Scheda Allenamento Massa Muscolare Pettorali

Scheda Allenamento Massa Muscolare Pettorali

In Fase di Definizione Muscolare è utile inserire nel proprio programma di allenamento body building con i pesi , un lavoro aerobico e altresì un piano alimentare adeguato .

 

In questo articolo parleremo dell'allenamento dei muscoli pettorali e del lavoro aerobico . Nel periodo invernale di aumento massa muscolare il lite motive degli allenamenti è l'aumento dei carichi di allenamento nei vari esercizi e quindi per quanto riguarda i pettorali , aumento dei carichi nelle distensioni su panca piana con bilanciere.

 

 

Ora in fase di definizione muscolare con meno calorie a disposizione , con più attività aerobica da effettuare , nell'arco della settimana, utile per smaltire la massa grassa, capite bene che è impensabile riuscire a mantenere i carichi enormi invernali .  Questo non ha molta importanza , in quanto l'aumento della forza invernale ci ha permesso di aumentare il nostro peso corporeo e quindi la massa muscolare che sarà un mix di muscoli e grasso .

 

Ora in fase di definizione muscolare lo scopo è scolpire il fisico , di perdere i kg di grasso in eccesso e quello di presentarsi alla prova costume con bel fisico muscoloso , atletico e magro. Cercate di mantenere i carichi di lavoro , più alti possibili , ma se i massimali scendono , non fateci caso in quanto è del tutto normale .

 

Che tattica usare in fase di definizione muscolare per scolpire il petto ?

 

A nostro avviso , allenamenti brevi ed intensi e oggi vi propongo due metodologie di allenamento per i pettorali che possono fare al caso vostro .

 

Allenate i pettorali sempre una volta la settimana concedendo loro un pieno recupero muscolare, a volte presi dalla foga della definizione muscolare ci si allena troppo con inutili richiami muscolari e spesso si entra in sovrallenamento .

 

 

Un metodo alquanto invasivo da usare per un mese circa è il metodo di Vince Gironda , noto preparatore delle star americane e di molti culturisti anni 60 e 70 . Il metodo di Vince Gironda prevede 4 esercizi per i muscoli pettorali con 8 serie per ogni esercizio da 8 ripetizioni . Il Recupero tra le serie è velocissimo ed è nell'ordine dei 20" massimo 30" .

 

I carichi da utilizzare nella prima serie sono nell'ordine del 60% rispetto al vostro massimale dell'esercizio ed è ovvio che già a metà serie dovrete calare in modo significativo i pesi in quanto l'acido lattico vi impedirà di spingere come vorreste .

 

Qui è la chiave di volta di questo metodo !

 

Veloce , molto invasivo , ma vedrete risultati in termini di pompaggio e definizione muscolare in breve tempo . Noi vi consigliamo di alternare esercizi di spinta con esercizi di croce in quanto i tricipiti non resisterebbero a un tale massacro .

 

SCHEDA ALLENAMENTO DEFINIZIONE MUSCOLARE MUSCOLI PETTORALI

  1. Distensioni panca piana con bilanciere 8x8 20-30" recupero
  2. Croci con manubri su panca piana 8x8 20-30" recupero
  3. distensioni su panca 30° con manubri 8x8
  4. croci ai cavi 8x8

Questo tipo di allenamento è riservato a coloro che hanno già una certa esperienza e massa muscolare , per coloro che desiderano un metodo di allenamento più semplice ma sempre efficace vi propongo una scheda di allenamento pettorali con i rest pause .

 

SCHEDA ALLENAMENTO PETTORALI REST PAUSE

 

  1. Distensioni panca piana con bilanciere 4 x 10 rest pause
  2. croci con manubri 3 x 12 *
  3. spinte con manubri su panca 30° 2 x 15*

 

Nel primo esercizio inserite un peso, un carico dove nella prima serie riuscite a malapena a terminare le 10 ripetizioni previste (70-75 % del massimale) , nella seconda serie se non riuscite a finire le ripetizioni previste dal metodo , appoggiate un attimo il bilanciere nel rack  e cercate di terminare la serie .

 

Come ?

 

Ad esempio se arrivate a 6 ripetizioni , nella seconda serie , e quindi ne mancano 4 ! appoggiate il bilanciere per qualche secondo , prendete fiato e poi cercate di fare queste 4 benedette ripetizioni ! Non riuscite a farne 4 ? ma solo 2? appoggiate di nuovo il bilanciere e cercate di finire la serie con le ultime due reps. Questo è REST PAUSE

 

Nelle croci invece mettete manubri con i quali riuscite ad eseguire 12 ripetizioni , quando non riuscite a terminare le reps nelle serie successive scalate i carichi immediatamente prendendo manubri più leggeri ( di qualche kg) , quindi tenete a portata di mano qualche manubrio più leggero nei paraggi della panca .

 

L'ultimo esercizio riguarda il petto alto e basteranno due serie da 15 reps eseguite in modo tradizionale .

 

Al termine dell'allenamento fate sempre 15 minuti di lavoro aerobico .

 

BUON ALLENAMENTO

http://www.youtube.com/watch?v=SebtBrWOpno


Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati