Ripetizioni Negative

Ripetizioni Negative

Mike Mentzer ha scritto molto sulle tecniche ad alta intensità e ha trattato il tema dell'allenamento solo negativo soprattutto nel suo periodo agonistico, infatti Mike sosteneva che, i nostri muscoli scheletrici hanno tre tipi di forza:

  1. Forza Positiva o capacità di sollevare un carico
  2. Forza Statica o capacità di sostenere il carico
  3. Forza Negativa o capacità di abbassare il carico

La forza positiva è quella in cui siamo più deboli, mentre la negativa è quella in cui siamo più forti. Ovviamente non si può veramente affermare di essere allenati fino all'incapacità, finché non abbiamo esaurito anche la capacità di abbassare il carico.

 

Solo continuando ad abbassare un carico, dopo aver completato 6 ripetizioni positive e 2 ripetizioni forzate (che esauriscono la forza positiva e quella statica) è possibile raggiungere un punto di incapacità muscolare momentanea vera ed assoluta .Dopo aver concluso le 6 ripetizioni positive e le 2 ripetizioni forzate chiedete al vostro compagno di allenamento di sollevare completamente il carico così voi potrete abbassarlo.

 

Probabilmente sarete sorpresi dalla vostra capacità di continuare ad abbassare il carico, anche dopo aver raggiunto l'incapacità positiva. Le prime ripetizioni negative vi sembreranno molto facili e riuscirete ad abbassare il carico lentamente, le 2 successive però diventeranno alquanto difficili dove farete fatica a controllarlo in maniera completa. 

Quando non riuscite più a controllare l'abbassamento del carico terminate la serie, e comunque cercate di fermarvi prima perché tale tecnica è alquanto rischiosa e pericolosa.Alcuni esercizi non possono essere eseguiti con la tecnica relativa alle ripetizioni negative come ad esempio lo Squat o il leg extension per questioni di sicurezza fisica. Dobbiamo allenarci e non distruggerci! Anche lo stacco da terra non può essere eseguito con tale tecnica. Diciamo che gli esercizi di distensione per i pettorali e deltoidi si prestano a tale metodo di allenamento.

 

Le ripetizioni negativepossono essere eseguite anche pure, ovvero senza ripetizioni positive e forzate, l'importante è avere un buon compagno di allenamento disposto ad assisterci durante l'esecuzione dell'esercizio. 

 

Mike Mentzer suggeriva di comporre Superserie di tipo Aftershock in modo tale che il primo esercizio di isolamento venisse eseguito con ripetizioni positive seguito da un esercizio base il quale veniva eseguito esclusivamente con ripetizioni negative.

Ad esempio eseguire una serie di croci alla panca con ripetizioni positive seguita da una serie di distensioni su panca con bilanciere con ripetizioni esclusivamente negative. 

 

Il metodo delle ripetizioni negative è di una intensità veramente alta e può essere consigliato ad atleti con una certa esperienza con l'avvertenza di utilizzare tale tecnica una a tantum per dare uno stimolo extra ai muscoli e all'incremento della massa e forza muscolare.

Buon ABC Allenamento

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati