8 Consigli per Incrementare la Massa Muscolare delle Braccia

8 Consigli per Incrementare la Massa Muscolare delle Braccia

Braccia Enormi si ottengono anche con l'Esperienza ed i Tentativi

Prova a seguire qualcuno di questi 8 consigli dati da grandi campioni di bodybuilding e verifica se le tue braccia cominciano a crescere a dismisura:

 

Punto 1

Allenare i bicipiti e tricipiti da seduti. Per migliorare l’isolamento e per avere soprattutto maggiore concentrazione, lavorare da seduto, quando si eseguono curl ed estensioni, è preferibile rispetto agli esercizi eseguiti in piedi. Questo per quanto riguarda gli esercizi in puro isolamento, in quanto avrete tutta la vostra concentrazione mentale “dentro al muscolo”.

 

Punto 2

Allenare le braccia sino a che non scoppiano. Il pompaggio muscolare è un fattore importante per quanto riguarda l’allenamento delle braccia, pertanto consigliamo super serie, triserie e serie giganti per ingrippare i muscoli di acido lattico e per dilatare le membrane contenitrici dei muscoli. Pompate sodo e dateci dentro.

 

 

 

 

Punto 3

Amate la sbarra come la vostra ragazza. Tutti coloro che hanno a che fare con questo attrezzo hanno braccia enormi. Avete notato che braccia hanno Yuri Chechi o Igor Cassina o un semplice CrossFiter? Questo significa che nelle vostre routine di allenamento non dovranno mai mancare esercizi alla sbarra come le pullups, chin up, hammer up. Provate uno dei nostri protocolli di allenamento come ad esempio il workout 50.

 

Punto 4

Caricare fino al 150% del peso normale per un singolo braccio, quindi utilizzare entrambe le braccia per fare la parte concentrica del movimento. Ma solo un braccio farà la parte eccentrica (negativa). Questo metodo di allenamento, che sfrutta i benefici delle ripetizioni negative, si può eseguire per i curl con manubri, hammer curl, curl con manubrio alla panca scott, estensioni con un braccio al cavo alto (Unilateral Push down). Si può effettuare anche alla sbarra per trazioni, al termine di una serie tirata alla morte, dove nell’ultima ripetizione, vi farete aiutare da qualcuno per sollevarvi in alto e poi voi effettuerete la fase eccentrica in maniera lenta.

 

Punto 5

Utilizzare bande elastiche di resistenza o catene. Le Bande di resistenza (o catene) rendono l'esercizio molto più duro. Nel caso del curl con bilanciere ad esempio, la fase alta del movimento è molto più agevole rispetto al punto basso del movimento; con le catene e le bande elastiche invece, il punto alto del movimento, dove i muscoli sono in piena contrazione, sarà la più dura perché ci sarà maggior peso. Le catene non appoggeranno a terra e quindi garantiranno tutto il loro peso supplementare, mentre le bande nel punto alto tireranno un sacco.

 

 

Punto 6

Ogni tanto è bene allenare le braccia due volte alla settimana per dare uno stimolo più frequente. E ogni tanto non bisogna allenarle per niente affidandosi solo agli esercizi base quali panca, trazioni e rematore.

 

Punto 7

Provare il prestancaggio per le braccia con le superserie aftershock. Ad esempio provate a fare i curl con manubri prima delle trazioni alla sbarra o un curl di concentrazione prima del curl con bilanciere.

 

Punto 8

Ogni allenamento dovrebbe contenere un esercizio per ciascuna delle seguenti posizioni:

  • Posizione Stretching: curl su panca inclinata per i bicipiti e estensioni dietro il collo con manubrio presa a 2 mani per i tricipiti
  • Posizione intermedia: curl con bilanciere piedi per i bicipiti e distensioni alle parallele per i tricipiti
  • Posizione massima contrazione: curl di concentrazione per i bicipiti ed estensioni a 90° al cavo basso per i tricipiti

Non abbiamo la bacchetta magica, ma tentare non nuoce, i tentativi vi faranno trovare la vostra strada verso l'incremento della massa muscolare.

 

Buon ABC Allenamento

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati