Diete da Star

Diete da Star

Come mangiano le più belle Vip - Prima parte

Che non vi venga in mente di imitare alla lettera le diete delle star, addirittura senza il consiglio di un dietista o un dietologo, perché alcune di queste diete provenienti dagli Usa, meglio conosciute come "trash diets", ovvero diete spazzatura, sono buone solo per "farsi del male" perché alquanto squilibrate e dannose per la nostra salute, anche se seguite per un tempo relativamente breve.

In ogni caso è giusto sapere e parlarne, con serietà, proprio per capire che spesso (non sempre!) le diete seguite da personaggi famosi, o comunque quello che ci viene detto sulle loro diete, non è da imitare e da prendere come modello per le nostre abitudini alimentari. Vediamo allora il regime alimentare di 3 star, con i loro pregi e difetti.

LA DIETA DI KATIE HOLMES

L'attrice Katie Holmes ha adottato per mesi una dieta a base di broccoli, e pare che tramite questo regime alimentare abbia perso 6 chili.

In sostanza è una dieta monoalimento, e prevede che si mangi a volontà un unico cibo con l'esclusione di tutti gli altri.

Si può optare per l'ananas, per il pompelmo, oppure il minestrone o ancora per la banana; Katie Holmes ha adottato appunto quella dei broccoli.

Attenzione ad imitarla!

Di questo tipo di diete, molto pericolose per la salute, può essere salvato solo l'invito a consumare grandi quantità di frutta, verdura, alimenti ricchi di vitamine, sali minerali e fibre, nutrienti importantissimi per il corretto funzionamento dell'organismo.

Se però questi cibi li inseriamo in un regime equilibrato sono utili, ma non possono mai diventare l'elemento esclusivo di una dieta.

L'alimentazione monotematica è, di per sé, sbilanciata ed enormemente dannosa per l'organismo, perché lo espone a carenze nutritive serie, sia nel breve che nel lungo termine.

Nei casi più estremi, se questo tipo di dieta viene applicato rigidamente per lunghi periodi, si può arrivare addirittura alla morte. Non dimenticate che la regola base di una dieta equilibrata è la varietà!

LA DIETA DI DEMI MOORE

La diva Demi Moore ritiene che la dieta migliore sia la raw food.

Aris La Tham, guru di questo genere di regime alimentare dice che la diva adora l'insalata liquida, una crema di carota, cetrioli e sedano.

In questo genere di dieta sono ammessi tutti quei cibi, in quantità a piacere, che si possono consumare crudi, marinati o al massimo cotti a vapore.

Oltre a frutta, yogurt e verdura a volontà, la dieta privilegia pesce, alghe e legumi.

I crudisti ortodossi, arrivano a nutrirsi solo di frutta e vegetali, germogli e semi, per evitare di passare sul fuoco fagioli o lenticchie.

Cosa possiamo salvare di questa dieta?

In genere è meglio mangiare le verdure crude; danno un maggiore senso di sazietà rispetto ad altri cibi e migliorano il transito intestinale, a patto che si beva anche molta acqua.

Poi sono di norma più facili da digerire e mantengono intatti le vitamine e i sali minerali che contengono e che a volte potrebbero subire danni con la cottura.

Seguita per un giorno, magari dopo un'abbuffata, questa dieta può aiutare l'organismo a disintossicarsi. Via libera allora a carote, cetrioli, insalata e pomodori.

Una dieta composta solo da cibi crudi (che porta all'eliminazione, per forza di cose, di un'ampia serie di altri alimenti) può intaccare, alla lunga, gli equilibri dell'organismo. Fra l'altro, questo tipo di regime alimentare, porta a carenze di ferro, vitamina B12, calcio e vitamina D.

LA DIETA DI UMA THURMAN

L'attrice Uma Thurman, che ammette di sgarrare ogni tanto con un bicchiere di vino, è però in genere molto rigida nell'osservare il suo regime alimentare, ed è una sfegatata della dieta macrobiotica.

Il principio guida di questo particolare regime alimentare è quello di consumare quasi esclusivamente cereali integrali e ortaggi non sottoposti a manipolazioni industriali e privi di adittivi chimici, in particolare:

  • riso e orzo
  • miglio e avena
  • frumento e segale
  • mais e grano saraceno
  • zuppe di verdure
  • verdure stagionali fresche cotte o crude
  • legumi
  • Il latte, i formaggi e le uova sono permessi in misura ridotta.
  • Mentre il pesce è consentito la carne invece è assente.

I cibi possono essere insaporiti con sale marino integrale, gomasio (sale marino mescolato a semi di sesamo), olio di sesamo o di mais, girasole, soia, oliva spremuti a freddo.

La dieta macrobiotica è particolarmente indicata per tenere sotto controllo il colesterolo e ridurre i problemi cardiovascolari, oltre ad invitare a mangiare cibi molto sani.

Questo regime alimentare non è indicata per i bambini, e seguita per un lungo periodo può portare a carenze di ferro.

Sotto il punto di vista nutrizionale questo regime alimentare scarseggia in proteine, che sono i "mattoni" dell'organismo, più che una dieta vegetariana; troppo poche quelle di origine animale (infatti formaggi e uova sono molto limitati).

To be Continued....

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati