Come Aumentare la massa muscolare nelle Spalle

Come Aumentare la massa muscolare nelle Spalle

consigli per la massa muscolare dei deltoidi

Il deltoide e' composto da tre capi e solo il completo sviluppo di essi puo' assicurare un impatto visivo impressionante deltoide frontale in verita' e' gia' fortemente sollecitato da tutte le forme di spinte su panca, piana o inclinata con bilancieri e manubri.

 

Quello laterale va lavorato in isolamento a parte, e con certi accorgimenti particolari.

 

Il deltoide posteriore lavora molto in tutte le forme di

  1. rematore con bilanciere
  2. tirate al lat machine frontali
  3. trazioni basse ai cavi

ma data la sua importanza per avere un aspetto "tridimensionale" della spalla, va' anch'esso lavorato a parte in isolamento, preferibilmente dopo il lavoro della schiena.

 

Dal punto di vista della composizione delle fibre, mediamente il delts e' composto piu' da fibre rosse che bianche.

 

Questo e' il motivo per cui esso risponde molto bene al pompaggio e li' per li', si gonfia ma dopo qualche ora o il giorno dopo, il suo aspetto si riduce, credo che molti hanno provato questa situazione " altanelante" un po' sconfortante.

 

Ecco perche' un minimo di lavoro pesante, di distensione va fatto, per creare anche una base di fibre bianche, le quali possono poi " sostenere" il volume del delts anche a pompaggio finito.

 

Ma e' bene sapere che con l'uso regolare di integratori volumizzanti e' possibile mantenere un pump " di base" anche vari giorni. Questa pump di base inoltre puo' essere rinforzato con delle pose quotidiane diciamo nei giorni che non ci alleniamo con i pesi.

 

Riguardo alle distensioni, parlavo di serie pesanti, ma lo intendevo in senso relativo. Le spalle sono una struttura molto delicata e se volete evitare infortuni o arrivare a 45 anni con le articolazioni ancora sane ed integre vi sconsiglio di caricare molto peso in distensioni dietro il collo o davanti.

 

Un mio amico della palestra, assai giovane, aveva 24 anni, eseguiva il lento dietro con 120 kili.

 

 

Fortissimo nulla da dire ed aveva due spalle da armadio ma entro poco tempo i suoi gomiti e le articolazioni delle spalle andarono a pezzi e ando' avanti solo con l'uso massiccio di antiinfiammatori, sino al giorno che dovette smettere del tutto.

 

Troppo avanzata l'usura.

 

Oltretutto per avere una spalla da uomo non e' affatto necessario usare tali pesi immani. E' molto meglio pre-stancare i delts con tante serie di alzate laterali, in pump e solo alla fine, quando i delts sono stanchi si possono eseguire varie forme di distensione con il bilanciere o manubri con pesi relativamente leggeri, ma gia' impegnativi per i delts, i quali per reggere il passo con i tricipiti, saranno sollecitati duramente.

 

L'uso di volumizzatori, fra i piu' noti

  1. l'arginina alfachetoglutarato
  2. la creatina
  3. la taurina
  4. la glutamina

solo per dirne alcuni, rende l'allenamento dei delts molto piu' intenso ed efficace a causa del grande pompaggio che queste sostanze innescano e i delts come gia' detto essendo prevalentemente formati da fibre rosse ne beneficiano moltissimo.

 

D'altra parte quando si vede che i delts si gonfiano, si stondano e l'aspetto appare come quello di un campione.

 

I delts posteriori hanno un ruolo primario per creare l'effetto tridimensionale, specie se guardato lateralemente. Come gia' detto tutte le forme di trazione e rematori in particolare, li impegnano duramente.

 

 

Terminato il lavoro della schiena, due o tre esercizi d'isolamento, in pump, daranno il tocco finale a questo muscoletto quanto mai piccolo ma importante.

 

Consiglio le tirate al cavo basso busto a 90 gradi o le aperture posteriori ai cavi stando in piedi o le classiche aperture con manubri a 90 gradi.

 

Usate pesi leggeri, e' solo un lavoro d'isolamento e concentrazione.

 

 

http://www.youtube.com/watch?v=XoiKfpbhQys


Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati