Low impact, Step e Funk Aerobics

Low impact,  Step e Funk Aerobics

Modi diversi di fare aerobica

L'aerobica si è diffusa nel 1968 grazie al medico statunitense Kenneth Cooper, che traendo ispirazione da diverse discipline, creò una serie di esercizi fisici, in modo tale da potenziare la capacità individuale di ossigenazione degli astronauti della Nasa. (leggi anche "com'è nata l'aerobica")

È in pratica un tipo di allenamento che si basa su una sequenza di movimenti ginnici abbinati alla musica, che ben presto si diffuse in tutto il mondo, e che apporta benefici enormi a chi la pratica. 

 

Varianti della ginnastica aerobica

Low impact,  Step e Funk Aerobics sono solo alcune delle tante varianti dell’aerobica.

Se praticata con costanza è in grado di farvi ottenere vantaggi sotto il punto di vista del benessere generale e del dimagrimento, ma naturalmente se accompagnato a una buona abitudine alimentare.

 

 

LOW IMPACT

Il Low Impact è considerato un'aerobica a basso impatto.

In questo tipo di ginnastica non esistono saltelli, e un piede rimane sempre a terra, e il ritmo della musica varia tra le 130 alle 140 battute musicali.

Se sarete costanti, e vi allenerete dalle 3 alle 5 volte la settimana in questa disciplina, i benefici saranno sostanziali, in particolare ne trarrà vantaggio l'apparato cardiocircolatorio, e in più è ottimo per dimagrire, rassodare e sotto il punto di vista del benessere psicologico.

I passi che compongono il low impact sono molto coreografati, e il ritmo consistente, quindi richiede un buon livello di allenamento, interessando maggiormente le seguenti parti del corpo:

  • schiena
  • glutei
  • braccia
  • spalle

 

Lo si può abbinare ad un lavoro di pesi liberi, o ad un corso di ginnastica dolce, ed è consigliabile affiancarci un buon lavoro di stretching.

STEP

È una piattaforma sulla quale si sale e si scende, abbinandoci movimenti di gambe e braccia in coordinazione, a un ritmo che varia dalle 110 alle 135 battute al minuto.

Spesso durante questa lezione si utilizzano anche piccoli pesi.

Vengono maggiormente interessati i seguenti muscoli:

  • delle gambe, in particolare i polpacci
  • glutei

in generale della parte superiore del corpo grazie all'uso di piccoli pesi.

 

Questa disciplina è adatta a tutti, ed è ottima per tonificare e rassodare i muscoli interessati, e grazie al sali e scendi continuo consentirà un buon funzionamento di cuore e polmoni, e ovviamente se praticata almeno 3 volte la settimana apporterà vantaggi sotto il punto di vista del dimagrimento.

Lo step è sconsigliato solo a chi soffre di problemi particolari alle ginocchia e alla parte bassa della schiena.

Consigliato associarsi un buon lavoro di stretching e di low impact.

 

FUNK AEROBICS

È composta da movimenti di break-dance, danza, jazz e funky ballati a ritmo di musica rap o soul.

Questa disciplina include movimenti morbidi e fluidi, ma allo stesso tempo piuttosto accentuati e il ritmo si aggira tra le 120 e le 140 battute al minuto.

È fantastica per rimanere in forma, è adatta a chiunque, e se praticata almeno 3 volte la settimana migliora sostanzialmente:

 

Diciamo che interessa tutta la muscolatura del corpo, ma in particolar modo lavorano i glutei e le gambe.

Chi soffre di mal di schiena dovrebbe evitare questo tipo di allenamento in quanto i continui inarcamenti della colonna vertebrale possono provocare peggioramenti in questa delicata zona del corpo.

Utile affiancarci lo stretching per la schiena e un adeguato lavoro di pesi.

 

Buon allenamento da ABC

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati