Come bruciare i grassi e dimagrire, consigli nutrizionali per una dieta efficace

Come bruciare i grassi e dimagrire, consigli nutrizionali per una dieta efficace

Come sarebbe bello se si potesse bruciare grasso senza cambiare le porzioni degli alimenti della vostra dieta alimentare e dimagrire più rapidamente? Ebbene sappiamo che si può. La termogenesi è il processo di produzione di calore nel corpo, in grado di accelerare il metabolismo e aiutare a bruciare più calorie e quindi grasso corporeo. Il modo più semplice per aumentare la temperatura interna del vostro corpo è quello di allenarsi, ma è possibile farlo anche attraverso una dieta efficace.


Tutti gli alimenti hanno un effetto termico, perché il corpo ha bisogno di energia, e quindi di calorie, per la digestione. Circa il 10 per cento del nostro apporto calorico totale verrà utilizzato per digerire il cibo. Alcuni alimenti, come il sedano, è come se contenessero calorie negative, perché l'energia necessaria per digerirli è superiore al numero di calorie che in realtà contengono.

Alcuni alimenti vanno un passo oltre e in realtà aumentano la spesa energetica del vostro metabolismo per bruciare ancora più calorie. Questi alimenti sono spezie, proteine, acidi grassi Omega 3 e tè verde. 


Probabilmente, si può aumentare il tasso metabolico tra il due e il cinque per cento - che brucia l'equivalente di 40-100 calorie in più al giorno - mangiando questi alimenti, ottima notizia se si vuole perdere qualche chilo di troppo!

Secondo una ricerca pubblicata sulla rivista Food and Nutrition, non tutte le calorie sono uguali quando si tratta di aumentare il metabolismo. I ricercatori hanno scoperto che gli alimenti elaborati in realtà riducono il consumo energetico del 50 per cento dopo il pasto. Il corpo digerisce i cibi trattati rapidamente e così brucia meno calorie nel processo.

Proteine del siero di latte


Le proteine hanno un maggiore effetto termico dei carboidrati e grassi, perché occorre più tempo per digerirle e metabolizzarle. Esse hanno anche un effetto saziante, buono per evitare il ritorno della fame più a lungo. Uno studio ha scoperto che le proteine ​​del siero di latte hanno un maggiore effetto termico delle altre proteine ​​e possono aumentare la combustione dei grassi.

Un po di calore per sciogliere grasso


Anche spezie come il peperoncino ed il pepe nero sono efficaci.

 

Il peperoncino e la capsaicina

Uno studio olandese ha evidenziato che alcuni grammi (circa 10 gr.) di peperoncino a pasto possono alzare la temperatura corporea subito dopo averlo mangiato. Il composto attivo è la capsaicina, responsabile della "piccantezza", che aumenta il metabolismo, l'ossidazione dei grassi e può anche ridurre l'appetito.
Altri studi hanno dimostrato che la capsacina contenuta nel peperoncino, oltre che a combattere il grasso corporeo, può ridurre i livelli di colesterolo e di sostenere la salute del cuore. Inoltre, i pasti che contengono capsaicina possono avere un effetto positivo sulla glicemia. Le sue proprietà antinfiammatorie possono alleviare il dolore articolare artrite, e anche rallentare la diffusione di certi tipi di cancro.  

 

Perdere peso con Il pepe nero e la piperina


Il pepe nero contiene una sostanza chimica chiamata piperina, usata prevalentemente negli integratori dimagranti  "termogenici", è dotata anche di proprietà fitoterapiche interessanti.
La proprietà della piperina, che lo rende utile per la perdita di peso, è la sua capacità di aumentare l'attività termogenica.

 

Termogenesi è il processo di generazione di energia cellulare nelle cellule e questo favorisce efficacemente un aumento nel tasso metabolico del corpo.  Alla piperina inoltre è associata anche la capacità di incrementare la secrezione salivare e gastrica, di stimolare la digestione e di migliorare l'assorbimento intestinale di molti nutrienti fitochimici, come il coenzima Q10 ed il betacarotene. La piperina sembra anche accelerare i tempi di transito intestinale, ed esibire proprietà antiossidanti in vitro.

 

 

Tè verde per dimagrire ulteriormente con l'allenamento muscolare.

Alcuni studi riferiscono che la caffeina e le catechine, antiossidanti contenuti nel tè verde, lavorano sinergicamente per distruggere le cellule di grasso e contribuire a promuovere la perdita di peso. Lo studio, pubblicato suThe Journal of Nutrition, ha scoperto che il consumo di una bevanda contenente catechine del tè verde (625mg / d), può aumentare la perdita di grasso dovuto dall'allenamento muscolare, con relativa diminuzione del grasso addominale, e migliorare i livelli di trigliceridi. Le catechine sono un gruppo di sostanze antiossidanti appartenente alla categoria dei flavonoidi. Il tè verde è una ricca fonte di catechine, che si pensa possa svolgere un ruolo utile nel ridurre il rischio di varie malattie, tra cui il morbo di Alzheimer, alcuni tipi di cancro, la salute cardiovascolare e orale.
Quindi come bevanda preferiamo il tè verde per rinfrescarci e dimagrire al posto di tante bevande che hanno l'effetto opposto...quello di farvi ingrassare!

Mangiare i grassi per dimagrire

I grassi saturi hanno il difetto di diminuire la sensibilità dell’organismo all’insulina e quindi è necessaria una maggiore quantità della stessa per abbasare la glicemia. Quindi più insulina c’è in giro, meno grassi si bruciano.
Al contrario gli acidi grassi polinsaturi aumentano la sensibilità all’insulina diminuendone la produzione e favorendo così la lipolisi e quindi il dimagrimento e la perdita di grasso.

Ecco un esempio di proporzioni da poter adottare: 1/3 polinsaturi (olio di lino, olio di soia, olio di sesamo, olio di pesce), 1/3 monoinsaturi (olio di oliva, arachidi e avocado), 1/3 saturi (contenuti per lo più in prodotti di origine animale, come carni e formaggi, ma anche vegetali come l’olio di palma , di cocco, di colza e le margarine), rappresentano la formula ideale. Ma se circa il 10% di acidi grassi essenziali è l’ideale per l’effetto della sensibilizzazione all’insulina, vediamo come, rispettando le proporzioni, arriviamo facilmente ad un 30% di grassi totali, che è la percentuale raccomandata da alcuni enti nazionali e mondiali di rilievo nel campo della nutrizione e sanità.
Ecco quindi che il nostro obiettivo di dimagrire coincide con un sistema alimentare più salutare.
Un'altro aiuto per dimagrire e per la vostra salute lo si può ritrovare nei grassi omega-3 che sono presenti in abbondanza nel pesce come: salmone, sgombro, aringhe.


Omega 3 e allenamento


Gli omega 3 inibiscono le sostanze infiammatorie. L'infiammazione nascosta può causare cardiopatie ed altre malattie. Gli acidi grassi omega 3 sopprimono molti passi di questo processo infiammatorio, inibendo la produzione di citochine infiammatorie e prostaglandine. Inoltre gli acidi grassi omega 3 aumentano la produzione di sostanze antinfiammatorie, ottimi anche come prevenzione per chi si allena e pratica sport.

Tutti gli sportivi in genere, non dovranno mai abolire o limitare troppo i grassi dalla propria alimentazione per evitare sia di incorrere in problemi di salute, ma anche per non ottenere il contrario di quello che si crede eliminandoli, dimagrire..

Per terminare, ci sono numerosi integratori termogenici sul mercato, ma alternando i suddetti alimenti alla vostra dieta sarà un modo molto più sicuro e più sano per aumentare il consumo dei grassi ed il vostro metabolismo.

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati