Salsa Maionese Fai Da Te

Salsa Maionese Fai Da Te

Come preparare 2 Versioni della Maionese in casa propria

La salsa non costituisce un cibo né un piatto a sé, ma serve per arricchire preparazioni più o meno semplici, per insaporire pietanze di gusto poco accentuato, rendendo la nostra cucina più completa e gustosa. È chiaro che bisogna andarci piano, è calorica, è quindi da usare con moderazione per non uscire dai parametri della nostra dieta.

La stessa etimologia della parola, dal latino "salsus", cioè salato, indica il ruolo di condimento che la salsa ha sempre avuto. Ogni cucina ha le sue salse e quella italiana ne conta numerosissime.

Molte partono da una base comune, sia pure in tante variazioni, altre hanno struttura diversa, ma tutte quante possono essere variate secondo il gusto personale, l'esperienza e la fantasia, conferendo ad ognuna una sfumatura di originalità che la distingue. Sono, insomma, svincolate da meccanismi comuni e, spesso, ciascuna diventa una creazione particolare.

Fra le salse più classiche troviamo la maionese, chi non la conosce!

È chiaro che bisogna andarci piano, è calorica per via dell'olio utilizzato per la preparazione, e quindi da inserire nei nostri piatti con moderazione per non uscire dai parametri dela nostra dieta.

Uno degli ingredienti principali di questa "salsa" è l'uovo, che di per sè è un alimento magro;

  • pensate che mangiando un uovo di 50 grammi assumiamo solo 60 KCal e solamente 4,3 grammi di grassi.
  • Sempre un uovo di 50 grammi contiene poche proteine, appena 6,2 grammi ma c'è da tenere conto che sono di altissima qualità e completamente utilizzabili dal nostro organismo.

Vediamo allora come ci possiamo preparare la maionese "a mano", da soli.

MAIONESE CLASSICA

INGREDIENTI X 4 persone

  • 2 uova
  • il succo di un piccolo limone
  • 200 grammi di olio
  • sale
  • pepe bianco
  • COTTURA: 20 minuti

PREPARAZIONE

  1. Sgusciate i soli tuorli in una ciotola, stemperarli con un cucchiaio di legno, insaporiteli con una presina di sale e una macinata di pepe
  2. Unite qualche goccia di olio, e continuate così, fino a quando il composto tenderà ad addensarsi; a questo punto diluitelo con un poco di succo di limone
  3. A questo punto cominciate ad aggiungere altro olio, sempre goccia a goccia, alternandolo con qualche goccia di succo di limone quando la maionese tende a diventare un pò troppo soda
  4. Proseguite così fino ad esaurimento degli ingredienti, avendo cura di rimestare sempre con ritmo regolare, di non aumentare la dose dell'olio (unendolo cioè a filo e non più a gocce) se non verso la fine della lavorazione, per non correre il rischio che la maionese impazzisca (ovvero l'olio si separi dal tuorlo e quest'ultimo si raggruppi in minuscole particelle gallegianti sulla superficie dell'olio). Se questo dovesse succedere, usate un'altro tuorlo e unitevi goccia a goccia la maionese impazzita, sempre mescolando con un cucchiaio di legno.

Se avete osservato tutti i punti qui sopra descritti avrete ottenuto la vostra maionese, ma se volete "scendere" ancor più nel complicato, con questa potete preparare una salsa ancor più elaborata, la "maionese cotta alle noci".

Tenete conto che 100 grammi di noci secche equivalgono a 612 KCal e a quasi 30 grammi di proteine.

MAIONESE COTTA ALLE NOCI

INGREDIENTI X 4 persone

  • Una dose di maionese
  • 50 grammi di gherigli di noce
  • 2 cucchiai di amido di mais
  • sale
  • COTTURA: 15 minuti
  1. Dopo aver preparato la vostra maionese trasferitela in una casseruolina e incorporatevi le noci finemente tritate (volendo potete anche spellarle prima, immergendole in acqua bollente per togliere più facilmente la pellicina)
  2. Aggiungete lentamente l'amido di mais. Mettete ora la casseruolina a bagnomaria e portatela su fuoco dolce; regolate il sale. Sempre mescolando fate cuocere la salsa fino a quando si presenterà ben ispessita
  3. Levate il recipiente dal fuoco e dal bagnomaria e continuando a mescolare fate raffreddare la salsa.

A questo punto la salsa è pronta, la potete usare per insaporire pesci e carni lessate, per uova in camicia, sode e farcite.

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati