Pesce San Pietro e Asparagi Ricetta Sana e Dietetica

Pesce San Pietro e Asparagi Ricetta Sana e Dietetica

Le diverse varietà e una ricetta di pesce San Pietro con gli asparagi

Oggi cucineremo il pesce San Pietro e siccome in marzo, aprile, maggio, insomma in primavera è tempo di raccolta degli asparagi (anche se al giorno d'oggi sui banchi dei supermercati li troviamo in qualsiasi periodo dell'anno), accosteremo ad esso quest'ottima verdura, realizzando una salutare ricetta.

Qualche informazione sugli Asparagi...

Sul mercato ci sono 4 varietà di asparagi, tra cui:

  1. quelli selvatici, che sono molto fini e saporiti
  2. quelli bianchi, che sono la varietà più delicata
  3. quelli verdi, con quella puntina di dolce
  4. e i violetti

Sono ottimi come sapore, ma anche sotto il profilo nutrizionale, infatti hanno pochissime calorie e sono un'eccellente fonte di fibre, vitamine e sali minerali:

  • vitamine del gruppo B, tra cui la folacina
  • vitamine C e K
  • ferro, potassio, zinco e fosforo

Da tenere presente che gli asparagi verdi contengono il doppio di vitamine rispetto a quelli bianchi. Inoltre sono considerati da sempre afrodisiaci, e posseggono anche qualità diuretiche, lassative e toniche. Gli asparagi si possono gustare caldi, tiepidi o freddi, leggermente scottati, ma ancora sodi e croccanti, a seconda dei gusti.

È importante che li compriate freschi, quindi ancora chiusi e compatti, e per quello che riguarda la conservazione, appena li avete acquistati se non li consumate subito avvolgeteli alla base con un panno umido e riponeteli nel cassetto verdura nel frigorifero in un sacchetto di plastica fino ad un tempo limite di 8-10 giorni. Una volta sbollentati potete anche congelarli per circa 6 mesi.

QUALCHE CONSIGLIO.... E TEMPI DI COTTURA

Eliminate le parti più dure passando un coltello o un pelapatate su tutta la lunghezza degli asparagi bianchi. A volte è necessario pulire la base anche degli asparagi verdi e violetti, mentre è sufficiente spuntare l'estremità finale di quelli selvatici con le dita. Invece occorre sciacquare bene le punte di tutte le varietà. Potete cuocerli a vapore, al microonde o in piedi immersi in acqua in una pentola alta e stretta. Evitate di cuocerli troppo a lungo, perchè devono rimanere duri e croccanti.

  • Gli asparagi selvatici, più fini, cuociono in 2 o 3 minuti
  • quelli verdi e violetti in 5 o 8 minuti
  • quelli bianchi invece in 15 minuti circa

Possono essere serviti in diversi modi, come in insalata o tiepidi, conditi semplicemente con un filo di olio di oliva e di aceto balsamico, e diventano un ottimo contorno di piatti sia di carne che di pesce; inoltre sono ottimi anche per minestre e zuppe, oppure crudi con una salsa di accompagnamento.

FILETTO DI SAN PIETRO CON GLI ASPARAGI

Oggi vi proponiamo un piatto particolare, semplice e veloce da preparare, ovviamente con gli asparagi.

INGREDIENTI

  • 120 g di filetto di pesce San Pietro
  • 1 cucchiaino di pesto di pomodori secchi
  • 12 asparagi freschi e sottili
  • pepe
  • un paio di spicchi di limone

PREPARAZIONE

Scaldate il forno a 220°C, sistemate il filetto in una pirofila da forno e cospargetelo con il pesto di pomodori secchi.

Eliminate le estremità dure degli asparagi, sciacquateli bene e divideteli a metà.

Disponete gli asparagi sul filetto e ripiegatelo a metà.

Condite con pepe e succo di limone a piacere.

Coprite e cuocete al forno per 15 minuti circa.

Potete servirlo anche su un letto di riso integrale.

VALORI NUTRIZIONALI DELLA RICETTA


Valore energetico 253 Kcal

  • Proteine 34 g
  • Glucidi 9 g
  • Fibre alimentari 3 g
  • Grassi totali 9 g
  • saturi 2 g
  • monoinsaturi 3 g
  • polinsaturi 4 g
  • Colesterolo 92 mg

Ora non vi resta che gustare questa sana e gustosa ricetta proposta da noi di ABC!

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati