Allenamento Arti Marziali Evoluzione dei Sistemi

Allenamento Arti Marziali Evoluzione dei Sistemi

L'evoluzione delle arti marziali dalle origini ai giorni d'oggi

Allenamento Arti Marziali Evoluzione dei Sistemi.

 

Le Arti Marziali nascono con l’uomo, con il suo bisogno di difendersi, di sopravvivere, ogni civiltà ha sviluppato un proprio sistema di combattimento, tipico dei costumi del luogo tanto in Oriente quanto in Occidente. Ma quando e dove ebbero origine le Arti marziali?

E’ difficile stabilire le origini delle Arti marziali anche perché queste sembrano essersi diffuse per tutto l’Estremo Oriente, senza mai essere state praticate in Europa, neppure nell’area del Mediterraneo dove si erano stabiliti dei contatti con l’oriente già prima che fiorisse l’Impero Romano.

Tutto ciò in realtà deriva da una nostra personalissima definizione di “Arte Marziale” (termine è entrato nell’uso comune agli inizi degli anni sessanta quando vennero introdotte in occidente le arti marziali orientali). Esiste una grande varietà di arti marziali sviluppatesi in luoghi e periodi molto diversi tra loro, alcuni autori le suddividono in Occidentali ed Orientali, includendo nella prima categoria la lotta, ed il pugilato, ma anche il pancrazio (pankration, da pan che significa “tutto” e kratos che significa “forza”).

Tutte originarie dell’antica Grecia, dove erano fra le forme di competizione olimpiche più apprezzate. Molte delle arti marziali praticate in Europa divennero presto obsolete con l’avvento delle armi da fuoco. Alcune come il pugilato, la lotta, la scherma sono sopravvissute divenendo sport. Altre sono nate dall’unione di quelle Europee con quelle orientali, come il Full-Contact e la Kick Boxing.

In oriente invece, sebbene molte tecniche di combattimento si siano rivelate obsolete, soprattutto con l’avvento delle armi da fuoco, le arti marziali sono sopravvissute. Questo è in parte dovuto all’importanza culturale che le arti marziali hanno rivestito. Come ho appena detto, le Arti Marziali sono sempre esistite fin dalla notte dei tempi, in quanto un bisogno dell'uomo oltre a cacciare cibo, riprodursi e trovare un riparo era quello di dover difendere il suo territorio, conquistarne di nuovi e aiutare il suo istinto di conservazione ad avere la meglio combattendo ma non solo contro bestie feroci, anche contro i suoi simili. Da sempre quindi le arti della guerra sono state studiate, perfezionate e tramandate.

 
Allenamento Arti Marziali Evoluzione dei Sistemi ?, cosa direbbe il famoso naturalista britannico, Charles Darwin, della teoria dell'evoluzione della specie se fosse ancora tra noi in questo caso per le arti marziali? Direbbe che gli artificieri dei metodi non validi morivano e quindi non tramandavano, e quelli dei sistemi più efficaci sopravvivevano alle battaglie quindi vivi e vegeti potevano tramadare ai loro figli e nipoti la loro arte.

Non è più così, non si muore più in battaglia con combattimenti corpo a corpo, appunto perchè le arti della guerra si sono evolute talmente che i conflitti si basano su battaglie aeree con caccia-bombardieri, missili intelligenti e contraerea. Quindi le arti della guerra disarmata, o con armi bianche è obsoleta e quindi non più efficiente in caso di guerra, però in qualche modo l'abbiamo voluta conservare (soprattutto i nostri cugini asiatici) per spirito puramente sportivo, conservatore e nostalgico. A mio avviso però le Arti Marziali anche senza una loro valenza pratica primaria, si sono evolute  ugualmente perchè i praticanti di queste hanno sempre cercato di migliorarle.



Fino a pochi anni fa chi faceva Karate pensava che quello era il migliore, chi faceva Aikido lo stesso e così via;  ecco cosa succedeva, un incesto marziale perchè non comunicavano costruttivamente tra loro!!! Così succederebbe nell'evoluzione delle specie viventi, l'incesto ha il difetto di portarsi dietro i difetti genetici fino a creare individui malati; una soluzione a questo problema sarebbe la comunicazione, la fusione tra i vari metodi e tra i vari stili! Nella seconda metà del novecento, Si-jo Lee fu il pioniere dell'open mind, nonostante tutto il mondo marziale fosse chiuso in tante piccole realtà incontaminate, ma quando venne a meno Bruce Lee, l'idea finì nel dimenticatoio, tanto che il Jeet Kune Do, il concetto da lui creato, diventò tra i suoi seguaci post-mortem una realtà incestuosa al pari delle altre!


Quindi io mi chiedo, ha senso cercare a fondo le radici di un'arte andando a scomodare maestri anziani, fantasmi,  testi antichi o altro?? Ha senso dire io pratico lo stile X tradizionale, quello originale? Che senso ha se è tradizionale se poi è vecchio e obsoleto e soprattutto non te lo senti tuo?? Che senso ha se poi non funziona? E' come studiare storia, ha senso  conoscerla, studiarla ma quello che non ha senso è attaccarsi al passato senza guardare il futuro. Ci deve essere un evoluzione che vada di pari passo con i tempi ed ecco perchè abbiamo redatto questo articolo Allenamento Arti Marziali Evoluzione dei Sistemi.

 

Quindi conosci il passato guarda il futuro! Studia a fondo un'arte ma senza il paraocchi, mente aperta sempre: questo è il segreto!!


Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati