7 Modi per Fare uno Straordinario Caffè Freddo

7 Modi per Fare uno Straordinario Caffè Freddo

Caffè espresso, all'americana, al ginseng, lungo, ristretto, shakerato, corretto, ci sono vari modi per gustarsi un buon caffè. Una delle versioni più consumata durante il periodo estivo è il caffè freddo, una bevanda rinfrescante che conserva le proprietà energizzanti del caffè. Vediamo insieme 7 ricette veloci per prepararsi un buon caffè freddo.

1 - Caffè Ghiacciato ABC

  • Bisogna zuccherare il caffè quando è ancora caldo, mescolando per far sciogliere eccellentemente la qualsiasi sostanza zuccherina utilizzata.
  • Quindi si aspetta finché la bevanda non raggiunge la temperatura ambiente e, dopo averla trasferita in un contenitore, si infila nel freezer.
  • Se volete semplicemente bere un caffè molto freddo, rimuovetelo prima che si congeli del tutto e bevetelo.
  • Altrimenti, potete lasciare che si solidifichi per frullarlo.

2 - Caffè in Ghiaccio del Salento

Quella del caffè in ghiaccio è una consuetudine del Salento:

  • Espresso bollente zuccherato oppure no
  • Versato in una tazza di vetro colma di ghiaccio
  • Si aggiunge poi un filo di latte di mandorla.
  • Va consumato velocemente prima che si annacqui eccessivamente.

3 - Caffè Shakerato

È forse la versione di caffè freddo più richiesta al bar, in quanto più conosciuta.

  • Il caffè appena fatto è shakerato insieme a ghiaccio, zucchero e, perché no, anche ad un goccio di crema di whisky.
  • E' importante inserire lo zucchero se volete che si formi una deliziosa crema color pastello chiaro.
  • Dovete dosare al meglio i cubetti di ghiaccio.

4 - Mezzo Freddo

  • Il mezzo freddo è preparato con caffè espresso raffreddato lentamente e mantenuto a bassa temperatura fino a quando non viene unito poi a granita di caffè.
  • Si beve nel bicchiere utilizzato per servire l’amaro e viene spesso completato con un tocco di panna montata dolce.
  • In quest’ultimo caso si chiamerà mezzo freddo macchiato.

5 - Nuvola

  • La Nuvola consiste nel Frullare e montare ghiaccio, caffè e zucchero.
  • Preparate il caffè servendovi della vostra macchina espresso o della vostra moka. Zuccheratelo a piacimento quando ancora è bollente.
  • Una volta raffreddato, mettetelo dentro un frullatore e versate qualche cubetto di ghiaccio. Montate il tutto fin quando non apparirà una crema molto soffice.
  • Può essere conservato in frigo. Non vanno aggiunte spezie e guarnizioni per cui bisogna scegliere un caffè di ottima qualità che sia in grado di sprigionare un aroma forte e avvolgente

6 - Aromatizzato

  • Al caffè in ghiaccio va aggiunta una crema aromatizzata al gusto che si preferisce: Nocciola, banana, cocco.
  • I caffè shakerati con base alcolica o aromatica. Per realizzarli si mette nello shaker l’espresso e, al posto dello zucchero liquido, si aggiunge da 10 a 20 ml (in relazione alla quantità di caffè, diciamo 10ml per un flute e 20ml per una coppetta da doppio martini) di grappa, o sambuca, o Baileys, o amaretto, oppure basi analcoliche, come gli sciroppi alla vaniglia, alla nocciola e perfino al cocco, e non manca chi mixa il caffè shakerato con il mirto o il latte di mandorla.

7 - Caffè Ghiacciato alla Napoletana

  • Bisogna mettere il caffè di 2-3 moke in una bottiglia di plastica con incrinature
  • Prima di riporlo nel frizeer si shakera un bel po
  • Ogni tanto si tira fuori la bottiglia e la si agita
  • Così diventa una vera crema.
  • Bisogna zuccherarlo maggiormente per un miglior dessert
Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati