6 Errori da Non Fare Per Ottenere il Massimo dai Tuoi Allenamenti

6 Errori da Non Fare Per Ottenere il Massimo dai Tuoi Allenamenti

Gli errori più comuni, e non sempre i più intuitivi da non fare per ottenere il meglio dalle tue fatiche in palestra

Sicuramente ti alleni per diversi motivi. Alcuni di questi potrebbero essere:

  • per dimagrire
  • per diventare più forte
  • per apparire più definito
  • per bruciare i grassi.

Fino a qui siamo tutti d’accordo: ecco 6 errori da evitare per raggiungere i tuoi scopi.

1. Fare troppi esercizi di isolamento

Fare esclusivamente esercizi di isolamento come curl con i bicipiti o tricipiti ai cavi non ti porterà di certo a dei risultati significativi. Lavorare su un muscolo alla volta non stimola sufficientemente le fibre muscolari per costruire massa magra (massa muscolare) ed il fisico non consumerà abbastanza energia per massimizzare il consumo di calorie.

Se vuoi guadagnare massa muscolare mentre bruci i grassi in modo da poter fare seriamente della definizione, è necessario che tu esegua degli esercizi che stimolino il maggior numero di muscoli per consumare quanta più energia possibile nello stessa unità di tempo. L'utilizzo di questi tipi di esercizi accelererà notevolmente i risultati.

2. Lavorare sempre e solamente con le macchine isotoniche

Tante macchine diverse possono rendere l’aspetto della tua palestra più “cool”, ma in realtà molte macchine potrebbero essere più utili per sedersi e legarsi le scarpe o per sedersi a chiacchierare.

Il problema è proprio questo: le macchine alterano i movimenti naturali del corpo e limitano drasticamente il “range” di movimento nell’esercizio. Ciò limita fortemente la capacità di attivare completamente tutte le fibre muscolari, il che si traduce in una minor combustione dei grassi ed una definizione muscolare molto più limitata.

Se vogliamo proprio accanirci sui lati negativi, diciamo anche che le macchine possono causare sforzi eccessivi per le articolazioni, causando lesioni ed infortuni fastidiosi.

Se volete che i risultati siano più veloci, è fondamentale che eseguiate gli esercizi in modo tale che permettano al corpo di potersi muovere in modo più naturale permettendogli di fare la gamma completa del movimento nell’esercizio.

Per fare in modo che il metabolismo salga alle stelle e tonifichi tutto il corpo in modo armonioso bisogna lavorare più spesso con pesi liberi e kettlebell. Con questo non vogliamo demonizzare tutte le macchine isotoniche, ma vogliamo dire solamente che non dobbiamo affidarci esclusivamente ad esse.


3. Fare lunghe sessioni Cardio

È risaputo oramai, fare molto lavoro cardiovascolare aiuta a perdere peso ed a bruciare i grassi, ma c'è un modo giusto e un modo sbagliato per farlo.

Se avete fatto una bella corsa fuori oppure del tapis roulant in palestra senza risultati visibili (a parte il ginocchio dolente ed un paio di scarpe da ginnastica puzzolenti usurate) avrete capito che ci vuole tanto ma tanto allenamento per ottenere qualche risultato. Tuttavia sessioni eccessivamente lunghe logorano il fisico attivando il catabolismo muscolare. Unite al vostro lavoro in palestra con due sessioni cardio di 30/45 minuti a media intensità.

4. Faire solamente crunch e sit-up per riuscire ad avere il Six-Pack

Se si desidera un addome come una tavola da lavandaia, non sei sulla strada giusta se ti sfinisci solamente di esercizi tradizionali come crunch e sit-up. Inoltre non arriverai rapidamente al risultato se non bruci quello strato di grasso che ricopre il tuo six pack.

La chiave per ottenere addominali scolpiti è quello di bruciare quello strato di grasso che ricopre la pancia. I tradizionali esercizi appena menzionati in tandem con esercizi in isometria insieme ad una buona alimentazione unita ad un lavoro cardiovascolare a media intensità vi consentirà di ottenere l’agognato six-pack.

5. Fare sempre gli stessi allenamenti

Ripetendo gli stessi allenamenti più e più volte è un modo sicuro per non ottenere i risultati sperati. Siamo esseri abitudinari e tendiamo ad adattarci all’ambiente ed alle azioni che compiamo sistematicamente. Ma quando si tratta di allenamento, se vogliamo continuare a fare progressi e continuare a vedere cambiamenti nel corpo, dobbiamo cambiare continuamente i nostri allenamenti.

Come abbiamo appena detto, il corpo ha una sorprendentemente capacità di adattarsi rapidamente, e quando lo fa, si smette di fare progressi (plateau).

Come cambiare le routine di allenamento per stimolare la crescita muscolare.

6. Fare allenamenti eccessivamente lunghi

Se fate allenamenti molto lunghi non vuol dire che avrete poi risultati migliori o più rapidi.

Se avete sgobbato in palestra e il corpo non da i risultati desiderati, non potete continuare imperterriti a fare la stessa cosa e aspettarvi dei risultati diversi.

Per non stimolare eccessivamente il cortisolo, non bisogna mai superare i 45/60 minuti di permanenza in sala pesi.

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati