Bodybuilding Get Ripped Perdere Grasso e Non Muscolo

Bodybuilding Get Ripped Perdere Grasso e Non Muscolo

Filosofia Aerobica per la Definizione Muscolare

La principale preoccupazione di chiunque stia cercando di perdere peso è data solo dai 2 Termini "perdere peso", guardando ogni giorno il risultato fornito dalla bilancia. La gente, quando si appresta a seguire un programma di dimagrimento, vuole solo pesare meno sulla bilancia. Questo non è un compito difficile da raggiungere. Chiunque può dire, "Basta mangiare meno calorie di quelle che si consumano e questo è tutto"! Facendo questo, naturalmente, si perderà peso, ma si sarà tornati in forma? Il Corpo avrà un aspetto migliore?


Il peso corporeo è la somma totale di 2 componenti:

  1. Ossa, muscoli scheletrici, e muscoli non scheletrici aventi l'acronimo FFM
  2. Massa Grassa

La FFM costituita da ossa, muscoli scheletrici, e muscoli non scheletrici da un punto di vista chimico contiene il :

  • 19,5% di proteine
  • 72,4% di acqua
  • 8% di minerali scheletriche
  • 0,1% di glicogeno.

Si può perdere Peso anche diminuendo la FFM, ma quando una persona perde peso in questo caso, è da considerarsi meno grassa? L'unico modo per raggiungere l'obiettivo del dimagrimento è quello di diminuire la massa grassa mantenendo contestualmente il tasso di massa magra (muscolare, ecc) più alto possibile. Questo compito è difficile da raggiungere per una serie di motivi, tra cui:

  • Conoscenza scientifica sulla nutrizione
  • Allenamento
  • Tempo
  • Sacrificio.

Per avere il corpo definito, muscoloso ed in modo naturale, è necessario adottare una strategia di attacco globale composta da:

  1. Allenamento con i pesi specifico
  2. Corretta alimentazione
  3. Integratori ad hoc
  4. Lavoro Aerobico

Avendo redatto numerosi articoli relativi alla definizione muscolare relativi ad allenamento, alimentazione ed integrazione in questo articolo ci concentreremo sull'aerobica.

La Costruzione Muscolare è importante per dare un look muscoloso al fisico, ma questo fattore non è importante solo da un punto di vista estetico ma anche per un Motivo fisiologico infatti Aumentando la massa muscolare magra e quindi la dimensione delle cellule muscolari, aumentarà anche il numero dei mitocondri, che sono i centri di energia della cellula.

All'interno dei mitocondri, l'ossigeno viene bruciato per produrre energia per sostenere il metabolismo aerobico, ed è quello che usa il grasso come combustibile per produrre energia. E' scontato quindi che più mitocondri si hanno, più ossigeno verrà utilizzato e più grasso immagazzinato nel tessuto adiposo verrà bruciato mentre si sta effettuando esercizio aerobico.

E' anche chiamato ciclo di Krebs ed è la via metabolica sulla quale convergono il metabolismo ossidativo dei carboidrati, degli acidi grassi e degli amminoacidi. Questa via metabolica in sintesi:

  1. ha sede nei mitocondri;
  2. è una via aerobica;
  3. fornisce intermedi che sono precursori di numerose vie biosintetiche.

L'esercizio aerobico (jogging, tapis roulant, bicicletta, ecc), è fondamentale per la perdita del grasso corporeo, soprattutto per coloro che non sono benedetti da grandi doti genetiche con costituzioni fisiche tendenti all'ingrasso.

  • Jogging
  • tapis roulant
  • Ellittica
  • bicicletta, ecc

Non significa che si sta effettuando esercizi aerobici, solo perché queste attività sono comunemente note per essere "aerobiche". Cosa significa quindi aerobico? Aerobico significa che le cellule utilizzano l'ossigeno per produrre energia. Aerobico significa che tutta l'energia necessaria per sostenere quel tipo di sforzo fisico viene da processi ossidativi.

Nell'Allenamento di tipo aerobico si stanno aumentando la necessità di apporto di ossigeno ai muscoli, in modo che il cuore pompa più velocemente per portare più sangue (sangue trasporta l'ossigeno) nella zona muscolare esercitata. Ma quando il cuore pompa più velocemente del ritmo dei polmoni questa condizione non può essere soddisfatta.

Per soddisfare tale condizione, il cuore ed i polmoni devono lavorare allo stesso ritmo in modo che tutto l'ossigeno preso dall'aria atmosferica dai polmoni potrà essere pompato dal cuore alle zone periferiche. Al fine di promuovere tali requisiti, l'attività aerobica deve essere condotta in una zona di frequenza cardiaca limitata.

La zona di frequenza cardiaca ideale e favorevole per promuovere la perdita di grasso varia attorno al 65-70% della frequenza cardiaca massima. Il calcolo più comune utilizzato per calcolare la frequenza ottimale è:

Frequenza ottimale: 220-età x % 65-70%

Per coloro che sono dei principianti nell'esercizio aerobico, sarà difficile individuare la zona di frequenza cardiaca ideale, a causa della mancanza di adattamenti bradicardiaci. All'inizio bisognerà quindi adottare un ritmo lento cercando di abituarsi al nuovo tipo di allenamento.


Fino ad ora abbiamo parlato della zona ottimale relativa alla frequenza cardiaca di allenamento. Ma un altro fattore importante è la durata dell' esercizio; infatti, nelle fasi iniziali dell'allenamento aerobico la fonte principale per la produzione di energia è il glicogeno (glucosio immagazzinato nel tessuto muscolare).

Allenamenti lunghi a bassa intensità costringono il corpo umano ad utilizzare il metabolismo dei grassi, piuttosto che il metabolismo del glucosio, però non è la giusta risposta e via al dimagrimento. Perché allora basterebbe stare una mezza giornata sopra ad una bicicletta per perdere il grasso superfluo, ma le cose non stanno esattamente così. Allenamenti aerobici troppo lunghi consumano troppo tessuto muscolare, inducendo il corpo ai processi catabolici.


Al fine di ottimizzare il processo di combustione dei grassi, devono essere suscitate risposte ormonali endogene particolari. I principali ormoni che controllano il processo di immagazzinare grasso nel tessuto adiposo, rilasciando poi il grasso dal tessuto adiposo sono:

  1. insulina
  2. glucagone

Qualche notizia:

  • L'insulina è secreta dalle cellule beta del fegato
  • Il glucagone è secreto dalle cellule alfa del fegato
  • Hanno funzioni biologiche opposte
  • Se uno è secreto, la secrezione dell'ormone opposto viene inibito e viceversa

È un dato di fatto che effettuare esercizio aerobico quando i livelli di glucosio sono bassi favorisce notevolmente l'ossidazione dei grassi per la produzione di energia. La sincronizzazione degli allenamenti in questo caso è cruciale per tale scopo.

In questi casi, non c'è motivo di preoccuparsi se l'attività aerobica non è mantenuta nella zona di frequenza cardiaca favorevole, in quanto tutta l'energia necessaria non verrà dal glicogeno immagazzinato, ma dagli acidi grassi immagazzinati nel tessuto adiposo (e le riserve di grasso sono illimitate anche nelle persone magre, in modo che la produzione di energia da substrati che è sempre assicurata). Questo è il fattore straordinario da segnare sul vostro diario.

Per creare le condizioni giuste (ipoglicemia) per iniziare l'attività aerobica e quindi ottimizzare il processo di combustione dei grassi ci sono due modi principali:

  1. Allenarsi di Prima mattina: La mancanza di consumo di cibo per alcune ore (6-9 ore) dall'ultimo pasto, livelli di insulina piuttosto bassi in modo tale che l'insulina non possa agire come lipogenico permettendo quindi al glucagone di essere facilmente secreto, già dalle fasi iniziali dell'esercizio aerobico, promuovono in modo massiccio la lipolisi.
  2. Subito dopo allenamento con i pesi: L'allenamento pesi porta all'inibizione dell'insulina, glucagone e catecolamine. Con la creazione di questa condizione, il lavoro aerobico avrà la strada spianata.

NOTE DEI REDATTORI

Consigliamo vivamente l'aerobica al mattino, piuttosto che dopo l'allenamento con i pesi per un motivo importante:

  • Dopo un intenso allenamento strutturato per la crescita muscolare, il glicogeno muscolare avrà bisogno di essere reintegrato al più presto con una bevanda di alta qualità post-allenamento. È un dato di fatto, che in questo periodo di tempo (30 minuti), dopo l'allenamento con i pesi, sarà molto importante reintegrare il glicogeno perso, perché è la fase più anabolizzante / anti-catabolica della giornata.
  • Questo è molto importante perché le sostanze nutritive contenute in uno shaker post-workout alzeranno i livelli di insulina che promuoveranno l'anabolismo a causa del naturale effetto insulinogenico dei carboidrati in combinazione con una polvere proteica ad assimilamento veloce come il siero di latte isolato.
  • Alti livelli di insulina indotti dal vostro pasto post-allenamento bloccheranno l'escrezione di cortisolo (che è ben noto per promuovere glicogenolisi, un processo mediante il quale le proteine strutturali sono suddivise in aminoacidi e trasformate in glucosio) stimolato durante lo stress fisico ed emotivo.
  • Lo shaker post-allenamento spingerà il vostro corpo all'anabolismo muscolare e bloccherà il catabolismo muscolare. Fare aerobica post allenamento per massimizzare l'ossidazione dei grassi potrebbe prolungare troppo il tempo di permanenza dell'atleta in palestra elevando i livelli di cortisolo. In quanto non è possibile allenarsi con i pesi, assumere il beverone post workout e poi fare aerobica.
  • Però a tutto c'è una soluzione: se l'allenamento pesi è di breve durata è possibile inserire al termine un breve allenamento aerobico. Consigliamo di tamponare il catabolismo dopo l'allenamento pesi con l'assunzione di aminoacidi ramificati.
  • Se riuscite con i vostri impegni e vita sociale sarebbe meglio effettuare aerobica a digiuno nei giorni OFF dai pesi previa assunzione di un caffettino amaro e BCAA.

Buona Definizione Muscolare da ABC Allenamento

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati