L'importanza di Rispettare il Processo di Allenamento nel Crossfit

L'importanza di Rispettare il Processo di Allenamento nel Crossfit

Oggi si possono trovare due tipi di CrossFit. Uno è quella serie di esercizi di routine di cui tutti noi siamo innamorati e che si compone di movimenti funzionali fatti ad alta intensità per il miglioramento della nostra salute. L'altra è lo Sport del CrossFit, quello fatto di gare e che ogni giorno trova sempre nuovi partecipanti.


Con questa crescita di popolarità, sempre più atleti stanno aderendo e vogliono competere ad alti livelli. Essi provengono da vari sport e tutti hanno una cosa in comune - non hanno la pazienza.

Questi atleti ritengono che perché hanno avuto successo nei loro sforzi precedenti, avranno automaticamente il successo anche nel CrossFit, ma si sbagliano. C'è un processo per poter arrivare ad ottenere ottime perfomance e migliore. Proprio come qualsiasi altra cosa, è necessario sviluppare prima le piccole cose, poi, con un po' di fortuna e di tanta determinazione, si potranno realizzare i propri obiettivi, qualunque essi siano.


Rispettare il processo di Allenamento nel CrossFit

 

Bisogna capire che va rispettato il processo. C'è una progressione per tutto, e se i veri risultati stanno per essere raggiunti, allora sono necessari duro lavoro e dedizione. Nella parte di ginnastica prevista nel CrossFit, è necessario fare i movimenti prima per la zona bassa. E' importante prima sviluppare una base stabile e tanta stabilità di base deve essere sviluppata prima di eseguire movimenti più articolati o impegnativi. Se questa non è sviluppata, si possono verificare vari tipi di lesioni pericolose, anche se la maggior parte degli atleti, in ogni caso cercano sempre movimenti ben oltre i loro mezzi.

A volte eseguire un movimento in modo improprio e farlo più e più volte per cercare di migliorare, non è intelligente, perché, semplicemente non è possibile farlo. In questi casi, gli atleti hanno solo bisogno di arrivarci prima sviluppando, attraverso altri esercizi le zone deboli e poi dedicarsi a quel movimento. Questo può significare ulteriori mesi di forza e di sviluppo delle abilità, ma le persone odiano farlo. Vogliono un allenatore che gli trovi una soluzione più rapida. E' importante capire che nei primi periodi di approccio, non si è abbastanza forti o tecnicamente competenti su quel particolare gesto, almeno per i primi periodi, anche se si ha la possibilità, c'è una curva di apprendimento da rispettare.

Se avete qualche atleta che è veramente disposto a lavorare e a realizzare i suoi obiettivi, o se siete voi stesso questo atleta, allora è importante che valutiate i seguenti consigli:

1 - Ascolta il tuo corpo

 

Non farsi prendere dalla voglia ed allenarsi 3 giorni di continuo con il quarto di riposo. Questo è il rapporto CrossFit giornata di lavoro-riposo creata quando il programma è iniziato e le persone tendono troppo ad attenersi ad esso. Se il vostro corpo vi sta dicendo di smettere, bisogna saperlo ascoltare.

Competere nel CrossFit richiede di essere forti. La base di un programma solido dovrebbe essere sempre la forza. Questo è per quanto riguarda sia la parte del sollevamento pesi che la ginnastica. Se si lavora sulla costruzione di forza in tutti i campi, poi anche il resto lo seguirà. Una volta che la forza di base è stata stabilita, allora è importante lavorare sulla padronanza dell'abilità più avanzata. Ma al fine di ottenere la forza non si può farsi prendere e sollevare tutto il tempo o fare sempre e solo allenamenti sempre alla ricerca di una migliore prestazione. Dovete capire che per costruire la forza, si deve riposare.

Il corpo si rafforza e ripara i muscoli nel tempo che intercorre tra gli allenamenti. L'allenamento continuo può effettivamente indebolire gli atleti più forti, i giorni di recupero sono l'unico modo possibile per ripristinare la rottura del tessuto muscolare e rendervi più forte. E' bene prendere due giorni di riposo. Va bene anche un giorno di allenamento e uno di riposo. Non si dovrebbe mai essere in dolore perpetuo. Ascoltare il vostro corpo è fondamentale.

2 - Dare il Tempo alle Lesioni di Guarire

 

Strappi e lesioni sono parte della competizione in qualsiasi sport. E' inevitabile, quando l'intensità aumenta. Con la quantità di allenamento che un CrossFitter competitivo, è facile smuovere qualcosa o infiammare qualche vecchia lesione. È al di là dell'importanza per rimanere in buona salute, ma soprattutto durante la preparazione per una gara. Bisogna lasciare che le piccole ferite migliorino per non farle peggiorare. Più a lungo si ignora una lesione, più tempo ci vorrà per farle guarire. Non siate troppo orgogliosi per scalare o cambiare un movimento che può riattivare un infortunio e allungare il processo di guarigione. Guardate a lungo raggio, invece di essere un duro per un giorno. Pensate, "Voglio lavorare meglio, non di più."

3 - Capire il Volume

 

Capire il volume che si sta facendo su base giornaliera e settimanale. Soprattutto per quanto riguarda la quantità di ripetizioni che si sta facendo per un dato movimento, la quantità di carico che si sta sottoponendo il sistema scheletrico e le combinazioni di movimento che si stanno eseguendo. Assicurarsi di avere un piano e di averlo capito.

Non basta fidarsi della programmazione a voi assegnata, è anche importante capire come questo volume agisce su di voi. Dovete sapere come il corpo reagisce alle alte ripetizioni, agli squat, alla corsa, al rowing, ginnastica, ecc . Se si fanno 300 double under il Lunedi, ha davvero senso fare cinquanta box jump il Martedì? Quali sono i rischi? Quali sono i vantaggi?

Tenere un registro. Iniziare a capire come ci si sente dopo un sacco di movimenti della spalla e la gamba. Se si esegue un allenamento di tre giri, con cinque rep di clean e jerk da 70 kg e poi si decide di effettuare trenta ripetizioni di snatch con 40 kg il giorno seguente, facendo due conti, si aggiungerebbero ai 1050 kg del giorno prima altri 1200 kg di carico del giorno dopo. Anche se il peso del secondo giorno è più leggero, si avrà caricato 150 kg in più del giorno prima e con praticamente lo stesso movimento. A seconda della persona, questo può mettere notevole stress sul corpo e probabilmente portare ad un eccessivo pregiudizio o grave affaticamento neuromuscolare. L'affaticamento neuromuscolare può durare per diversi giorni e influenzare gli allenamenti, con conseguente frustrazione per coloro che hanno un punto di riferimento imminente o una gara in cui si vuole fare bene.

Imparare le soglie. Quale tipo di volume può gestire il vostro corpo, può ancora allenarsi ad alti livelli ? Alcune persone hanno bisogno poco riposo, mentre altri ne richiedono tanto. Ancora una volta, si tratta del gioco di sapersi ascoltare e la comunicazione è la chiave tra voi e il vostro allenatore o voi e il vostro fisico.

Questi tre principi generali vi aiuteranno meglio nello sport del CrossFit, ma è importante capire che la curva di apprendimento è diversa per tutti. Non è solo sui movimenti di apprendimento, ma anche imparare come il corpo reagisce ad essa. Nel CrossFit, devi essere disposto a strisciare prima di poter camminare. Non è possibile farsi prendere dal quadro della valutazione o da ciò che gli altri intorno a voi stanno facendo. Dovete essere disposti ad imparare in ogni momento, di prendere i consigli dell'allenatore e di attenersi ad una programmazione coerente.

Il paesaggio dell'allenamento CrossFit per le competizioni è diventato molto più specifico. Proprio come in qualsiasi sport, è necessario ora fare le cose in allenamento che vi faranno migliorare. Capire che, quando si subisce lo stress dell'esercizio fisico, il corpo si adatterà e diventerà più efficiente. Una volta che ci si adatta a un determinato sforzo, si richiederà ulteriore stress per continuare a fare progressi. L'unico modo per adattarsi a questo stress è la pratica, la ripetizione e il riposo. In palestra è dove ci si allena, nell'arena è dove si mette in atto quello che si è fatto nell'allenamento.

Per quelli di voi che vogliono competere nel CrossFit, bisogna lavorare sul vostro sviluppo. Se si lascia che le progressioni dello sviluppo seguano il loro corso in tutte le cose specifiche legate CrossFit, si otterrà un sicuro miglioramento. A volte tutti abbiamo solo bisogno di fermarci e godere di ciò che significa migliorare. Non mettete pressione su voi stessi o pensare che dovete ottenere ora un dato risultato. 
Buon divertimento, non dimenticate mai questo. È per questo che il CrossFit piace.

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati