Frutti di Bosco e Benefici per il Cervello

Frutti di Bosco e Benefici per il Cervello

Alcuni studi evidenziano benefici quando si mangiano frutti di bosco

I Frutti di Bosco, possono aiutare il cervello?

Molteplici studi hanno dimostrato un beneficio al cervello quando si mangiano frutti di bosco, molti studi, invece, hanno individuato specificamente il beneficio di fragole e mirtilli.

 

  • La ricerca sugli Animali

Uno studio pubblicato sul Journal of Agriculture and Food Chemistry osservò come i mirtilli avevano influenzato la memoria dei topi. In questo studio, la metà dei topi furono nutriti con una dieta ricca di grassi, mentre gli altri erano stati alimentati con una dieta a basso contenuto di grassi. Inoltre, ad alcuni dei topi della dieta grassa gli era stato fornito del mirtillo in polvere liofilizzato.

Nel corso dello studio, furono testati i ricordi dei topi. Coloro che ricevevano la dieta ricca di grassi eseguivano alcune azioni peggio di quelli che ricevevano la dieta a basso contenuto di grassi. Tuttavia, i topi della dieta ricca di grassi che avevano ricevuto i mirtilli eseguivano allo stesso modo di quelli che ricevevano la dieta a basso contenuto di grassi.

Questo studio dimostra che i mirtilli erano in grado di contrastare alcuni degli effetti negativi di una dieta ricca di grassi sul cervello dei topi.

 

In un altro studio, alcuni dei topi sono stati alimentati con una dieta ricca di frutti di bosco e noci prima di ricevere l'irradiazione e gli altri no.

I cervelli dei ratti che hanno ricevuto una dieta ricca di mirtilli, fragole, acai frutta e noci sono stati protetti contro l'infiammazione, lo stress ossidativo e la perdita di autofagia, una funzione necessaria per mantenere il cervello pulito di eccesso o proteine ​​danneggiate.

L'infiammazione e l'incapacità di eliminare le proteine ​​in eccesso nel cervello sono entrambi legati alla malattia di Alzheimer .

 

  • La ricerca in esseri umani

Ma c'è qualche prova che questi frutti di bosco possano aiutare gli esseri umani? Come facciamo a sapere se questa ricerca animale vale anche sugli esseri umani?

 

Uno studio pubblicato negli Annals of Neurology ha dimostrato che un maggior consumo di mirtilli e fragole era associato ad un significativo ritardo nel declino cognitivo.

Oltre 16.000 infermieri hanno compilato questionari a partire dal 1980 per quanto riguarda alcuni aspetti della loro dieta. Nel periodo 1995-2001, i ricercatori hanno cominciato somministrazione di test di questi partecipanti per valutare il loro funzionamento cognitivo. I risultati hanno mostrato una forte correlazione tra il consumo di frutti di bosco e la memoria.

Livelli più elevati di assunzione di frutti di bosco è stato associato con un declino cognitivo rallentato con una media da 1,5 a 2,5 anni.

 

Inoltre, una revisione di diversi studi ha concluso che i frutti di bosco sono in grado di ridurre l'infiammazione negli esseri umani e migliorare la cognizione nelle persone con decadimento cognitivo lieve.

 

Dieta sana

La ricerca mostra spesso che ciò che è buono per il nostro corpo, in termini di dieta ed esercizio fisico, è anche un bene per il nostro cervello.

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati