3 Motivi Per Cui Gli Atleti Devono Limitare Gli Allenamenti Cardio

3 Motivi Per Cui Gli Atleti Devono Limitare Gli Allenamenti Cardio

Come aumentare la resistenza aerobica nel modo giusto

È una scena comune in quasi tutti i film a sfondo sportivo che vedevi fin da ragazzino.

Chi è che non si ricorda Rocky Balboa che si alza nel pieno della notte per correre lungo i budelli di Philadelphia per prepararsi all’incontro.
Questa scena stereotipata personifica l'immagine del duro allenamento cardiovascolare indispensabile per la boxe e per gli tutti gli sport.
Mentre in alcuni casi il cardio stazionario è esattamente quello che il medico ha ordinato, molte volte è inefficace e talvolta anche dannoso.
Cardio stazionario
Si chiama cardio stazionario un esercizio cardiovascolare ripetitivo, di solito di moderata intensità per un tempo relativamente lungo. Alcuni esempi sono il jogging, il canottaggio o la bicicletta a un ritmo costante con poche variabili nell'intensità. Oppure il tapis roulant in palestra.


Questo tipo di cardio ha la sua collocazione negli sport, ma veste qualche problema di fondo.

Problema 1: fa male alle articolazioni

La terza legge di Newton dice: "Ogni azione ha una reazione uguale ed opposta". In altre parole, se spingete qualcosa, quel qualcosa vi respingerà.
Ora consideriamo la forza di un piede che colpisce il suolo quando percorrete una lunga distanza.

Quella forza esplosiva che batte ripetutamente il terreno aumenta la distanza percorsa.
La forza durante una corsa a piena velocità è stata anche calcolata come essere la forza del peso del corpo di una persona per tante volte quante volte il piede ha battuto per terra.
Inutile dirlo, non c'è da meravigliarsi se poi la corsa su strada rovina le articolazioni.
Per atleti che già partecipano a sport ad alto impatto sul terreno come la pallacanestro e la pallavolo dove il salto ripetuto è fondamentale, gli effetti di un grande impatto sulle articolazioni vengono accelerati e aumentati in termini di grandezza.

Problema 2: diminuzione della massa muscolare

Se fatto in eccesso, il cardio stazionario può portare a perdite muscolari importanti.
Per gli sport come il rugby ed il calcio dove la dimensioni contano, l'ultima cosa che vuoi è perdere muscolo.
Il cardio eccessivo (più di un'ora al giorno la maggior parte dei giorni della settimana) può mettere il corpo in uno stato catabolico (bruciando i muscoli).

Problema 3: spesso non è specifico per il tuo sport

Per ottenere i migliori risultati sul campo, i regimi di allenamento dovrebbero essere altamente specifici per lo sport, la programmazione dev’essere su misura per i movimenti, per le intensità e per le strutture incontrate durante il gioco.
Quindi gli atleti di potenza dovrebbero allenarsi per la potenza, gli atleti di resistenza dovrebbero allenarsi per la resistenza.
Tuttavia alcuni sport hanno componenti molto basse di resistenza e sono definite attività "anaerobiche".
Il calcio è un esempio perfetto. Il gioco medio dura da 4 a 12 secondi. In quell’arco di tempo, i giocatori di ogni ruolo devono generare scatti esplosivi di potenza per correre brevi tratti, cambiare direzione velocemente e affrontare un avversario.

Sessioni lunghe del cardio giovano molto poco, non simulano lo sforzo della gara in uno sport esplosivo come il calcio.
La pallacanestro ed il weightlifting sono altri esempi di sport che rientrano in questa categoria.

Come aumentare la resistenza aerobica nel modo giusto

La perdita del muscolo, il deterioramento delle articolazioni e la mancanza di specificità dello sport portano alla conclusione che il cardio stazionario è obsoleto?
Beh no.

Non scarterei a priori questo basamento della vecchia scuola.
Rocky Balboa alla fine non aveva tutti i torti.


Se effettuato correttamente e nelle giuste circostanze questo tipo di allenamento possiede i suoi benefici.
Alcuni sport come il calcio e l’hockey sul ghiaccio richiedono una grande resistenza cardiaca.
La natura ripetitiva a lungo termine di questi sport richiede agli atleti che sono già abbastanza potenti da calciare una palla, di possedere anche un'eccellente capacità aerobica.

Questi atleti sicuramente trarranno vantaggio da un regime di allenamento equilibrato, incluso l'esercizio aerobico prolungato oltre ad altre forme di allenamento.

Anche i giocatori di calcio ed i powerlifter beneficeranno del condizionamento aerobico perché aiuta loro a recuperare più velocemente tra le serie e gli scatti.
L’importante è riconoscere i rischi e prendere le giuste precauzioni.
Per combattere alcuni rischi negativi di questo tipo di allenamento gli atleti dovrebbero assicurarsi di prendere ogni precauzione per mantenere la salute comune e prevenire sprechi muscolari.
Una scarpa da running di qualità è indispensabile per gli atleti che fanno il jogging o la corsa come allenamento cardio.
Anche una superficie più morbida come la superficie gommata di una pista riduce notevolmente la forza dell'impatto.

Mantenere questo tipo di allenamento moderato può ridurre al minimo i danni muscolari e i danni alle articolazioni.

Due, tre o anche quattro giorni alla settimana, 20-40 minuti al giorno è sufficiente per costruire la resistenza, eseguita idealmente verso l'inizio di un programma di allenamento.

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati