Uva

Uva

I Benefici nutrizionali dell'uva per la salute

Quali sono i benefici nutrizionali dell'uva per la salute?

Botanicamente, esse sono bacche rotonde di piccole dimensioni; crescono in grappoli su una vite legnosa perenne e decidua del genere: Vitis. L'uva è originaria dell'Europa e del Mediterraneo, ora è ampiamente coltivata in tutto il mondo.

 

Nella struttura, ogni bacca dispone di polpa semitrasparente racchiusa in una pelle liscia e sottile. Alcune varietà contengono semi commestibili, mentre altri sono privi di semi. Il colore del frutto è dovuto alla presenza di pigmenti polifenolici. Le bacche rosse o viola sono ricche di antociani, mentre le bacche bianche-verdi contengono più tannini, in particolare, catechina. Interessante notare che questi composti antiossidanti sono densamente concentrati su pelle e semi!

 

Le tre principali specie di uve coltivate in tutto il mondo sono; Europea (Vitis vinifera), Nord America (Vitis labrusca e Vitis rotundifolia), e ibridi francesi.

 

  • Alcune delle cultivar verdi popolari sono Thompson senza semi, sugar one, e calmeria.
  • Varietà rosse comprendono imperatore, Red Globe, cardinale, e fiammetta senza semi.
  • Concord e Zinfandel sono alcuni dei saporiti cultivar blu-nero.

 

Commercialmente, molte cultivar di uve sono coltivate per scopi diversi o mangiate come frutta da tavola, fresca o secca (uva passa, ribes, uva sultanina) o nella produzione del vino.

 

I modi per consumare l'uva sono infiniti, dall'uva rossa, verde e viola a quella senza semi, gelatina di uva, marmellata d'uva e succo d'uva. E non dimenticate il vino e l'uva passa! La storia di questo frutto popolare risale fino ad 8000 anni fa, quando i primi vigneti vennero coltivati ​​in quello che oggi è il Medio Oriente.

 

Può sorprendere sapere che l'umile uva è in realtà considerata una bacca. Settantadue milioni di tonnellate di queste bacche sono coltivate ogni anno in tutto il mondo, con la maggior parte del loro uso per la produzione di vino. 7.200 miliardi di litri di vino l'anno, per l'esattezza.

 

La portabilità, la consistenza, il sapore e la varietà dell'uva, ne hanno fatto un “finger food” popolare nei paesi di tutto il mondo. I potenziali benefici per la salute dovuti al consumo di uva sono numerosi, molti studi effettuati, associano tali benefici alla prevenzione del cancro, contro le malattie cardiache, contro la pressione alta e la stitichezza.

 

Ripartizione nutrizionale (per informazioni dettagliate per 100 grammi, vedere la tabella in fondo a questo articolo)

 

Una tazza di uva rossa o verde contiene 104 calorie, 1,09 grammi di proteine, 0,24 grammi di grassi, 1,4 grammi di fibre, 4,8 milligrammi di vitamina C, 10 microgrammi di vitamina A, 288 milligrammi di potassio, 0,54 milligrammi di ferro e 3 microgrammi di folato.

 

  • L'uva è ad alto contenuto di acqua e quindi buona per l'idratazione.


L'uva è ricca di antiossidanti, importanti per la salute degli occhi, come la luteina e la zeaxantina, l'uva rossa contiene il resveratrolo, l'antiossidante sinonimo di vino, noto per dare protezione contro diverse malattie e condizioni mediche croniche. L'uva vanta anche il potere dei flavonoidi miricetina e quercetina che aiutano l'organismo contro la dannosa formazione di radicali liberi.

 

Possibili benefici dell'uva per la salute

Il consumo di frutta e verdura di ogni tipo sono stati a lungo associati con rischi ridotti di malattie cardiache, diabete, cancro e di altre condizioni mediche. Molti studi hanno dimostrato che l'aumento del consumo di alimenti vegetali come l'uva riduce il rischio di obesità e di mortalità generale. L'uva ha anche alcuni componenti speciali che la rendono ancora più essenziale per la nostra salute, e le rendono lo status di "super cibo" per ridurre il rischio delle seguenti condizioni:

 

Cancro: L'uva conteine potenti antiossidanti conosciuti come polifenoli, che possono rallentare o prevenire molti tipi di cancro, tra cui esofageo, del polmone, della bocca, della faringe, dell'endometrio, del pancreas, della prostata e del colon.

Il resveratrolo, che si trova nel vino rosso, è famoso per la salute del cuore ed è un tipo di polifenoli presenti nella buccia dell'uva rossa.

 

Malattie cardiache: La quercetina è un flavonoide, antinfiammatorio naturale, che sembra ridurre il rischio di aterosclerosi e di protezione contro i danni causati dalle lipoproteine ​​a bassa densità (LDL) colesterolo negli studi sugli animali. La quercetina può avere l'ulteriore bonus di effetti anticancro; tuttavia sono necessari ulteriori studi con soggetti umani prima che questi risultati possano essere confermati.

L'alto contenuto di polifenoli presente nell'uva può anche ridurre il rischio di malattia cardiovascolare (CVD), impedendo l'accumulo di piastrine e ridurre la pressione sanguigna attraverso meccanismi antinfiammatori.

 

La fibra e il potassio presente nell'uva, supportano anche la salute del cuore. Un aumento dell'assunzione di potassio con una diminuzione dell'apporto di sodio è il cambiamento più importante che una persona può fare nella propria dieta per ridurre il rischio di malattie cardiovascolari, secondo Mark Houston, un professore di medicina della Vanderbilt Medical School, nonchè direttore dell'Hypertension Institute del St Thomas Hospital nel Tennessee.

In uno studio, coloro che consumavano 4069 mg di potassio al giorno avevano un rischio inferiore del 49% di morte per cardiopatia ischemica rispetto a coloro che consumavano meno potassio (circa 1000 mg al giorno).

Buone dosi di potassio sono anche associate ad un ridotto rischio di ictus, protezione contro la perdita di massa muscolare, la conservazione della densità minerale ossea e riduzione della formazione di calcoli renali.

 

Pressione sanguigna alta: Come avrete notato sopra, il potassio ha molti benefici per il corpo. L'uva è raccomandata alle persone che soffrono di pressione alta, in quanto aiuta contro gli effetti negativi del sodio nel corpo.

Altra nota è che, un elevato apporto di potassio è associato ad una diminuzione del 20% del rischio di morte per tutte le cause.

 

Stipsi: Mangiare cibi che sono ad alto contenuto di acqua, come l'uva, anguria e melone può aiutare a mantenere idratata e regolarizzare le funzioni intestinali. L'uva contiene anche fibre, che sono essenziali per minimizzare la costipazione.

 

Allergie: A causa degli effetti antinfiammatori della quercetina, il consumo d'uva potrebbe aiutare ad alleviare i sintomi delle allergie tra cui congestione nasale, lacrimazione e orticaria. Ulteriori studi sono ancora necessari per dimostrare questa teoria.

 

Neuropatia diabetica e Retinopatia: Alcuni studi hanno mostrato risultati promettenti che il resveratrolo può proteggere contro la neuropatia diabetica e la retinopatia, condizioni mediche causate da diabete scarsamente controllato dove la vista è fortemente influenzata. Uno studio in cui i ratti diabetici sono stati trattati con resveratrolo per due settimane, ha rivelato una riduzione degli effetti dei cambiamenti neurali e dei danni connessi alla neuropatia diabetica.

I ricercatori hanno anche scoperto che il resveratrolo per essere utile anche per il trattamento del morbo di Alzheimer, per alleviare le vampate di calore e gli sbalzi d'umore associati alla menopausa e migliorare il controllo della glicemia, tuttavia ampi studi con soggetti umani sono ancora necessari per confermare questi risultati.

 

Come inserire più uva nella vostra dieta
Si consiglia il consumo di uva biologica per garantire un minor rischio di esposizione ai pesticidi.

L'uva è disponibili tutto l'anno. Scegliete l'uva che è bella soda al tatto e priva di rughe. L'uva si conserva meglio in frigorifero e deve essere lavata prima di mangiarla.

Il modo migliore per consumare l'uva è fresca al naturale. La maggior parte delle marmellate di uva, succhi di frutta e vino, hanno gli zuccheri aggiunti, che sono calorie supplementari.

 

Ecco alcuni consigli utili per inserire più uva nella vostra dieta:

  1. Tagliate l'uva a metà ed aggiungetela ad un insalata di pollo.
  2. Create un cocktail di frutta con uva, ananas, pesche e fragole affettate. Metteteci una piccola quantità di miele sopra per un dolce trattamento extra.
  3. E' possibile congelare l'uva e mangiarla come spuntino o dessert in una giornata calda o quando ne avete piacere.
  4. Fate un rapido spuntino da 100 calorie con 1 tazza di uva fresca.

Rischi e precauzioni dal consumo di uva
I beta-bloccanti, un tipo di farmaco più comunemente prescritto per malattie cardiache, possono causare un aumento dei livelli di potassio nel sangue. Alimenti ad alto contenuto di potassio come l'uva, devono essere consumati con moderazione durante l'assunzione di beta bloccanti.

Consumare troppo potassio può essere dannoso per coloro i cui reni non sono completamente funzionali. Se i reni non sono in grado di rimuovere l'eccesso di potassio nel sangue, potrebbe anche essere fatale.

In quanto al bere vino, per ottenere i suoi benefici, si consiglia di non bere più di un bicchiere al giorno per le donne o due bicchieri al giorno per gli uomini.

 

INFORMAZIONI NUTRIZIONALI DETTAGLIATE UVA 

(tipo europeo, Thompson senza semi), rosso o verde,

valore nutritivo per 100 g, ORAC valore 3277

Principio

Valore Nutrienti

Percentuale di RDA

Energia

69 Kcal

3,5%

Carboidrati

18 g

14%

Proteine

0,72 g

1%

Grasso totale

0.16 g

0,5%

Colesterolo

0 mg

0%

Fibra dietetica

0,9 g

2%

Vitamine

  

Acido Folico

2 mcg

0,5%

Niacina

0,188 mg

1%

Acido pantotenico

0.050 mg

1%

Piridossina

0.086 mg

7,5%

Riboflavina

0.070 mg

5%

Tiamina

0,069 mg

6%

Vitamina A

66 IU

3%

Vitamina C

10.8 mg

18%

Vitamina E

0.19 mg

1%

Vitamina K

14.6 mcg

12%

Elettroliti

  

Sodio

0%

1 mg

Potassio

191 mg

4%

Minerali

  

Calcio

10 mg

1%

Rame

0,127 mg

14%

Ferro

0.36 mg

4,5%

Magnesio

7 mg

2%

Manganese

0,071 mg

3%

Zinco

0,07 mg

0,5%

Fito-nutrienti

  

Carotene-α

1 mcg

-

Carotene-ß

39 mcg

-

Criptoxantina-ß

0 mg

-

Luteina, zeaxantina

72 mcg

-

(Fonte: bancadati dei nutrienti USDA)

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati