Bicipiti nel Mirino

Bicipiti nel Mirino

L'Influenza della Tecnica Sbagliata sullo Sviluppo Muscolare

E' un ritornello che conoscete già, perché tutti gli istruttori vi avranno detto:" Rispettate l'esecuzione tecnica dell'esercizio, accentuate la tensione muscolare nel punto di contrazione di picco, sfruttate la massima ampiezza di movimento!"

Direi che il Buon 90% delle persone che vanno in palestra, convinti di allenare le braccia nei modi migliori, in realtà compiono un errore fondamentale nei movimenti che riguardano i bicipiti ovvero la flessione della braccia (Curl).

Questo errore di cui sono ignari, può ostacolare il loro tentativo di sviluppare al massimo i bicipiti, cerchiamo in questo articolo di capire i perché.

In molti tipi di curl, partendo coi gomiti ai lati del corpo si contraggono i bicipiti per sollevare il carico. Se il sollevamento è tale da portare il bilanciere sotto il mento o all'altezza delle spalle, però significa che sono entrati in gioco anche i deltoidi, tirando avanti i gomiti.

Sono 2 le ragioni perché si tende a spostare i gomiti in avanti: la prima è cercare di ottenere una contrazione di picco dei bicipiti più intensa, mentre la seconda è legata all'orgoglio e all'ego, perché di solito si riescono a sollevare carichi più pesanti quando non si isola il muscolo bersaglio, che è un modo carino di chiamare il cheating o gli sgarri tecnici.

Sgarrare ogni tanto va bene, e può persino riaccendere la crescita, ma farlo regolarmente può bloccare i progressi.

Se l'avanzamento dei gomiti può effettivamente aumentare il carico di lavoro, d'altro canto comporta l'attivazione dei deltoidi anteriori ed una maggiore tensione a carico del tendine del bicipite.

Con il tempo si può andare incontro ad una sindrome da conflitto subacromiale (impingement) o altri problemi. Quando ci si aiuta con le spalle nei curl più pesanti, si cerca di solito di inarcare la schiena con le gambe diritte e questo può provocare danni o fastidi lombari.

L'eccessivo spostamento in avanti dei gomiti pone il carico direttamente sopra i gomiti stessi, il che riduce lo sforzo richiesto ai bicipiti per contrastare la forza di gravità.

L'effetto visivo può sembrare buono, ma di fatto lo sforzo che spetta esclusivamente ai bicipiti è inferiore rispetto a quello generato mantenendo i gomiti incollati ai lati del busto.

Se poi volete generare il massimo bruciore e pompaggio, provate ad eseguire una serie intera con questa tecnica rigorosa.

Se allenate i bicipiti dopo i dorsali con rematori e trazioni varie, non avete assolutamente necessità di utilizzare carichi immani per allenare i bicipiti. Conta solo la tecnica, la tensione continua ed il pompaggio.

Esercizi da effettuare con i gomiti ai fianchi.

  • curl bilanciere in piedi
  • curl manubri in piedi
  • curl in piedi al cavo
  • curl a martello
  • curl con bilanciere ez
  • curl manubri da seduto

Gomiti in posizione diversa

  • curl con panca scott bilanciere ez
  • curl manubri panca scott
  • curl di concentrazione
  • curl bilaterali ai cavi alti
  • curl alla scott con ez
  • curl manubri su inclinata
Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati