Acquapilates, che cos'è e a chi si rivolge

Acquapilates, che cos'è e a chi si rivolge

ACQUAPILATES

Il successo e la popolarità che il metodo Pilates ha ottenuto negli ultimi anni ha determinato il desiderio da parte dei trainer prima americani, poi europei, di trasporne principi e metodologie all'interno dell'ambiente acquatico. E' proprio dall'unione delle tecniche benefiche del Pilates e dell'esercizio fisico in acqua, pur con alcune varianti che verranno approfondite in seguito, che ha origine l'Acquapilates, o Acqua Fit Lates, una nuova disciplina, da poco emersa nell'ambito del Wellness, capace di dare risultati significativi in termini di salute, energia e conoscenza del corpo, e che tende al raggiungimento del benessere della persona nella sua totalità.

 

L'idea che l'attività fisica venga praticata in modo mirato e in stretta sintonia con la mente, per creare un reale equilibrio e benessere psicofisico della persona, è stata la base su cui Joseph Hubertus Pilates, interno agli anni Venti del secolo scorso, incentrò il proprio metodo di lavoro, gettando le basi pratiche e teoriche di una delle discipline più complete e stimate nella ricerca del benessere fisico. Sulla scia o forse, sull'”onda” di tali presupposti è facile intuire quali vantaggi si possano ricevere applicando tale allenamento, fondato sul connubio mente-corpo, nell'acqua, un ambiente ricco di proprietà, in cui muoversi ha, già di per sé, un grande significato in termini di salute.

Vediamo che cos'è l'AcquaPilates


Movimento, controllo e respirazione sono i fondamenti dell'AcquaPilates, la principale variante del Pilates tradizionale, ulteriormente avvalorati da una serie di caratteristiche interessanti, prima fra tutte la microgravità dettata dall'ambiente acquatico, che rendono questa innovativa e coinvolgente attività psicofisica unica nel suo genere.

L'attenzione alla persona nel suo insieme (intesa come un sistema complesso in cui tutte le varie componenti interagiscono tra loro), la ricerca dell'armonia nel movimento, il controllo della postura corretta in stretta sintonia con la respirazione e un tipo di allenamento fisico eseguito in un contesto gradevole, dinamico e cooperante come quello acquatico, sono le basi di questa affascinante tecnica.

Un sistema di esercizio ginnico in acqua, posizioni naturali, accompagnato da una profonda concentrazione.


L'acquaPilates, pur con determinate variabili dovute all'interazione dinamica del corpo con l'acqua, riprende, infatti, i principi guida del Pilates (profonda concentrazione, costante respirazione, ricerca del centro o core control, controllo mentale dei muscolo e loro utilizzo mirato, precisione nell'esecuzione, fluidità dei movimenti, ripetizione dell'azione), dai quali è impossibile prescindere per comprendere e praticare, in modo proficuo, questa nuova disciplina, e ne sviluppagli effetti sfruttando i numerosi vantaggi dell'ambiente acquatico.

Questo particolare allenamento in acqua, infatti, oltre a essere gradevole e rilassante, consente, è facile immaginarlo, una serie di allungamenti e movimenti difficili da eseguire in ambiente diverso, agevolando anche la riduzione del grasso del corpo e, quindi, abbassando i livelli di colesterolo.

 

Un benessere totale, profondo e armonico del fisico e della mente: sono questi in sintesi i vantaggi principali dell'AcquaPilates che, pur essendo una disciplina appena apparsa sulla scena del Wellness, sta già ottenendo apprezzamenti e consenso sia tra gli estimatori del Pilates tradizionale che tra i neofiti.

A chi si rivolge l'AcquaPilates


Dall'insieme di tutti i fattori appena descritti, si intuisce facilmente come l'AcquaPilates sia consigliato a tutti coloro che desiderano migliorare, in modo progressivo e completo, la tonicità muscolare, la propria sensibilità corporea e la percezione di sé, mirando al raggiungimento di risultati personali di salute e di un benessere psicofisico nella sua interezza.

Il Pilates acquautico, tuttavia, grazie alla spinta idrostatica ricevuta dal corpo, è particolarmente indicato per chi soffre  di problemi osteo-articolari, come gli anziani, per chi necessita di terapie riabilitative conseguenti a infortuni o traumi, per le donne in gravidanza (con un tipo di esercizio mirato), oltre a essere un rimedio particolarmente efficace nei casi di obesità, grazie ai vantaggi non solo funzionali ma anche psicologici che il lavoro in acqua consente.

Talvolta, infatti, può capitare che le persone in sovrappeso evitino l'attività fisica per l'imbarazzo di mostrarsi in pubblico; un problema che il movimento nell'acqua risolve, proteggendo l'individuo da eventuali sguardi indiscreti e consentendogli una libera espressione della propria fisicità.

 

Detto questo, è importante evidenziare il fatto che l'AcquaPilates è, in realtà, un sistema vasto di tecniche e approcci al movimento finalizzati alla personalizzazione del metodo di base. Ecco perchè ognuno, seguendo i suggerimenti dell'insegnante, potrà ottenere determinati benefici, espressamente calibrati sulle proprie reali necessità.

Sperando di darvi nuove alternative di allenamenti, vi invitiamo a contattarci per maggiori approfondimenti.

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati