6 Comuni Errori Effettuati dai BodyBuilder di tutto il Mondo

6 Comuni Errori Effettuati dai BodyBuilder di tutto il Mondo

State Effettuando anche Voi questi 6 Errori che si verificano ogni giorno in tutto il mondo?

Cosa succede di norma in una classica palestra di bodybuilding? Il neofita, che è alle prime armi, viene "preso in consegna", per la prima settimana dall'istruttore, il quale spiegherà gli esercizi della scheda di allenamento standard. Questa scheda spesso e volentieri viene poi effettuata per mesi e mesi, in quanto il neofita viene un pò abbandonato a sé stesso.

 

Il servizio di personal trainer non tutti se lo possono permettere ed in certi orari la palestra è talmente affollata da non consentire agli istruttori di seguire tutte le persone. Nelle palestre di bodybuilding inoltre le persone pensano a sé stesse, si allenano da sole e non pensano agli altri e quindi capita di rado vedere clienti esperti che aiutano i neofiti nell'esecuzione di un determinato esercizio. Questo è un pò il problema sociale principale delle palestre di bodybuilding. 

 

Come ben saprete la nostra politica sull'allenamento è globale: frontiere aperte e vasi comunicanti aperti tra le varie discipline che si svolgono in palestra, in quanto ognuno ha le sue qualità ed i suoi difetti. Detto questo capita che, non essendoci comunicazione, si effettuino questi 6 errori, alcuni dei quali si tramanderanno per anni anche quando il cliente diventa esperto.

 

1. CURL NEL RACK SQUAT

 

In palestra non ci sono molti Rack di sicurezza per lo squat - stacco - panca. Questa struttura è stata inventata e serve per gli esercizi di powerlifting effettuati con certi carichi. I fermi permettono di effettuare alcune tecniche di miglioramento della forza e servono come forma di sicurezza in caso l'atleta non c'è la faccia a sollevare il determinato carico.

Effettuare quindi il curl con bilanciere all'interno di questa struttura è una cosa "stupida", nel senso che non serve; si sta occupando invano una struttura che ha un altro compito.

Il curl si può effettuare ovunque, e la cosa fondamentale per questo esercizio è lo specchio e non il Rack.


2. USARE LE STRAPS OVUNQUE


Le Straps sono un ottimo accessorio che serve per le ripetizioni submassimali e massimali negli esercizi di tirata - trazione come lo stacco da terra, rematori e trazioni alla sbarra pesanti. Capite bene che se usate sempre e comunque le straps in qualsiasi esercizio e serie, la vostra presa delle mani sarà sempre debole come quella di paperino.

A nostro avviso le Straps andrebbero usate solo nel massimale o nella prova massimale (tot peso x tot reps al cedimento), mentre nelle altre serie è bene non usarle per allenare in modo indiretto gli avambracci e la presa

 

3. OVERDOSE DI INTEGRATORI PRE-ALLENAMENTO

 

Il proverbio dice: " il Troppo Stroppia!" Con gli integratori capita che se si eccede con le dosi, non diventino più un alleato vincente ma bensì danneggino l'allenamento stesso. Soprattutto quando si tratta di integratori pre-allenamento.

Può capitare che alte dosi di Pre Workout, soprattutto assunte a stomaco vuoto, mandino l'atleta di corsa al Bagno con un'improvviso attacco di dissenteria, indebolendo il fisico piuttosto che rafforzarlo.

Gli stimolanti degli integratori pre-allenamento accelerano il tasso di peristalsi nel tratto digestivo e soprattutto quando si tratta di sostanze nuove attenetevi sempre alle indicazioni dell'etichetta.


4. ALLENARE SEMPRE E COMUNQUE IL PETTO IL LUNEDI'


Il mondo intero allena il petto il Lunedi in mezzo al caos delle panche che sembrano essere d'oro in quel giorno della settimana. L'allenamento di bodybuilding non è un gesto meramente meccanico, ma è anche soprattutto concentrazione mentale, la quale viene a meno se siamo pressati da altri avventori che chiedono: "quante serie ti rimangono ancora?".

Provate ad eseguire 10 serie di panca, in una progressione in stile powerlifting, con la fila di persone, dietro di voi e vedrete che non riuscirete ad allenarvi nel modo corretto. Inoltre perchè dare sempre e comunque le energie fresche al petto tutti i lunedì dell'anno? provate ad allenare le gambe il lunedì ed il petto il venerdì, avrete di risultati strepitosi e sarete anche meno stressati.

 

5. ALLENAMENTO CON TROPPI OBIETTIVI ALL'UNISONO


Siamo tutti alla ricerca di un programma perfetto dove saremo in grado di sollevare squat da 150 e passa kg, correre una maratona, sprintare come Usain Bolt, essere grossi come Ronnie Coleman ma magri come Frank Zane. Fare tutto e subito non è una cosa semplice, soprattutto se si parla di corpo umano.

I nostri corpi sono macchine viventi incredibili e sono molto adattabili all'allenamento. All'inizio, da principianti, il nostro corpo reagisce subito all'allenamento, ma poi si adatterà dando meno risultati. A questo punto dovrà iniziare una preparazione ad obiettivo.

Mescolare le componenti dell'allenamento non vi farà migliorare; pertanto periodizzate l'anno dove in una fase vi concentrerete sulla forza, in un altra fase sulla massa ed in un altra ancora sulla Definizione Muscolare anche chiamata Rifinitura.

 

6. LA MANCANZA DI UN PROGRAMMA ADEGUATO

 

Il programma di allenamento dovrà essere adatto alle nostre possibilità e caratteristiche fisiche. Un Ectomorfo dovrà allenarsi in maniera differente da un Endomorfo. Il programma deve essere anche divertente, motivante e sempre nuovo per dare motivazione mentale e stimolo ai muscoli. Non sempre questo accade ed un consiglio che vi diamo è : siate istruttori di voi stessi, ma per esserlo bisogna leggere, provare, testare, fallire e riuscire.

Buon ABC Allenamento

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati