I Vantaggi dell'Allenamento Unilaterale

I Vantaggi dell'Allenamento Unilaterale

La maggioranza degli amanti della ghisa non sempre utilizza gli esercizi unilaterali per lo sviluppo del proprio fisico. L'Allenamento unilaterale può essere utilizzato per qualsiasi gruppo muscolare sia per la fase di incremento della massa muscolare che per la fase destinata alla definizione e rifinitura muscolare.

Questa tipologia di allenamento può essere utilizzata soprattutto in quei distretti muscolari che sono veramente ostinati, in quanto in questi esercizi l'isolamento risulta più marcato, ottenendo una migliore contrazione unitamente a dei movimenti più precisi.

GLI ESERCIZI UNILATERALI

DORSALI:

BICIPITI:

  • Curl di concentrazione con manubrio
  • Curl di concentrazione al cavo
  • Curl alla panca scott con manubrio
  • Curl alla panca scott al cavo
  • Hammer Curl con un manubrio

TRICIPITI:

  1. Estensioni da sdraiato con manubrio
  2. Spinte in Basso con un cavo presa inversa
  3. Spinte in Basso con un cavo presa neutra (afferrando la pallina)
  4. Spinte in Basso con un cavo presa prona
  5. Estensioni in avanti al cavo alto con un braccio presa neutra (afferrando la pallina)
  6. Estensioni sopra la testa dal cavo basso con un braccio presa neutra (afferrando la pallina)

PETTORALI:

  • L'allenamento unilaterale per i pettorali non è il massimo. Comunque un esercizio discreto è il FLOOR PRESS con Kettlebell o Manubrio

SPALLE:

  • Distensioni sopra la testa in piedi o seduti con manubrio
  • Alzate frontali 1 braccio
  • Alzate laterali con 1 cavo
  • Alzate laterali con 1 manubrio
  • Alzate laterali con 1 manubrio sdraiati su di un fianco per terra o su di una panca leggermente inclinata
  • Press un braccio con bilanciere (come nella foto)

GAMBE:

  • Leg Extension
  • Leg curl
  • Leg press da seduto
  • Calf raise ( polpacci ) 1 gamba
  • Pistol Squat
  • Splite Squat versione bulgara (piede sopra di una panca)

I BENEFICI DELL'ALLENAMENTO UNILATERALE

  1. Migliore equilibrio
  2. Carichi equamente distribuiti tra i due lati del corpo
  3. Minor affaticamento per il sistema nervoso centrale

Quasi tutte le persone hanno un lato del corpo che possiede maggiore forza rispetto all’altro ed gli esercizi bilaterali non fanno altro che enfatizzare tale differenza.

Effettuare solo squat, panca e stacchi non permette al vostro corpo di "pareggiare i conti"! Ecco perché la soluzione è l’allenamento monolaterale o unilaterale.

  1. Con i movimenti unilaterali è possibile allenare ogni arto in modo indipendente, ad esempio eseguendo con un braccio solo i rematori o le spinte con manubrio sopra la testa.
  2. Con questi esercizi si ha la possibilità di correggere gli squilibri del fisico e migliorarne sensibilmente la stabilità generale
  3. Distribuendo in maniera più omogenea la forza.
  4. La maggiore efficacia degli esercizi unilaterali è data dalle contrazioni più forti che sono in grado di generare; allenando i due lati del corpo simultaneamente, invece, si avrà un impulso neurologico diviso e contrazioni di minore intensità.
  5. Sicuramente avrete più soddisfazioni con un rematore a braccio singolo rispetto ad un rematore effettuato con 2 braccia, in termini di carichi utilizzati, nel senso che probabilmente se con 1 braccio usate 40 kg, con il bilanciere con 2 braccia non userete 80 kg a parità di ripetizioni effettuate ovviamente.

CONCLUSIONI

La gestione di un esercizio BILATERALE è più impegnativa per il sistema nervoso centrale, con la conseguenza di limitare la capacità di eseguire più ripetizioni dell’esercizio, cosa che invece non avviene nell'esercizio unilaterale nel quale si possono effettuare più ripetizioni con maggiore carico in proporzione. In conclusione consigliamo di effettuare sedute di allenamento miste che prevedano esercizi sia bilaterali che unilaterali per avere uno sviluppo armonico, simmetrico e completo del fisico.

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati