Il Ferro e l’alta montagna

Il Ferro e l’alta montagna

Ecco perché un soggiorno su una baita può fare bene a chi ha una carenza delle riserve di ferro

Adattamento del corpo umano in montagna

Lo stimolo per l’organismo a fabbricare globuli rossi è quindi la carenza di ossigeno (anossia), per cui in condizioni fisiologiche normali, quando i globuli rossi vecchi muoiono (circa 80 giorni di vita) la leggera carenza di ossigeno che si determina (perché un numero inferiore di globuli rossi nel sangue trasporta una quantità inferiore di ossigeno) fa aumentare leggermente la fabbricazione di globuli rossi da parte dell’organismo.

In alta montagna, dove la quantità di ossigeno a parità di volume è minore quindi il sangue viene preparato a trasportare con efficienza l’ossigeno nelle varie unità periferiche del nostro corpo (muscoli e cervello in primis).

 

 

In condizioni patologiche nelle quali i globuli rossi diminuiscono considerevolmente come le emorragie e le malattie emolitiche ad esempio, la forte anossia che si determina genera un forte stimolo a produrre nuovi globuli rossi.

La molecola che provoca questo stimolo è l’eritropoietina, secreta (cioè prodotta) dai reni quando nell’organismo vi è una carenza di ossigeno. 

Perché in montagna aumentano i nostri globuli rossi?

Questo perché l’aria rarefatta della montagna, contenente  quindi meno ossigeno, crea proprio quello stimolo per i reni a produrre eritropoietina che farà poi aumentare i globuli rossi.

Quindi:

  • Maggiore è l’altitudine della località nella quale si soggiorna
  • Maggiore è lo stimolo a produrre globuli rossi

...tanto che, mentre a 2000 metri di altitudine la percentuale di globuli rossi nel sangue può arrivare a valori di poco superiori al 50%, a 4000 metri si possono anche superare valori del 60%.

 

In condizioni normali l'aumento dei globuli rossi è vantaggioso?

In condizioni normali l’aumento della percentuale di globuli rossi non sempre è risultato vantaggioso, mentre il raggiungimento di percentuali che si avvicinano al 60% è sicuramente dannoso e pericoloso per la salute; in questa condizione si è a rischio di una trombosi.

Quando invece vi è una carenza delle riserve di ferro (ferritina) un soggiorno di un mese a 2000 metri di altitudine può essere utile a restaurare tali riserve e a far migliorare anche le prestazioni sportive.

 

Fattori che influenzano il bilancio del ferro

  • Acido ascorbico nella dieta
  • Fosfati e fitati nella dieta; pane, pasta e riso contengono fitati e fostati, mais e avena non hanno fitati ma fosfati, banane e patate non hanno neanche fosfati
  • Presenza di ferro nella dieta
  • Modalità di somministrazione del ferro con gli alimenti nell’ambito della dieta
  • Eliminazione della bile
  • Ferro eliminato attraverso sfaldamento mucosa; ricordare che le cellule della mucosa hanno i depositi di ferro
  • Eliminazione sudore
  • Stato di anossia; allenamenti debito ossigeno-montagna
  • Eventuali emorragie o mestruazioni

Per approfondire l'argomento leggi anche: carenza di ferro negli atleti che praticano sport oppure carenza di ferro e trattamento.

Buon allenamento da ABC

 

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati