Farro

Farro

L'antico cereale utilizzato dai guerrieri teutonici per contrastare i legionari romani

 Il farro sta rapidamente guadagnando popolarità come alimento salutare perché contiene un ampio spettro di nutrienti, tra cui :

  • carboidrati complessi
  • zucchero
  • fibre solubili e insolubili
  • sodio
  • vitamine
  • minerali
  • acidi grassi
  • aminoacidi e altro.
Il farro ha un alto contenuto di vitamina B2, niacina, manganese, tiamina, rame e magnesio. Poiché il farro è altamente solubile in acqua, questi nutrienti sono facilmente assorbiti dal corpo.
Il farro è anche una buona fonte di fibra alimentare, che ha dimostrato di ridurre i livelli di colesterolo totale e LDL. E non da poco ha un ottimo sapore soprattutto se cucinato nelle zuppe.
 
Chi dovrebbe mangiare farro?
 
Chiunque abbia a cuore la buona alimentazione ed il mantenimento del proprio peso corporeo dovrebbe considerare il farro come alternativa al grano tenero.
 
Le persone con problemi di salute specifici, che vanno dalle allergie, malattie cardiovascolari, IBS, il diabete, l'artrite, emicrania, arteriosclerosi, colesterolo alto, malattie autoimmuni beneficeranno nel consumare farro. Come sempre, consultare il medico se si hanno dubbi sulle allergie o celiachia.
 
Il farro contiene carboidrati speciali - chiamati mucopolisaccaridi. Mucopolisaccaridi possiedono proprietà anti-infiammatorie e contribuiscono alla longevità sostenendo le nostra ossa, articolazioni e cartilagini.
 
Questi carboidrati complessi sono fondamentalmente composti da una lunga catena che ha centinaia, a volte migliaia, molecole di glucosio. Dal punto di vista nutrizionale, questa lunga catena di molecole ricche di energia è importante perché viene digerita più lentamente rispetto ai carboidrati contenuti in molti grani teneri.
 
Questo rende l'energia del farro disponibile nel lungo periodo e rappresenta un ottimo "carico di carboidrati" per gli atleti prima della gara.
 
In realtà, secondo la leggenda, i guerrieri della zona ora conosciuta come Germania mangiavano una specie di pane fatto con il farro prima di andare in battaglia. I legionari romani che li combatterono, erano così impressionati, dall'energia che sprigionavano i guerrieri teuteonici in battaglia, che hanno poi aggiunto questo tipo di cereale nella dieta dei propri soldati.
 

Il farro, il cereale digeribile

 

La combinazione di fibre e basso, contenuto di glutine nel farro rende questo cereale molto più facile da digerire del grano moderno, comune. Questa è una grande notizia per chi soffre di problemi digestivi, tra cui la sindrome del colon irritabile. La Fibra fornita da questi cereali integrali aiuta anche a ridurre i livelli di colesterolo totale e LDL e ha dimostrato di proteggere le donne in pre-menopausa da cancro al seno.
 
Farro aiuta a prevenire il diabete e altre malattie insulino-resistenti
 
Il farro ha un indice glicemico inferiore al grano moderno, il classico grano elaborato. Il farro è anche ricco di fibre, vitamina E e magnesio, che svolge un ruolo fondamentale per gli enzimi utilizzati nella secrezione di glucosio che aiutano a ridurre il rischio di diabete di tipo 2.
 
Questa particolare combinazione - indice glicemico basso, molte fibre, vitamina E e magnesio - rendono il farro una scelta ottima per la salute di chiunque abbia malattie insulino-resistenti. Il farro è anche ad alto contenuto di niacina, che contribuisce alla prevenzione delle malattie cardiovascolari.
 
Il farro è una fonte eccellente di due importanti composti: fitoestrogeni e lignani.
 
I fitoestrogeni sono composti vegetali che possono influenzare i livelli di colesterolo nel sangue, l'elasticità dei vasi sanguigni, del metabolismo osseo, e molti altri processi metabolici cellulari. I Lignani invece sono fito-nutrienti, una classe di composti vegetali benefico per la salute umana, ma non classificati come vitamine. 
 
Buon ABC Allenamento 
Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati