5 Junk Food da Evitare Assolutamente per Rimanere in Forma ed in Salute

5 Junk Food da Evitare Assolutamente per Rimanere in Forma ed in Salute

Junk Food significa cibo spazzatura ed è un termine che è stato utilizzato per la prima volta nel 1950 da Michael F. Jacobson per indicare una tipologia di cibo considerato malsano a causa del suo bassissimo valore nutrizionale e la ricchezza di grassi o zuccheri. Riconducibili a questa tipologia di alimenti troviamo: hamburger, hot dog, patate fritte e bibite. Le malattie più comuni verso cui conduce l'uso dei cibi spazzatura sono l'obesità, il diabete, malattie cardiovascolari, alcuni tipi di cancro, depressione. In questo articolo vi diremo i 5 prodotti che dovete assolutamente evitare.

1 - DADO


Il dado contiene glutammato monosodico, un additivo che può causare anche il cancro. Attenzione anche ai dadi che riportano scritto sulla confezione “Senza glutammato”. Il glutammato è un esaltatore di sapidità, ovvero un additivo che aggiunge sapore agli alimenti. La letteratura sulla nocività di questa sostanza è controversa, sembra comunque che un uso eccessivo porti a forme allergiche caratterizzate da mal di testa, arrossamenti ed asma. Il secondo ingrediente del dado è grasso di origine animale o vegetale. La nocività del grasso, soprattutto in dosi eccessive è indubbia. Il dado è uno degli alimenti di sintesi per eccellenza. Gli ingredienti stessi non sono mai di origine naturale per praticità o per questione di costi. Gli ingredienti del dado vengono estratti chimicamente da scarti di produzione animale (ossa, frattaglie e altri scarti) e vegetale (oli di oliva, colza, palma, ecc.).

2 - WURSTEL SPINACINE COTOLETTE INDUSTRIALI MORTADELLA

Si tratta di alimenti realizzati con carne macinata finissima, impossibile da riconoscere. Un’ottima occasione per utilizzare la carne di più infimo livello. E' un occasione per utilizzare gli scarti, dandogli sapore. Optate sempre per prosciutto crudo, bresaola e anche il Salame del contadino che è sicuramente di ottima qualità, anche se è grasso.

3- SOTTILETTE E FORMAGGINI

Stesso discorso fatto per i wurstel, le sottilette e i formaggini sono composti da miscele di formaggi non fermentati a sufficienza, o invendibili, o avariati che vengono fusi tutti assieme e resi morbidi spesso grazie all’utilizzo dei pericolosi polifosfati. Questo tipo di alimenti è qualcosa di marcio dall’inizio alla fine, dalle materie prime agli additivi utilizzati per renderle mangiabili.

4 - COLA

Questa bevanda è costituita principalmente da zucchero, acidifica il sangue, impedisce l’assorbimento di calcio e magnesio con conseguente possibilità di causare osteoporosi. La cola non fa digerire come molti credono, ma va ad interferire con il lavoro della bile (che è alcalina), che serve per alcalinizzare gli alimenti prima dell’assorbimento intestinale. La cola crea un ambiente acido (più se ne beve, più aumenta l’acidità) in opposizione alla basicità necessaria del nostro sangue e del nostro organismo. Un’acidosi continuata crea le condizioni ideali per una condizione di infiammazione minima persistente dell’organismo, e si sa che un’infiammazione cronica è in grado di provocare slatentizzazioni che sfociano nelle malattie più disparate, da sindromi degenerative a problemi cardiovascolari e tumorali.

5 - PATATINE AROMATIZZATE

Questo tipo di patatine spesso non sono meno composte da patate (o ne contengono solo una piccola percentuale) tutto il resto è schifo. Il sapore di formaggio o di pizza viene dato grazie all’utilizzo di aromi appositi sulla cui sicurezza nessuno metterebbe la mano sul fuoco, in quanto non esistono studi approfonditi che ne consacrino l’assoluta sicurezza, soprattutto per quanto riguarda le interazioni tra i diversi aromi e i diversi additivi chimici utilizzati!

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati