Combat Hapkido

Combat Hapkido

Sistema di Difesa Personale Americano di Origine Coreano

Il Combat Hapkido è un'arte marziale coreana, che deriva esplicitamente dalla più conosciuta e diffusa Hapkido; essa, infatti, più che una nuova arte marziale è un nuovo modo di interpretare L'Hapkido.

Il  Chon-Tu Kwan Hapkido anche denominato Combat Hapkido è stata fondato nel 1990 dal Grandmaster John Pellegrini. Tradotto, Chon-Tu Kwan Hapkido significa letteralmente Hapkido da combattimento, distinguendolo dagli altri stili di hapkido per le sue virtù nella difesa personale.

L'Hapkido da combattimento è una disciplina estremamente realistica e versatile di autoprotezione che include una vasta varietà di colpi, calci, leve articolari, punti di pressione, prese e tecniche di disarmo. Il risultato è un pratico sistema di autodifesa, completo che produce risultati efficaci in situazioni realistiche. Questo nuovo stile viene da molti annoverato come uno stile di nazionalità americana, perché il paese dove l'hapkido si è diffuso maggiormente sono gli Stati Uniti d'America, grazie anche alla presenza di una forte e ben organizzata minoranza coreana.

 

Proprio in tale paese la pratica dell'hapkido ha trovato nuovi impulsi tecnici e metodologici, data la realtà americana con la sua sensibilità verso le problematiche della difesa personale, a causa dei diffusi episodi di violenza da strada. I concetti dinamici di questa variante di Hapkido si basano sui principi scientifici di anatomia e bio-cinetica, nonché la psicologia e la strategia. E' adatto per uomini e donne di tutte le dimensioni, perché la forza fisica e le capacità atletiche non sono essenziali.

 

L'enfasi dell'hapkido consiste nel riversare l'aggressività e la potenza degli assalitori verso di loro, con poco sforzo e minima forza da parte del praticante. Il Fondatore di questo sistema non ha inventato nuove tecniche, ha solamente selezionato quelle più realistiche, efficaci e pratiche, redigendo un programma strutturato a livelli per l'apprendimento dello stile.

 

 

L'essenza dell'Hapkido è quindi la pura autodifesa. 

L'Hapkido da combattimento è ideale per quegli individui, che non hanno il tempo, la voglia o la capacità di impegnarsi nello studio impegnativo di una arte marziale tradizionale. Pensiamo agli Agenti di Polizia impegnati in una turnazione che non permette di seguire in modo continuativo le lezioni ad esempio. L'Hapkido da combattimento è una soluzione per dare un minimo di preparazione a questi operatori.

  • Non ci sono forme (Kata)
  • I Calci sono esclusivamente diretti alla parte inferiore del corpo
  • Nel Combat Hapkido non vengono insegnati calci "acrobatici"
  • Nel Combat Hapkido viene insegnato a non farsi buttare a terra
  • Non ci sono parate
  • Vengono insegnate tecniche di disarmo
  • Ci sono programmi a terra di Submission Grappling
  • Non è uno sport e quindi non ci sono gare, tornei o campionati

Nonostante l'ingente numero di tecniche che formano la Combat Hapkido, questa arte marziale ha trovato la sua effettiva forma grazie alla eliminazione di molte tecniche e di altrettanti movimenti classici dell'Hapkido tradizionale, considerati dal maestro Pellegrini "inutili" in una situazione di pericolo reale.

 

Buon ABC Allenamento

http://youtu.be/PYxmsGkdknc


Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati