Holly Holm, Regina dell'UFC

Holly Holm, Regina dell'UFC

Holly Holm nasce il 17 ottobre del 1981 a Albuquerque in New Messico, è alta 1,73 centimetri per 61 Kg.

Proveniente dal mondo della boxe e della Kickboxing era già conosciutissima e campionessa indiscussa prima del suo debutto nelle Arti Marziali Miste.

Ha al suo attivo:

  • ben 38 incontri di boxe da professionista
  • di cui ne ha vinti 33 (9 per Ko)
  • durante la sua carriera pugilistica ha difeso per ben 18 volte il titolo in tre classi di peso differenti.

La sua vittoria più importante l'ha centrata all'UFC 193, il 14 novembre u.s., quando ha conquistato il titolo dei pesi gallo nelle MMA contro un'agguerritissima e fino ad allora imbattuta e campionessa in carica Ronda Rousey.


LA CARRIERA

Holly Holm ha debuttato nelle MMA il 4 marzo del 2011 contro Christina Domke ad un evento promosso dal suo promoter di pugilato Lenny Fresquez, quando ancora praticamente aveva un esperienza quasi nulla da grappler.

La Holm ha vinto quell'incontro da in piedi, al secondo round dopo che la sua avversaria non è stata più in grado di continuare l'incontro a causa dei ripetuti calci alle gambe inflittigli.

Al Bellator la Holm debutta il 28 febbraio 2013, contro Katie Merrill, a Rio Rancho in New Messico, vincendo per Ko anche quest'incontro.

In seguito Holly Holm annuncia che si sarebbe ritirata definitivamente dalla boxe per dedicarsi al mondo delle MMA, non prima di effettuare un'ultimo match l'11 maggio del 2013, contro Maria McGee, sconfiggendola per decisione unanime.

Appena due mesi dopo, nelle MMA il 19 luglio "abbatte" con un High Kick la sua sfidante Alanna Jones, e continua la sua scia positiva di 10 vittorie fino ad ora, 7 per Knockout, senza mai perderne uno.

L'ALLENAMENTO DI HOLLY HOLM

La Holm si è preparata duramente per affrontare un'avversaria ostica come Ronda, sia a terra che in piedi, che poi sappiamo bene essere il suo campo.

Negli ultimi tempi per prepararsi per l'UFC 193 si è allenata alla Jackson Winklejohn MMA Academy, in New Messico; questo "campo di allenamento", considerato fra i migliori al mondo, ospita alcuni tra i più grandi combattenti al mondo, e ha formato atleti UFC del calibro di Georges St-Pierre, Jon Jones e Rashad Evans, e si vociferava nell'ambiente che la combattente facesse sparring regolarmente con atleti di altissimo livello.

Diciamo che le è servito.

La Holm è una perfezionista, e questo suo modo di essere le dà un enorme vantaggio; chi la conosce bene dice che è molto dura con se stessa e una "testa dura" e ostinata, ma questo è un ottimo presupposto per diventare un'atleta del suo livello nel mondo delle MMA.

Lei stessa afferma di allenarsi la maggior parte del tempo in sparring con uomini: "quando mi trovo in palestra in preparazione lo faccio per il 90% con gli uomini, perché ho bisogno di allenarmi con un avversario più grande e forte."

"Questo non significa che le ragazze non mi aiutino nella mia preparazione, a volte mi alleno anche con loro ed hanno delle caratteristiche diverse, tipo l'agilità e la velocità; quindi, mi piace allenarmi con tutti ma mi piace in particolare allenarmi con i ragazzi, e poi dove mi alleno io di donne della mia categoria ci sono solo io."

Pur essendo data per perdente contro Ronda Rousey, la Holm si è battuta con una determinazione ammirevole e ha controllato per intero il match difendendo i tentativi dell'avversaria di portare il combattimento al suolo.

Con questa vittoria la Holm allunga la sua imbattibilità e ferma quella di Ronda, che dominava da tre anni le gabbie dell'UFC.

Alla Holm è stato assegnato anche il suo primo "Fight of the night".

Ora è lei quella da battere!

https://www.youtube.com/watch?v=AXZbTkDxFbw


Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati