Pancia piatta, consigli utili per eliminare il gonfiore

Pancia piatta, consigli utili per eliminare il gonfiore

Volete smettere di convivere con quella brutta sensazione di gonfiore addominale che vi fa sentire sempre compressi nei vostri vestiti?
Dopo un pasto la vostra pancia somiglia a quella di una donna incinta?
In poche parole siete stufi di non poter avere una pancia piatta che vi doni una bella linea facendovi sentire anche più sicuri/e nel proporvi con altre persone e anche sul lavoro?


Ecco alcuni semplici ma efficaci rimedi che vi porteranno a poter ottenere quanto desiderato.
Per ottenere questo, bisogna coniugare il buon senso con alcuni alimenti specifici.

 

Due categorie di cibi possono aiutarvi a raggiungere il vostro obiettivo: “Le fibre alimentari” e “gli enzimi digestivi”.

Alimenti ricchi di fibre

I disturbi della digestione come il gonfiore addominale, la costipazione, ecc., che interessano regolarmente molte persone, sono spesso provocati da alterazioni del ritmo di vita come viaggi, stress, cambiamenti di alimentazione... Nella maggior parte dei casi, i problemi di transito intestinale e di digestione possono essere risolti modificando le abitudini alimentari e in particolare, aumentando la quantità di fibre alimentari.
Le fibre alimentari sono di origine vegetale. Il nostro organismo non è in grado di deteriorarle. Quindi non vengono eliminate dalle secrezioni gastrointestinali, e attraverso lo stomaco, poi l'intestino tenue, senza essere digerite. In questo modo le fibre non apportano calorie. Sono classificate in due categorie, a seconda della solubilità nell'acqua:

Le fibre solubili: ad esempio le pectine, le gomme  e le mucillagini. Si dissolvono nell'acqua formando un gel viscoso nel tubo digestivo. Quando questo gel arriva a livello del colon, i batteri presenti attaccano le fibre solubili provocando la produzione di sostanze che stimolano le contrazioni digestive e favorendo l'evacuazione delle feci;

le fibre insolubili: come la lignina, la cellulosa, e l'emicellulosa. Assorbono e trattengono l'acqua, aumentando quindi il volume delle feci, che avanzano più velocemente nell'intestino.

Un'alimentazione troppo povera di fibre è spesso all'origine di costipazione. E' indispensabile bere molto, in media 1,5 l, e preferibilmente acqua. In effetti per essere efficaci le fibre devono gonfiarsi di acqua. E' così che aumentano il volume e il peso delle feci. Anche se è consigliato bere al mattino e tra i pasti, bisogna fare attenzione a bere anche durante i pasti.
Tuttavia, assorbite in eccesso, le fibre alimentari possono contrastare l'assimilazione di sali minerali e causare la formazione di feci liquide: è la diarrea.
L'ideale sarebbe consumare fibre solubili e insolubili in parti uguali per un totale di circa 30 g. di fibre al giorno.

Dove trovare le fonti di fibre

Le fibre alimentari sono esclusivamente presenti nei vegetali, nella frutta, nella verdura e in particolare nei cereali.

  • I cereali: tutti ne contengono una grande quantità. Prendiamo per esempio la crusca di grano, il pane integrale, i fiocchi d'avena, il riso, la pasta, le semole, il grano integrale.

 

  • I legumi: fagioli bianchi, ceci, lenticchie, fagioli rossi, piselli, fave, piselli secchi. Attenzione, la quantità di fibre si riduce durante la cottura.

 

  • Le verdure: in particolare asparagi, carciofi, spinaci, fagiolini, zucche, barbabietole, finocchio, sedano, invidia, carote, radicchio...

 

  • La frutta (da consumare preferibilmente con la buccia): arance, mele, pere, pompelmi, fragole, lamponi, more, ribes ed altre bacche rosse, prugne, fichi, albicocche secche, e altri frutti secchi, susine, kiwi, frutto della passione, uva, mela cotogna, guaiava...

 

  • I semi oleosi: noci, mandorle, nocciole e altri semi.

 

TABELLA ALIMENTI CONTENENTI FIBRE

  

Alimenti

Quantità di Fibre

Semola di granturco

Cannella, macinata

Santoreggia

Crusca di grano

Rosmarino secco

Origano

Semi di coriandolo

Maggiorana, essiccata

Salvia, fresca

Semi di finocchio

Farina di carrube

Cumino

Basilico essiccato

Timo essiccato

Paprika

Peperoncino in polvere

Chiodi di garofano

Curry in polvere

Cacao amaro

Lenticchie

79 g

53.1 g

45.7 g

42.8 g

42.6 g

42.5 g

41.9 g

40.3 g

40.3 g

39.8 g

39.8 g

38 g

37.7 g

37 g

34.9 g

34.8 g

34.2 g

33.2 g

33.2 g

30.5 g

 

Altri alimenti contenenti fibre

 

Alimenti/ Quantità di fibre

Alimenti/ Quantità di fibre

Alimenti/ Quantità di fibre

Menta essiccata 29.8 g

Cereali, Kellog's All-bran 29.3 g

Peperoncini secchi 28.7 g

Cardamomo 28 g

Pepe cayenne 27.2 g

Lievito di birra secco 26.9 g

Prezzemolo secco 26.7 g

Alloro 26.3 g

Pepe bianco 26.2 g

Pepe 25.3 g

Fagioli borlotti freschi 24.7 g

Fieno greco 24.6 g

Fagioli cannellini 24.4 g

Farina di segale scura 23.8 g

Carote disidratate 23.6 g

Barretta cioccolato e fibre 22.5 g

Pimento 21.6 g

Semi di aneto 21.1 g

Curcuma 21.1 g

Noce moscata 20.8 g

Macis 20.2 g

Semi di papavero 19.5 g

Bulgur, crudo 18.3 g

Cioccolata liq. senza zucchero 18.1g

Ceci 17.4 g

Orzo decorticato 17.3 g

Cioccolato fondente amaro 16.6 g

Crostini di pane 16.5 g

Pomodoro in polvere 16.5 g

Farina di cocco 16.3 g

Orzo perlato, crudo 15.6 g

Crusca, cruda 15.4 g

Cipolla in polvere 15.2 g

Fagioli neri 15.2 g

Segale 15.1 g

Semi di anice 14.6 g

Farina di triticale 14.6 g

Pop corn 14.5 g

Popcorn, cotti al microonde 14.2 g

Zenzero macinato 14.1 g

Rosmarino fresco 14.1 g

Timo fresco 14 g

Aneto in polvere 13.6 g

Germe di grano 13.2 g

Fagioli rosa, secchi 12.7 g

Grano tenero 12.7 g

Fagioli giapponesi azuki 12.7 g

Pomodori secchi 12.3 g

Semi di senape 12.2 g

Mandorle 12.2 g

Grano duro 12.2 g

Pane dietetico 12 g

Semi di sedano 11.8 g

Sesamo 11.8 g

Farina di segale 11.8 g

Castagne secche 11.7 g

Funghi secchi 11.5 g

Cerfoglio secco 11.3 g

Foglie di vite 11 g

Pasta con farina di grano, cruda 11 g

Mandorle secche 10.9 g

Farina di frumento tipo 00 10.7 g

Buccia di limone 10.6 g

Buccia di arancia 10.6 g

Fiocchi d'avena 10.6 g

Semi di cumino 10.5 g

Fagioli cannellini, lessi 10.5 g

Foglie di coriandolo secche 10.4 g

Frutto della passione, viola 10.4 g

Burrito, fagioli e formaggio, cotto al microonde 10.4 g

Pistacchi 10.3 g

Grano saraceno, chicchi, crudi 10.3 g

Burro di mandorle, salato 10.3 g

Burro di mandorle, salato 10.3 g

Burro di mandorle, non salato 10.3 g

Burro di mandorle, non salato 10.3 g

Burrito, fagioli e formaggio, surgelato 10.2 g

Cereali Cheerios 10.1 g

Fecola d'orzo 10.1 g

Fagioli borlotti lessi 10 g

Grano saraceno 10 g

Farina di grano saraceno 10 g

Popcorn fatti in casa, senza sale 10 g

Banane, disidratate 9.9 g

Pistacchi, salati 9.9 g

Pistacchi, non salati 9.9 g

Popcorn al formaggio 9.9 g

Fichi secchi cotti 9.8 g

Nocciole 9.7 g

Fiocchi di mais e crusca con frutta e nocciole 9.7 g

Pane bianco, dietetico 9.7 g

Noci pecan 9.6 g

Farina di soia 9.6 g

Nocciole secche 9.4 g

Noci pecan, secche 9.4 g

Kamut crudo 9.1 g

Aglio in polvere 9 g

Cocco 9 g

Fagioli borlotti, bolliti 9 g

Muesli fatto in casa 9 g

Fiocchi d'avena, per l'infanzia 9 g

Fagioli neri, lessi, non salati 8.7 g

Carciofi, lessi, salati 8.6 g

Noci di macadamia 8.6 g

Pectina 8.6 g

Borlotti, bolliti, senza sale 8.6 g

Carciofi bolliti, senza sale 8.6 g

Cereali, Kellogg's Special K 8.5 g

The istantaneo,polvere, det. 8.5 g

The istantaneo in polvere 8.5 g

Arachidi 8.5 g

 

 

Fibre alimentari per:

  • Il controllo del peso

Le fibre alimentari ritardano la sensazione di fame limitando così il rischio di sovralimentazione o favorendo il dimagrimento.

  • Il controllo del colesterolo e della glicemia

Un'alimentazione ricca di fibre alimentari contribuisce anche a ridurre il tasso di colesterolo nel sangue e a prevenire le malattie coronariche. Le fibre alimentari aiutano a regolarizzare l'assorbimento di glucidi.

  • La protezione contro il cancro

Alcune fibre alimentari sono utilizzate dai batteri dell'intestino, contribuiscono alla produzione di acidi grassi volatili necessari al mantenimento e alla crescita delle cellule essenziali della parete dell'intestino crasso. Quest'azione protegge la flora intestinale dai batteri patogeni. E' stato dimostrato che una dieta ricca di fibre alimentari previene l'insorgere del cancro al colon.

 

Gli alimenti ricchi di enzimi digestivi per una pancia piatta

Ecco alcuni ottimi alimenti:

  • Germogli freschi vari (si può comprare un germogliatore e germogliare dei semi a casa);
  • Centrifugati freschi di Frutta e Verdura cruda;
  • Cibi fermentati: Il simbionte Kombucha, Kefir, Kimchi, Tamari, Tofu, Miso, Umeboshi, Labneh, Raita, Tsatsiki, ecc.
  • Frutta: banana, mango, ananas, datteri, uva, papaia, mela, pera, avocado;
  • Zenzero;
  • Miele biologico;
  • Semi oleaginosi (noci, mandorle, pistacchi etc.) ;
  • Burro non pastorizzato;
  • Alghe: Spirulina, Blue-green Alga,Clorella
  • Hydrilla verticillata;
  • Aspergillus niger, Aspergillus Oryzae


Con piccoli accorgimenti, possiamo aggiungere anni alla nostra vita prediligendo più cibi crudi giornalmente. Mangiare cibi crudi permette all'organismo di risparmiare energia e l’attività pancreatica. Una delle principali funzioni del pancreas è quella di secernere enzimi digestivi; possono essere rilasciati fino a 26 enzimi digestivi ogni volta che mangiamo.

Infine, un programma di allenamento per rinforzare i vostri muscoli addominali sarà una spinta maggiore per farvi ottenere una pancia piatta, magra e tonica, dove la vostra linea avrà effetti come già detto sia sulla salute del vostro organismo ma anche della vostra mente e voglia di vivere. Conducete una vita tranquilla, lontana dallo stress, dalle emozioni forti, dalla stanchezza eccessiva, tutti sintomi che accentuano il gonfiore addominale e la costipazione.

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati