Le 5 Arti Marziali Migliori per le Forze di Polizia

Le 5 Arti Marziali Migliori per le Forze di Polizia

Quali Discipline Marziali sono maggiormente indicate per i Corpi di Polizia

Le 5 Arti Marziali Migliori per le Forze di Polizia

 

Nei Corpi di Polizia di tutto il mondo si da molta importanza all'addestramento al tiro, in quanto è di fondamentale importanza, sia singolarmente al poligono, che di gruppo nelle simulazioni operative. Ma un Operatore di Polizia, deve anche essere una sorta di decatleta della difesa personale e quindi dovrà avere nozioni di diverse discipline marziali, supportate da una buona, se non eccellente preparazione fisica.

Un Operatore di Polizia è spesso chiamato ad intervenire per sedare risse, liti, per fermare ubriachi o per contenere pazienti psichiatrici, le sparatorie ed i conflitti a fuoco, per fortuna sono rari e nell'articolo Soft Control (programma derivante dal Wing Chun) abbiamo ampiamente descritto le tecniche di controllo morbido di una persona.

 

Sebbene il Wing Chun rimanga uno degli stili marziali, più indicati ed efficaci per gli Operatori di Polizia, in questo articolo descriveremo le arti marziali migliori per le Forze dell'Ordine. Secondo il nostro parere bisognerebbe conoscere più di una disciplina: 

 

WING CHUN 

 

 

Il Wing Chun, stile del Kung Fu, é un'arte marziale efficace ed unica nel suo genere, specializzata nel combattimento a distanza ravvicinata sviluppatasi nella Cina meridionale. E' l'unica arte marziale creata e resa celebre da una donna.

 

Circa 300 anni fa, Ng Mui, monaca Shaolin (che sviluppò il sistema) si rese conto che la maggior parte delle tecniche di kung Fu Shaolin erano inefficaci (per una donna piccola) da applicare nei confronti di un uomo più grande e più forte,oltre a questo comprese che una donna non poteva competere con la resistenza di un uomo in una lotta.

 

Compreso ciò, Ng Mui sviluppò un sistema di autodifesa che permettesse ad una persona più piccola, più debole come lei di sconfiggere una persona più grande e più forte fisicamente.

 

L'efficacia del Wing Chun si basa su un concetto molto semplice: la distanza più breve tra due punti è la linea retta. Allo stesso modo tutti gli obiettivi primari (vedi naso, bocca, gola, sterno, bocca dello stomaco, vescica e testicoli) sono situati tutti lungo la linea centrale del proprio avversario.

 

L'allenamento del Wing Chun è progettato proprio per dare la possibilità a tutti, uomini e donne di tutte le età, di sapersi difendere. Star del cinema come Bruce Lee, Donnie Yeng, Sammo Hung, Jackie Chan, Nicolas Cage hanno e praticano Wing Chun. 

 

Per le sue peculiarità (breve distanza, super sensibilità al contatto con l'avversario) il Wing Chun si presta moltissimo alla causa delle Forze di Polizia. 

 

In questi ultimi anni, grazie a Sifu del Calibro di Victor Gutierrez, il Wing Chun si è evoluto notevolmente ed oggi a nostro avviso il lineage più completo è sicuramente il WING FIGHT.

 

Alcuni Corpi Speciali, come le teste di cuoio tedesche denominate S.E.K. hanno come base marziale il Wing Chun.

 

KRAV MAGA

 

Il Krav Maga, termine che in ebraico significa “combattimento con contatto” è un’arte marziale nata in Israele che unisce tecniche di attacco e di immobilizzazione e Lotta in piedi ed al suolo. È noto per il suo efficace contrattacco, che viene insegnato alle forze speciali israeliane come il Mossad e lo Shin Bet.

I principi base del Krav Maga sono:

  1. È necessario prevenire, ovvero evitare di trovarsi in situazioni pericolose
  2. Il Krav Maga si basa sui riflessi che vanno allenati
  3. A partire da qualunque posizione, si devono favorire i metodi che coinvolgano un rischio personale minimo perché non sappiamo chi abbiamo di fronte
  4. In funzione della situazione, della necessità o del pericolo rappresentato dall’avversario si deve sempre tentare di scoraggiare colui che ci attacca attraverso il dialogo, prima di dare inizio a un confronto
  5. Mirare sempre alle zone più delicate del corpo (occhi, gola) per conquistare il controllo sull’avversario
  6. Utilizzare gli oggetti che ci troviamo a portata di mano e le armi di cui il nostro corpo è naturalmente dotato

Il Krav Maga difende il più possibile il contrattacco e l’attacco preventivo, con l’obiettivo di neutralizzare gli oppositori mentre si analizza l’ambiente circostante alla ricerca di eventuali vie di fuga, altre minacce e oggetti utili alla difesa e all’attacco. Nella lotta, i praticanti di Krav Maga cercano di essere i più rapidi possibile, di mantenere il peso nell’area di contatto con il bersaglio, di arrivare ai punti critici dell’avversario, di evitare di essere raggiunti, di alternare rapidamente difesa e attacco e di usare i riflessi. 

 

 

Danzan Ryu Jujitsu

Il Jujitsu giapponese ha centinaia di anni. In origine era insegnato come un sistema di difesa disarmato, che un guerriero utilizzava quando perdeva la sua arma in battaglia.

  • Atterramenti
  • lotta a terra ed in piedi
  • controllo ed immobizzazioni
  • tecniche applicate ai punti dolorosi (nervi)

Sono le caratteristiche principali di questa arte marziale. Il Takedown (atterramento) è molto importante, soprattutto se applicato con un gioco di squadra, come meglio specificato in questo articolo.

 

Brazilian Jiu Jitsu (BJJ)

Le tecniche basate sulla realtà e l'enfasi sul controllo del soggetto rendono il Brazilian Jiu-Jitsu perfetto per il personale di pubblica sicurezza. La Gamma delle Tecniche del BJJ pongono l'avversario in una posizione dalla quale farà fatica a colpirvi, voi invece se volete potrete colpirlo, ovviamente se la situazione lo richiede. Questo dà agli operatori di pubblica sicurezza un'opzione per aumentare l'escalation della forza. Le tecniche di BJJ permettono inoltre che una donna o un poliziotto di piccola taglia possano controllare un energumeno esagitato.

 

Caratteristiche:

  1. Le tecniche non si basano su punti di pressione per provocare dolore
  2. La maggior parte delle tecniche sono leve articolari e strangolamenti

La Tecnica più famosa utilizzata dalle Forze di Polizia di tutto il mondo è la MATA LEAO, che ha permesso a migliaia di poliziotti di immobilizzare individui agitati, responsabili di reati. 

 

 

AIKIDO

 

L’Aikido è un’arte marziale che fu sviluppata dal giapponese Morihei Ueshiba, un grande esperto di altre discipline marziali vissuto nello scorso secolo. Per quanto sia un’ arte marziale relativamente moderna, l’Aikido affonda le sue radici in alcune scuole guerriere antecedenti, tra cui, in particolare, il Daito Ryu Aiki Jujutsu.

 

  • L’Aikido insegna a fare uso della minima forza e in quanto tale è l’arte più praticata al mondo nell’addestramento delle forze di polizia.
  • L’Aikido mostra come uscire dalla linea di un attacco, a unirsi con quella linea di forza e a ridirigerne la spinta aggressiva.
  • Chi vuole imparare a difendersi senza diventare violento troverà nell’Aikido la risposta alle sue necessità.
  • Essere attaccati fisicamente, tuttavia, non è un evento frequente nella vita della stragrande maggioranza delle persone.
  • Gli attacchi nella sfera emotiva, invece, o nelle vicende collegate al mondo degli affari, del lavoro e della scuola, nella vita della gente comune sono cose di tutti i giorni .
  • Con un minimo sforzo di immaginazione è semplice intuire come applicare i principi dell’Aikido in quelle situazioni.
  • Lo scopo finale principale delle arti marziali moderne è la preparazione ad affrontare questo tipo di attacco non fisico.

 

In questo articolo abbiamo parlato di :

  1. WING CHUN (WING FIGHT)
  2. KRAV MAGA
  3. Jujitsu giapponese
  4. Jujitsu brasiliano
  5. AIKIDO

Sono 5 stili, diversi tra di loro, ma molto utili per un Operatore di Polizia. Aggiungiamo però che questo non toglie che vengano studiati altri stili di combattimento, come ad esempio:

  • M.M.A. mixed martial art's
  • MUAY THAY 
  • BOXE

arti lottatorie

  • LOTTA GRECO ROMANA
  • PANCRAZIO
  • SUBMISSION GRAPPLING
  • JUDO

Il discorso principale è che un Operatore di Polizia dovrebbe cercare di "impacchettare", ammanettando il Reo, senza provocargli troppi danni e quindi che serve praticare SPORT DA COMBATTIMENTO dove ci sono colpi di ogni genere che non potrà mai dare? Invece Serve!

Serve a conoscere come si muovono :

  • Pugili
  • Thay Boxer
  • Lottatori di ogni genere

La strada può fare incontrare anche gente esperta di queste discipline e quindi bisogna avere dimestichezza allenandosi anche sulle loro distanze e metodologie.

Inoltre lo Sparring abitua l'operatore al contatto fisico, a non avere paura e di saper anche incassare qualche colpo, in quanto in strada, come in gabbia o nel ring i colpi si danno e si prendono. I Corpi Speciali, come le Teste di Cuoio, lo fanno da anni ed hanno un livello di preparazione marziale molto alto.

Buon ABC Allenamento

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati