Chest Press VS Bench Press

Chest Press VS Bench Press

Sia la chest press che le distensioni su panca con bilanciere (bench press) sono esercizi che stimolano il muscolo grande pettorale. Vi sono alcune differenze sostanziali inerenti all'esecuzione, benefici e sicurezza di ciascun esercizio.

Facciamo presente che nessuna delle due modalità è particolarmente vantaggiosa dal punto di vista funzionale, nel senso che non simulano attività quotidiane o movimenti atletici, ma entrambi offrono vantaggi in termini di sviluppo muscolare e forza.

Distensioni su panca piana con bilanciere

A causa della sua efficacia per quanto riguarda lo sviluppo muscolare, la panca è probabilmente l'esercizio più utilizzato nelle palestre per la parte superiore del corpo.

Un vantaggio della distensione su panca è la maggiore gamma di movimento. La costruzione muscolare si basa sulla massima contrazione ed estensione dei muscoli.

Nella fase eccentrica del movimento i gomiti scendono sotto la linea della panca, e questa fase è un potente stimolo anabolico per il grande pettorale che subirà uno stiramento forzato.

La panca piana con bilanciere richiede una serie di muscoli stabilizzatori quali:

  • dentato anteriore
  • deltoide anteriore
  • tricipite brachiale
  • muscoli coracobrachailis

Gli Svantaggi delle Distensioni su panca piana con bilanciere

  1. E’ un esercizio che richiede una certa tecnica di esecuzione
  2. Per essere efficace richiede grossi carichi di lavoro per poter dare stimolo alla crescita muscolare.

Per queste ragioni lo svantaggio è quello di dover utilizzare spesso e volentieri uno spotter che assista la vostra esecuzione. E questo per essere certi di dare il 100%.

Un altro svantaggio è determinato dagli infortuni che questo esercizio provoca alle spalle soprattutto se l’esecuzione è con una presa larga con il bilanciere che punta al collo e non allo sterno.

Chest Press

Questa macchina permette di lavorare i muscoli pettorali stando seduti eseguendo quindi delle distensioni orizzontali.

  1. E’ esercizio indicato a tutti ed infatti la sicurezza è uno dei principali vantaggi per utilizzare questa macchina isotonica.
  2. Non è necessario nessun spotter per sollevare il peso.
  3. E’ più facile isolare il gruppo muscolare pettorale

Gli Svantaggi della Chest Press

Ci sono alcuni svantaggi se si utilizzano esclusivamente le macchine isotoniche nell’allenamento, uno su tutti è lo sviluppo asimmetrico dei muscoli.

Se ad esempio la parte sinistra non spinge come la destra si verifica che il lato forte del vostro corpo effettuerà gran parte del lavoro anche per il lato debole. Può accadere che i muscoli crescano in maniera non eguale.

Nelle distensioni su panca piana con bilanciere, ciò non accade perché se il bilanciere non è bilanciato, da entrambi i lati, non va sù.

Inoltre la chest press non è un esercizio globale come le distensioni su panca piana con bilanciere, vengono interessati meno muscoli (soprattutto gli stabilizzatori) e quindi è un esercizio meno anabolico, anche se alquanto valido.

Il Grande Arnold ora la utilizza moltissimo perché ha raggiunto i 68 anni di età e a tal proposito dice che un’auto vecchia con gomme usurate se vuol percorrere altri km deve adattare la sua guida e quindi da questo concetto si deduce che la panca rimane il migliore esercizio sino a quando non insorgono problemi di natura fisica, dove poi bisognerà fare una scelta optando quindi per la chest press.

Buon ABC Allenamento

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati