10 Consigli Flash per Incrementare la Massa dei Bicipiti

10 Consigli Flash per Incrementare la Massa dei Bicipiti

I Bicipiti sono i muscoli più ambiti di tutti i praticanti delle palestre; nell'immaginario collettivo quando si deve mostrare un miglioramento muscolare, si contrae il braccio, facendo notare la "palla" del bicipite. Il problema principale di molti avventori che frequentano le palestre è che, ossessionati da questo muscolo, lo allenano sempre e comunque, anche nella pausa caffè per intenderci. In questo articolo vi vogliamo dare qualche dritta che vi servirà per avere miglioramenti in termini di incremento della massa muscolare.

1) DIFFERENZIARE LA VOSTRA SPLITE ROUTINE

Consigliamo in alcuni periodi dell'anno di non "pensare" minimamente a muscoli piccoli come bicipiti e tricipiti, concentrandosi esclusivamente nell'esecuzione dei grandi esercizi di sostanza per l'aumento della forza. In altri periodi dell'anno invece consigliamo di aumentare la frequenza di allenamento, magari dando uno stimolo Bi-Settimanale (Diretto ed Indiretto).

2) NON ALLENARE MAI I BICIPITI PER PRIMI

Non è conveniente allenare i bicipiti per primi, in quanto sono muscoli talmente piccoli che si affaticherebbero subito e non avrebbero la tenuta per reggere un'ora e passa di allenamento. I bicipiti vanno considerati come il caffé e vanno tenuti sempre e comunque per ultimi.

3) NON USARE CARICHI PESANTI NEGLI ESERCIZI PER I BICIPITI

Ricordate sempre di riscaldare i bicipiti con almeno un paio di serie con pesi leggeri e comunque non esagerate mai con i carichi in esercizi come curl, curl su panca scott e curl con i manubri. Ricordate i carichi pesanti vanno utilizzati sempre in condizioni di sicurezza in esercizi multi-articolari. Dateci dentro in Trazioni e Rematori.

4) TECNICA PERFETTA

La giusta tecnica, la giusta traiettoria e la giusta cadenza faranno la differenza. Per fare ciò i carichi devono essere gestibili.

5) NON ESAGERARE CON TROPPE SERIE

Solitamente, soprattutto se prima dei bicipiti avete allenato i dorsali, sono sufficienti dalle 9 alle 12 serie (3 o esercizi da 3 o 4 serie ciascuno). Esagerare significa rischiare il superallenamento dei bicipiti.

6) T.U.T. TEMPO SOTTO TENSIONE

I Bicipiti vanno allenati lentamente. Devono bruciare e per fare ciò prediligete tecniche come il Super Slow

7) NON TRASCURARE GLI AVAMBRACCI

Sono molto importanti per conferire un aspetto più solido a tutto il braccio. Consigliamo di allenarli in maniera indiretta con corde, trap bar ed altri esercizi che servono per dorsali e lombari.

8) BILANCIERI PER I DORSALI E MACCHINE PER I BICIPITI?

È vero, la massa si costruisce con bilancieri e manubri, ma nel caso del bicipite, gruppo relativamente piccolo, anche gli esercizi guidati - se correttamente eseguiti - possono essere molto importanti.

9) BICIPITI LUNGHI E BICIPITI CORTI

Chi ha Bicipiti con la pancia lunga non ha particolari problemi, in quanto ogni esercizio va bene per dare un bell'aspetto ai bicipiti. Invece coloro che hanno bicipiti corti, difficili da riempire, consigliamo di lavorare con i manubri in maniera lenta e controllata come primo esercizio e poi di allenarsi con esercizi con la presa inversa per enfatizzare il lavoro sulla parte inferiore del braccio punto del debole dell'atleta. Inoltre non è male fare anche un lavoro sugli avambracci in maniera indiretta.

10) LA TESTARDAGGINE NON PAGA

Se non vedi progressi cambia allenamento, cambia tecnica, cambia esercizi. I bicipiti sono una 'strana bestia', con l'esperienza devi trovare l'allenamento giusto per i tuoi.

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati