Fiera del Wellness Rimini

Fiera del Wellness Rimini

Fiera del Wellness report di Abc Allenamento

Quest’anno ho trascorso l’intero week end alla fiera del Wellness a Rimini, com’è stata la fiera quest’anno?

La fiera del wellness nacque molti anni fa quando il body building e fitness spopolavano nelle palestre e la fiera era l’apoteosi di questo movimento con gare, allenamenti con i campioni, stand pubblicitari e partecipazione di diversi campioni internazionali anche del concorso mister olympia.

Da qualche anno a questa parte di body building c’è ben poco alla fiera del wellness a rimini, in fondo alla fiera, negli ultimi padiglioni, c’è qualche presenza di culturisti semi sconosciuti, in qualche stand di integratori ma ben poca cosa rispetto a qualche anno fa. Che il body building sia finito?

Il Body Building, concepito con l’uso palese di steroidi è finito e atleti grossi e deformi non interessano ed impressionano più nessuno. E’ un dato di fatto, alla gente piace il bel fisico, muscoloso ma proporzionato e soprattutto naturale e umanamente raggiungibile.

Devo dire però che gli stand degli attrezzi erano strapieni di persone che provavano le ultime novità di PANATTA , TECHNOGYM , MATRIX e ieri mi sono allenato con i nuovi attrezzi PANATTA che sono spettacolari, il Power squat è una macchina formidabile come la nuova Pressa a leveraggio che ha un movimento decisamente più naturale e con biomeccanica migliore rispetto alle vecchie presse guidate.

Mi sono piaciute anche le nuove lat machine convergenti e il Power rack Panatta dotato di tutto ciò che serve per un allenamento ad alto livello ( squat con fermi, panca piana inclinabile e con guida, varie sbarre trazioni con varie prese, parallele, ferma pesi), Technogym si è contraddistinta per la solita linea spaziale della macchine del cardiofitness con elittiche e tapis roulant che sono sempre i migliori.

Il body building è stato completamente sostituito, a livello di fiera, dal FUNCTIONAL TRAINING e dalle ARTI MARZIALI e SPORT DI COMBATTIMENTO.

Nel Functional training il miglior padiglione a mio avviso era quello degli atleti del Crossfit che hanno impressionato tutti i presenti per forma fisica statuaria, con muscoli Grossi scolpiti fino all’osso, ma con una bella proporzione, facevano veramente impressione gli atleti del crossfit, una bella impressione .

Ho visto certi allenamenti con Girate al petto, stacchi, muscle up, saltelli con la corda durissimi e se i risultati fisici sono questi, si capisce l’esplosione del functional training in tutte le palestre.

I padiglioni delle Arti marziali e sport di combattimento erano stracolmi di gente per tutta la durata del week end con la presenza di due gabbie per le MMA e diversi ring per il K1 , boxe e diversi tatami per Grappling , karate e molte altre discipline marziali. Ogni anno aumentano gli incontri di ogni disciplina ed il pubblico ha letteralmente preso d’assalto le gabbie di mma e gli incontri di K1.

Da questo ho dedotto una cosa per quanto riguarda il mondo delle palestre del giorno d’oggi, alla gente piace fare e dimostrare e non solo apparire (magari barando) e quindi si capisce l’esplosione del crossfit , functional training , thay boxe , grappling , wing chun, M.M.A dove gli atleti e praticanti hanno fisici muscolosi, scolpiti e magri dovuti ai duri allenamenti e stile di vita da sportivo quasi da professionista e non da pratiche illegali del body building anni 80-90 che portavano a fisici non funzionali ed abnormi.

Questo non vuol dire che il body building non sia utile, se volete costruire massa muscolare il body building rimane l’unica disciplina che vi permette di farlo, state naturali sempre e magari integrate l’allenamento pesi in stile body building con qualcosa di attivo come una disciplina marziale o attività aerobica per essere completi al 100%.

http://www.youtube.com/watch?v=1_PRVsMwB3k


Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati