Definizione Muscolare con Pochi Carboidrati?

Definizione Muscolare con Pochi Carboidrati?

E' necessario tagliare di Netto i carboidrati per Definirsi Muscolarmente?

Le persone giunte in primavera vengono assalite da mille dubbi ed incertezze su come perdere i chili in eccesso ed arrivare alla prova costume in forma, magri e tonici.

Il dimagrimento in quanto "diminuzione del peso e perdita di tot chili" è dato dalla diminuzione del quantitativo calorico introdotto con la dieta.

Il dimagrimento può essere puramente quantitativo, oppure un dimagrimento di qualità:

  • si possono perdere 5 chili di cui 3 di massa magra e 2 di massa grassa;
  • oppure si possono perdere 5 chili di cui 1.5 di massa magra e 3.5 di massa grassa

La differenza in termini di perdita di peso non sussiste, ma in realtà ci sono differenze enormi tra il primo e il secondo risultato, ora quello che uno sportivo ricerca è una perdita quanto più alta possibile di grasso e una perdita minima di "muscolo" duramente guadagnato nella fase di incremento massa muscolare e per questo possiamo dire che i vari approcci dietetici sono mirati al raggiungimento di questo obbiettivo nella fase di definizione muscolare.

"Il gioco" si basa soprattutto su due macronutrienti :

  1. carboidrati
  2. grassi

Spieghiamo il perché: l'apporto proteico in una dieta da sportivo dovrebbe restare sempre abbastanza alto, per la funzione plastica e anti-catabolica, di conseguenza si deve giocare sui carboidrati e sui grassi per un dimagrimento di qualità.

I risultati variano da persona a persona, c'è chi si definisce con carboidrati abbastanza alti e tenore di grassi molto basso, c'è chi si orienta sulle diete low-carb o chetogeniche limitando o eliminando del tutto i carboidrati, non resta che provare quale approccio funzioni meglio su se stessi (potrebbero funzionare entrambi) in quanto ci sono infiniti fattori che determinano il migliore o peggiore dimagrimento, il fattore principale consiste nell'apporto calorico generale della dieta.

La maggior parte delle diete funziona perché l’apporto calorico generale giornaliero è più basso rispetto alle calorie “utilizzate” per effettuare gli allenamenti e per il recupero muscolare.

Noi di ABC abbiamo una strategia in merito, ossia :

  1. e nella fase di definizione muscolare, aumentiamo il lavoro aerobico, oppure l’attività in generale svolta con i pesi, con allenamenti più densi ed intensi, dove oltre al body building vengono effettuati anche allenamenti di M.M.A e CROSSFIT, teniamo i carboidrati sempre abbastanza alti e quindi il piatto di pasta in bianco a mezzogiorno e le fette biscottate integrali a colazione non mancano mai. In questo caso il corpo lavora molto e ha bisogno di energia.
  2. Se invece ci vogliamo definire limitando l’aerobica, allenandoci esclusivamente con i pesi, perché non abbiamo tempo e magari voglia, abbassiamo i carboidrati tenendo leggermente più alti i grassi. In questo caso quando il lavoro aerobico è ai minimi termini non necessitano scorte di carboidrati industriali in quanto per svolgere un allenamento prettamente anaerobico non servono più di tanto .

In conclusione bisogna che facciate delle prove misurandovi magari la percentuale di grasso prima e dopo i Test per verificare dove perdete più massa grassa e dove conservate più muscolo.

Ascoltate anche il vostro istinto e divertitevi, fate il tutto come fosse un gioco senza stressarvi più di tanto.

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati