Asparagi

Asparagi

I benefici degli asparagi per la salute

Quali sono i benefici degli asparagi per la salute?

Ci sono diverse varietà di asparagi, comprese le varietà inglesi e americane (che sono verdi), asparagi francesi (che sono viola), e asparagi spagnoli e olandesi (che sono bianchi).


Gli asparagi sono stati venerati fin dall'antichità dai Greci e dai Romani come una prelibatezza pregiata. Una delle più antiche verdure registrate, si pensa abbia avuto origine lungo le regioni costiere orientali del Mediterraneo e dell'Asia Minore.

 

Galeno, un medico del II sec. a.c., descrisse gli asparagi come utili per "pulizia e guarigione" e la ricerca indica che mangiare gli asparagi può aiutare a controllare il diabete, agire come un diuretico, prevenire i calcoli renali, e ridurre il rischio di difetti del tubo neurale nei bambini.

 

Botanicamente questa pianta erbacea perenne appartiene alla famiglia delle Asparagaceae. Essa è strettamente legata alle Liliaceae, famiglia i cui membri comprendono la cipolla, l'aglio, il tulipano, narciso, ecc ...

 

Nome scientifico: A. officinalis.

 

Gli Asparagi sono pieni di vitamine e minerali, oltre che ad essere diuretici.

 

Ripartizione nutrizionale degli asparagi (Vedere la tabella in fondo per un'analisi approfondita dei nutrienti)
Vitamine e minerali - l'asparago è una fonte eccellente di vitamina B6, calcio, zinco e magnesio.

Questo vegetale contiene anche livelli relativamente elevati di beta-carotene, vitamina C, vitamina E, vitamina K, tiamina, riboflavina, rutina, niacina, acido folico, ferro, fosforo, rame, potassio, selenio e manganese.

 

Fibra alimentare – gli asparagi sono molto ricchi di fibra alimentare. Una porzione di cento grammi di asparagi contiene circa 2,1 grammi di fibra alimentare.

Asparagi e benefici per la salute 
L'asparago è un ortaggio a basso contenuto calorico. 100 g di germogli freschi forniscono solo 20 calorie.

Inoltre, contengono livelli moderati di fibra dietetica. 100 g di germogli freschi forniscono 2,1 g di fibre. La fibra alimentare aiuta a controllare le condizioni di stipsi, diminuire i livelli di colesterolo cattivo (LDL) legandosi ad esso negli intestini, e regolare i livelli di zucchero nel sangue. Gli studi suggeriscono che una dieta ricca di fibre aiuta a ridurre i rischi di cancro del colon-retto, impedendo l'assorbimento di composti tossici nel cibo.

 

I suoi germogli sono stati a lungo utilizzati in molti farmaci tradizionali per il trattamento dell'idropisia e della sindrome dell'intestino irritabile.

 

Gli Asparagi freschi sono una buona fonte di antiossidanti come la luteina, Zea-xanthin, caroteni e cripto-xanthins. Insieme, questi composti flavonoidi aiutano a rimuovere i radicali liberi, ossidanti nocivi, dal corpo e proteggerlo da un eventuale cancro, malattie neuro-degenerative e infezioni virali. La loro forza antiossidante totale, misurato in termini di capacità di assorbimento radicale dell'ossigeno (valore ORAC), è 2150 mmol TE/100 g.

 

Gli asparagi freschi sono ricchi di folati. 100 g di germogli forniscono circa 54 mg o 14% della RDA di acido folico. I folati sono uno dei principali cofattori per la sintesi del DNA all'interno della cellula. Studi scientifici, hanno dimostrato che il consumo adeguato di folati nella dieta durante il periodo pre-concepimento e durante la gravidanza precoce, aiuto previene i difetti del tubo neurale nel neonato.

 

I germogli sono anche ricchi di vitamine del complesso B come la tiamina, riboflavina, niacina, vitamina B-6 (piridossina), e acido pantotenico. Questo gruppo di vitamine è essenziale per ottimali funzioni enzimatiche e metaboliche cellulari.

 

Gli Asparagi freschi contengono anche quantità eque di vitamine antiossidanti come la vitamina Cvitamina A e vitamina-E. Il consumo regolare di alimenti ricchi di queste vitamine aiuta il corpo a sviluppare una resistenza contro gli agenti infettivi e pulirlo dai radicali dannosi, pro-infiammatori liberati dal corpo.

 

I suoi germogli sono anche buona fonte di vitamina K; forniscono circa il 35% di DRI. La vitamina K ha un ruolo potenziale per la salute delle ossa promuovendo l'attività osteotrofica (formazione ossea). Livelli adeguati di vitamina K nella dieta limitano i danni neuronali nel cervello; pertanto, ha stabilito un ruolo nel trattamento dei pazienti affetti dal morbo di Alzheimer.

 

L'asparago è inoltre una buona fonte di minerali, soprattutto rame e ferro. Inoltre, esso ha piccole quantità di altri minerali essenziali ed elettroliti quali calcio, potassio, manganese, e fosforo. Il potassio è una componente importante per cellule e fluidi corporei che aiuta a controllare la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna e a contrastare gli effetti del sodio. Il manganese è usato dal corpo come un cofattore per l'enzima antiossidante, superossido dismutasi. Il rame è richiesto nella produzione di globuli rossi. Il ferro è necessario per la respirazione cellulare e la formazione dei globuli rossi.

 

Ridurre il rischio di diabete

I ricercatori dell'Università di Karachi in Pakistan hanno scoperto che mangiare asparagi può aiutare a controllare il diabete di tipo 2. Il loro studio è stato pubblicato sul British Journal of Nutrition.

Secondo gli autori, gli asparagi "esercitano effetti anti-diabetici migliorando la secrezione di insulina e la funzione β-cellulare, così come lo stato antiossidante".

 

  • Agisce come un diuretico e previene i calcoli renali

Secondo un articolo intitolato "Chemical constituents of Asparagus ", pubblicato sulla rivista Pharmacognosy Review, gli asparagi "aiutano a ripulire i reni e a prevenire la formazione di calcoli renali".

 

 

Rischi e precauzioni da assunzione di asparagi

Si consiglia di non mangiare gli asparagi se siete allergici ad esso. Le persone che sono sensibili ad altri ortaggi appartenenti alla famiglia delle Liliaceae (come cipolle, aglio e erba cipollina) dovrebbero essere cauti nell'assunzione, in quanto sono esposti ad un rischio più alto di poter essere allergici anche agli asparagi.

 

INFORMAZIONI NUTRIZIONALI: Asparago ( A. officinalis ), crudo.

Valore nutrizionali per 100 g. 

Principio

Valore Nutriente

Percentuale di RDA

Energia

20 Kcal

1%

Carboidrati

3.38 g

2,5%

Proteina

2.20 g

4%

Grassi totali

0,12 g

0,5%

Colesterolo

0 mg

0%

Fibra alimentare

2.1 g

5,5%

Vitamine

  

Acido Folico

52 mcg

13%

Niacina

0,978 mg

6%

Acido pantotenico

0,274 mg

5%

Piridossina

0,091 mg

7%

Riboflavina

0,141 mg

11%

Tiamina

0,143 mg

12%

Vitamina C

5.6 mg

9%

Vitamina A

756 IU

25%

Vitamina E

1.13 mg

7,5%

Vitamina K

41.6 mcg

35%

Elettroliti

  

Sodio

2 mg

<1%

Potassio

202 mg

4%

Minerali

  

Calcio

24 mg

2,5%

Rame

0,189 mg

21%

Ferro

1.14 mg

14%

Magnesio

14 mg

1%

Manganese

0,158 mg

7%

Fosforo

52 mg

7,5%

Selenio

2.3 mcg

4%

Zinco

0.54 mg

5%

Fito-nutrienti

  

Carotene-ß

449 mcg

 

Carotene-α

9 mcg

 

Luteina, zeaxantina

710 mcg

 

(Fonte:  Dtabase Nazionale dei nutrienti USDA)

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati