MMA Dieta e Allenamento

MMA Dieta e Allenamento

MMA Dieta e allenamento, Come ottenere il meglio dalla tua preparazione tecnico fisica nelle MMA?

 

Per avere dei risultati di rilievo anche nelle MMA è necessario adottare un programma completo e strutturato che preveda una pianificazione dei numerosi allenamenti e altresì preveda un regime alimentare idoneo alla causa.

E’ chiaro che la Dieta del Fighter delle MMA deve essere proporzionata all’atleta e al tipo di competizione che si sta svolgendo , vi ricordo che le MMA sono lo sport di combattimento più duro e dispendioso che esista, perché oltre ai colpi con le braccia , vi sono anche calci e ginocchiate, si lotta in piedi e a terra , provate ad effettuare un allenamento e mi saprete dire se è dispendioso o meno.

Ad esempio , vi faccio un parallelismo con gli sport olimpici , un maratoneta avrà la stessa alimentazione di uno sprinter dei 100 metri ? No! La loro richiesta energetica è differente e quindi necessitano di combustile differente .

 

Le competizioni professionistiche dell’UFC si basano su incontri da 3-5 turni della durata di 5 minuti. Gli atleti impegnati avranno bisogno di un sacco di energia esplosiva . Ciò significa carburante a “sgancio rapido” , Energia veloce e pronta per l’utilizzo. I muscoli devono essere forti e nutriti con tutti gli amminoacidi .

 

Per avere questo tipo di carburante vi sono delle proporzioni dei macronutrienti da tenere presente nell’alimentazione di tutti i giorni:

  • 40 %    carboidrati
  • 30%     grassi
  • 30%     proteine

Sono i principi della dieta  a zona dove i cardini per l’energia di veloce utilizzo sono le proteine ed i grassi , i carboidrati servono per assimilare meglio le proteine e per formare il famoso glicogeno , la benzina dei muscoli . Molti ragazzi , soprattutto nei dilettanti , pensano che solo l’allenamento basti per rientrare nel peso della propria categoria e per eccellere nelle MMA. Falso!

 

Senza una buona dieta non avrete mai risultati al massimo del vostro potenziale . Infatti anche nelle MMA possono insorgere problemi con il sovrallenamento e quindi allenarsi tutti i giorni può essere controproducente e una buona dieta può invece far avere dei risultati strepitosi con meno allenamenti alla settimana .

 

I pilastri del programma di allenamento delle MMA sono :

 

    * Condizionamento fisico

    * Formazione tecnica

    * Nutrizione

    * Riposo e recupero

 

CONDIZIONAMENTO FISICO

 

Ci sono un certo numero di metodologie per il condizionamento fisico . Un gran numero di combattenti MMA dell’UFC scelgono il Crossfit come il loro metodo preferito per il condizionamento . Il Crossfit mescola elementi di sollevamento olimpico , Ginnastica , Plyometria e lavoro aerobico ad alta intensità .

 

Gli allenamenti di Crossfit non durano più di 30 minuti e possono essere effettuati anche al mattino presto prima di andare al lavoro oppure nella pausa pausa pranzo in modo tale da avere la sera libera per gli allenamenti specifici tecnici delle MMA . Un  dilettante dovrebbe svolgere 3 sedute la settimana di condizionamento atletico effettuato in questo modo , un professionista anche 5 volte perché dentro la gabbia , signori non si scherza.

 

TECNICA

 

Gli atleti devono eccellere in diverse discipline nel campo del combattimento e quindi ad un certo punto è necessario fare una scelta personale , preferire :

  • BJJ o Grappling?
  • Judo o Sambo?
  • Greco Romana ?
  • Boxe o Muai Thai ? 

Imparare tante discipline può far fare confusione all’atleta e quindi di norma un atleta si allena nel Grappling per la fase di lotta a terra , nella Lotta Greco Romana  per la fase di schermaglia in piedi e nella kick boxing per la fase dei colpi di braccia e gambe. Ogni atleta ha una sua  formula settimanale per allenarsi alcuni alternano le 3 discipline allenandole una alla volta per 6 giorni la Settimana, altri ne fanno due al giorno mescolando le tecniche .

E’ chiaro che un’impostazione da boxe classica sarà deleteria nelle MMA in quanto la gamba sinistra o destra molto avanti può essere calciata e tranciata da un low kick potente , è chiaro che la posizione classica della lotta greco romana o grappling può far ricevere ginocchiate nel mento e quindi un buon atleta delle MMA impara ciò che deve imparare dalle varie discipline e poi le metterà in pratica adattandole nel suo match che è diverso e ha meno regole rispetto alle discipline appena citate .

 

NUTRIZIONE

 

Si consigliano 3 pasti principali e 3-4 spuntini al giorno , con pasti non troppo corpulenti per avere benzina per il corpo fornita in modo costante senza picchi glicemici alti che sono deleteri in fase di preparazione . I picchi glicemici fanno star bene durante il pasto , ma dopo mezz’ora si ha di nuovo fame ! Mangiare poco e spesso è la Giusta strada e la dieta a zona può esservi di aiuto.

 

RIPOSO E RECUPERO

 

Questi due fattori sono importanti tanto  quanto tutti gli elementi di cui sopra.

Ogni volta che si dorme , il corpo rilascia ormoni anabolici quali l’ormone gh che ripara i muscoli ed è un potente ormone dimagrante. Si dovrebbero dormire 8 ore a notte e se riuscite fare qualche pisolino di anche mezz’ora dopo il pranzo riuscirete a recuperare meglio dagli sforzi. Molto spesso ci si allena troppo e vi dico che è meglio un Buon Allenamento al massimo delle vostre possibilità che tanti allenamenti effettuati contro voglia , puntate alla qualità e non alla quantità.

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati