Braccia Enormi - I 5 Migliori Principi

Braccia Enormi - I 5 Migliori Principi

Come Allenarsi per Ottenere Braccia da Campione

Allenarsi a casaccio, con l'obiettivo dell'incremento della massa muscolare non è una buona cosa, soprattutto nel bodybuilding e per alcuni distretti muscolari come ad esempio le braccia, le quali non sempre sono facili da costruire. Prova a seguire questi 5 principi di allenamento per uscire dallo stallo di crescita.

PRINCIPIO DEL SOVRACCARICO

Per costringere un muscolo a diventare più grande e più forte, occorre sovraccaricarlo costantemente con carichi sempre più pesanti. Sappiate che alcuni bodybuilder del passato come Darrem Charles o Chris Cormier erano in grado di effettuare curl con bilanciere con 90 kg e french press con 110 kg.

Ovviamente sono pesi impossibili, ma è giusto per dare un'idea di dove si potrebbe arrivare. Un Natural dovrebbe darci dentro con gli esercizi base per pettorali e dorsali come panca e rematore ricercando il massimo carico di allenamento.

PRINCIPIO DEL CHEATING

La maggior parte dei bodybuilder porta ogni set adibito alle braccia, o almeno l'ultimo, fino al cedimento muscolare. Coloro che hanno le braccia più grosse però oltrepassano tale limite.

Il modo più semplice per proseguire dopo il cedimento, consiste nel barare quel tanto per superare il punto morto del movimento. Due o tre ripetizioni in cheating serviranno a tale scopo, per stimolare nuova crescita muscolare. Non bisogna però esagerare, su 10 ripetizioni, 8 in modo impeccabile e due in cheating!

PRINCIPIO DELLE RIPETIZIONI FORZATE

Questa è una tecnica più precisa del cheating per prolungare ogni set oltre il cedimento muscolare.

Il vostro compagno di allenamento interverrà, in un modo che vi permetta di mantenere il carico in perfetto equilibrio, aiutandovi quel tanto che basta per superare il punto morto e completare due o tre ripetizioni definite forzate.

Se il compagno sa cosa fare questa tecnica è decisamente migliore rispetto alla precedente perchè è più lineare e chirurgica.

PRINCIPIO DEI SET DISCENDENTI

In gergo da palestra, questo principio viene definito STRIPPING. E' simile al principio delle forzate, con la differenza che lo spotter dovrà togliere carico al bilanciere, dopo il primo punto di cedimento.

In pratica lo stripping funziona così:

  • Caricate un bilanciere per effettuare il vostro curl, sparate 8 ripetizioni al cedimento,
  • giunti all'ottava, lo spotter toglierà qualche piastra in modo tale da poter effettuare altre 2 o 3 ripetizioni,
  • dopodiché bisognerà togliere altre piastre in modo tale da effettuare ulteriori 2 o 3 ripetizioni. Stop

PRINCIPIO DELLA PAUSA DI RIPOSO

Quello della pausa di riposo è un principio conosciuto con il nome di REST PAUSE e serve per incrementare la massa muscolare di ogni gruppo del nostro corpo.

  • preparate un bilanciere abbastanza pesante in modo da completare 4 ripetizioni
  • appoggiate quindi il bilanciere su di una panca
  • aspettate 15-20 secondi, riprendetelo e sparate il maggior numero di ripetizioni possibili
  • al cedimento, rifate l'operazione
  • Fate 3 o 4 rest pause dove al termine riuscirete ad eseguire solo 1 ripetizione a mala pena
  • Questa è una tecnica ad elevatissima intensità da eseguirsi una a tantum e per una solo serie unica.
Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati