Donna, l'alimentazione anti-invecchiamento

Donna, l'alimentazione anti-invecchiamento

Come l'alimentazione influisce sull'invecchiamento nella donna

La donna, una volta raggiunta l'età adulta deve cercare di mantenere la salute e il vigore, con una giusta alimentazione, col movimento e uno stile di vita corretto. Non sempre è facile, nonostante gli sforzi, perché le pressioni fisiche, psicologiche, sociali e ambientali della vita stessa spesso remano contro.

È chiaro che le buone abitudini alimentari e l'attività fisica svolta con regolarità possono aiutarla a mantenere il peso forma, ma anche a prevenire problemi psicologici, malattie cardiovascolari e alcune forme di cancro.

Le donne sotto un certo punto di vista sono più "sfortunate" degli uomini;

  • la gravidanza,
  • la cura dei figli
  • e la menopausa

sono spesso fattori che accompagnano notevoli variazioni di peso e un diverso modo di percepire il proprio corpo. Per cercare di mantenere il peso "ideale" occorre perciò alimentarsi in modo corretto e assumere un atteggiamento realistico.

Dopo i 30 anni il metabolismo tende a rallentare, e conservare la massa muscolare attraverso l'attività fisica regolare diventa indispensabile per mantenere un corpo giovane e bello.

A ciò, come abbiamo già detto, occorre aggiungere il sostegno di una buona dieta ricca di frutta e verdura, carboidrati come la pasta, fonti proteiche magre (come il pollo per esempio) e latticini magri.

L'INVECCHIAMENTO, IL VERO NEMICO DELLA DONNA


Rimanendo sul piano alimentare è interessante sapere come alimenti a base di soia aiutano a prevenire il cancro al seno, mentre i cibi antiossidanti hanno il potere di ritardare sia gli effetti visibili che quelli invisibili dell'invecchiamento.

Un regime alimentare che comprende una buona varietà di frutta, verdura e cereali integrali è in grado di fornire minerali, vitamine e fitonutrienti importanti per combattere i segni dell'età.

Un nutriente molto importante sono i fitoestrogeni (isoflavoni); da sei a otto ore dopo l'assunzione, essi raggiungono la concentrazione massima nel sangue e poi vengono eliminati con l'urina.

Simili all'estrogeno umano estradiolo, si fissano sui recettori estrogenici del seno, dove tuttavia non stimolano la proliferazione delle cellule e hanno pertanto un effetto anticancerogeno. Inoltre è dimostrato che essi sono efficaci nel ridurre la colesterolemia e i sintomi tipici della menopausa come la secchezza vaginale e le improvvise vampate di calore.

Gli antiossidanti come le vitamine C ed E, il beta-carotene e i fitonutrienti contenuti in molta frutta e verdura, nonché il tè, sono degli efficacissimi anti-età. Alcune ricerche inoltre hanno dimostrato come questi alimenti possono rallentare i danni agli occhi provocati dall'età, migliorano la struttura del collagene e riducono esponenzialmente il rischio di malattie cardiache.

Vediamo alcuni alimenti che consigliamo per l'alimentazione della donna e i loro benefici.

I LATTICINI

Il latte scremato, lo yogurt magro e i formaggi magri forniscono calcio e aiutano a prevenire l'insorgere dell'osteoporosi dopo la menopausa. Il calcio è contenuto nella parte acquosa del latte e rimane integro anche dopo l'eliminazione del grasso.

I CIBI INTEGRALI

Ricco di fibre insolubili, il pane di farina integrale e i cereali integrali sono fonti energetiche ipolipidiche che aiutano a prevenire il cancro al seno e al colon. Aggiungendo massa alle feci, ne accelerano il passaggio attraverso l'intestino.

LA SOIA

La soia e i suoi derivati, come il latte di soia, lo yogurt di soia e il tofu, forniscono dosi di fitoestrogeni tali da ridurre il rischio delle malattie cardiocircolatorie e del cancro al seno. Scegliete preferibilmente prodotti arricchiti con calcio.

I FRUTTI DI BOSCO

I frutti di bosco sono ricchi di fitonutrienti e possono contribuire a rinforzare il collagene, la proteina fibrosa che conferisce struttura alla pelle e la rende soda. Una dieta ricca di questi antiossidanti può contribuire a ritardare quindi i segni dell'età.

PESCE, FRUTTA A GUSCIO E SEMI

Tutti questi alimenti contengono acidi grassi essenziali, necessari per l'idratazione delle cellule. La mancanza di grassi essenziali causa secchezza cutanea. I pesci oleosi forniscono anche ferro facilmente assimilabile.

ALIMENTI DA EVITARE

Fritti, carni, dolciumi, cioccolato e snack salati sono ricchi di grassi.

A parità di peso, i grassi forniscono più calorie delle proteine e dei carboidrati e, se assunti in eccesso, provocano un evidente aumento di peso e di conseguenza un'aspetto un pò meno giovanile. La donna che desidera mantenere il peso ottimale deve pertanto ridurne drasticamente il consumo. Gli alimenti raffinati e dolcificati inducono un rapido aumento della glicemia e possono scatenare un'improvvisa sensazione di fame. Spesso sono anche molto grassi e rendono difficile controllare l'appetito.

Ovviamente è da evitare anche l'alcol.

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati