Comportamento da Adottare in Caso di Furto in Atto nella Propria Abitazione

Comportamento da Adottare in Caso di Furto in Atto nella Propria Abitazione

La Difesa Personale nella Propria Dimora, Aspetti Giuridici e tecnici di Difesa Personale

Questo è un argomento battutissimo, e la domanda è questa: "fino a che punto possiamo difenderci (per legge) se ci troviamo di fronte un ladro dentro le mure di casa nostra?"

 

LA LEGGE


Tanto per cominciare la legge è chiara; l'articolo 52 del codice penale riconosce il diritto all'autotutela nel privato domicilio. In sostanza se l'offesa è in corso e quindi il pericolo è incombente, siamo autorizzati ad usare un'arma, ovviamente regolarmente detenuta, oppure altri strumenti per proteggere sia noi stessi che la nostra famiglia ed i nostri beni.

 

La legge prevede inoltre che: "La disposizione si applica anche nel caso in cui il fatto sia avvenuto all'interno di ogni altro luogo ove venga esercitata un'attività commerciale, professionale o imprenditoriale", e "in merito alla valutazione della proporzionalità tra difesa ed offesa, si ritiene che debbano essere considerati sia il rapporto tra mezzi difensivi e mezzi offensivi, sia la relazione male minacciato-male inflitto".

 

La legge specifica che la proporzionalità fra difesa e offesa è presente in quei casi in cui il male provocato dall'aggredito risulta essere inferiore, superiore o uguale, in modo tollerabile, a quello subito. Inoltre sottolinea che la legittima difesa può essere attuata a fronte di una situazione di pericolo che non esiste obiettivamente, ma è supposta erroneamente a causa di uno sbagliato apprezzamento dei fatti.

 

In definitiva, "non è punibile il proprietario di una gioielleria che, ritenendo reale un tentativo di rapina a mano armata simulato, reagisca uccidendo l'apparente aggressore", queste sono le testuali parole riportate dal codice penale italiano.

 

Quindi, detto questo, se ci troviamo di fronte un'intruso in casa o nel nostro negozio con l'intento di aggredirci, siamo autorizzati a difenderci con ogni mezzo, nelle opportune condizioni, ma attenzione, se lo colpiamo mentre sta scappando è probabile che passeremo dalla parte del torto e rischieremo quindi di venire giudicati penalmente. È utile sapere queste cose, conoscere il confine oltre il quale non ci dobbiamo spingere nel caso riusciamo a difenderci, per poi non doverne subire le (ingiuste o giuste che siano) conseguenze penali.

 

OGNI STATO HA LA SUA LEGGE..


In Italia è così, ma come sappiamo ogni Stato ha la possibilità di decidere per le proprie leggi e a volte le differenze sono sorprendenti.

 

  • In Spagna per esempio chi si intrufola nelle abitazioni per rubare commette automaticamente un'aggressione, e ovviamente il padrone di casa di conseguenza è libero di difendersi
  • In Francia la legge ammette una generica presunzione di legittima difesa nelle reazioni contro chi si introduce in casa di notte, dunque il processo non si istruisce nemmeno.
  • Un pò più "libero" nello stato di New York, dove la legge ammette di sparare a chi sta compiendo un reato in casa nostra.

 

PRIMA DI TUTTO LA PREVENZIONE

 

Prima di pensare a come ci dobbiamo comportare se sorprendiamo il ladro in casa nostra, la cosa giusta da fare è quella di rendergli la vita difficile mettendo in sicurezza la nostra abitazione. Sappiate che la classica porta con il cilindretto in ottone, comunissima in Italia, è facilmente violabile ed esistono dei passepartout che si comprano su internet per pochi spiccioli e che in pochi istanti aprono questo tipo di porte. La cosa migliore è mettere una buona porta blindata della classe 3 o 4, oltre alle inferriate o alle tapparelle blindate soprattutto se abitate al piano terra.

 

Anche i sistemi di allarme sono molto utili, basti pensare che 4 volte su 5 (secondo una statistica) i ladri fuggono al rumore delle sirene. Altro deterrente sono le telecamere, oggi giorno ce ne sono anche di non tanto costose, facilmente installabili, in grado di trasmettere le immagini direttamente nel nostro telefono o tablet in diretta.

 

GESTIRE AL MEGLIO LA SITUAZIONE


Il più delle volte i ladri svaligiano le case quando i padroni sono in ferie o comunque quando la casa è vuota, ma capita anche di sorprenderli oppure di sentirli entrare e quindi di avere un minimo di tempo di reazione.

 

Se fate gli eroi e vi gettate allo sbaraglio contro il ladro e le cose vi andassero male?

  1. dietro di voi ci potrebbero essere i vostri figli e le cose si metterebbero nel peggiore dei modi
  2. I ladri potrebbero essere armati
  3. I ladri potrebbero essere alterati da sostanze eccitanti stupefacenti
  4. I ladri potrebbero essere più di uno e quindi non riuscireste ad individuarli tutti e soprattutto ad affrontarli tutti

Quindi è meglio usare l'intelligenza e fare le cose "per ordine", ovviamente quando ce lo possiamo permettere. In questi casi è necessario saper gestire la situazione e rimanere calmi, e dare la precedenza alla sicurezza mettendo al riparo prima di tutto i vostri cari ed i soggetti più deboli e avvertire immediatamente le forze dell'ordine: Le persone anziane potrebbero avere un improvviso malore e quindi è bene che stiano al riparo dai malviventi. Se le cose si mettessero male, l'attuale ordinamento come abbiamo già detto prevede l'autodifesa. 

 

Come?

 

Lo Spray al peperoncino Ultimamente è diventato di moda. Ne esistono già numerose varianti:

  • a forma di bomboletta, di penna, ecc.
  • Lo spray utilizzato è un estratto di capsicum (peperoncino), l’effetto sugli occhi è molto intenso e dura circa trenta minuti, è efficace anche contro soggetti sotto l’effetto di droghe o alcool, cani e altri animali feroci.
  • Non lascia effetti permanenti, ma si sconsiglia vivamente di infierire sull’aggressore.
  • Provoca dolore e irritazione e impedisce di tenere gli occhi aperti, inoltre alcuni modelli contengono una leggera dose di colorante che rende facile l’identificazione dell’aggressore.
  • Molti modelli sono dotati di sicura e il getto arriva a poco meno di un metro di distanza.

Solo in Extrema Ratio, quando i ladri si accaniscono contro di voi,  utilizzare questa arma potrebbe salvarvi da sicure e ripetute percosse. Lo spray al peperoncino prevede un corso e qualche tecnica di difesa personale da applicare dopo aver contaminato l'aggressore.

Un altra arma che potrebbe servirvi in casa è il Tonfa, in policarbonato in quanto riuscireste a mantenere la distanza con l'ipotetico aggressore. Anche in questo caso non fate gli eroi, perchè anche il tonfa prevede una pratica costante in palestra, se siete poco pratici e se il ladro è armato con una semplice lama (reperibile anche dalla vostra casa) potreste avere la peggio.

 

Noi di ABC Allenamento consigliamo comunque di praticare qualsiasi forma di arte marziale e sport da combattimento perchè oltre a prepararvi a situazioni critiche, prepara anche il vostro carattere a sopportare situazioni off-limits migliorando notevolmente il vostro autocontrollo.

Buon ABC Allenamento

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati