Attrezzatura Palestra Body Building consigli per i NON acquisti

Attrezzatura Palestra Body Building consigli per i NON acquisti

Attrezzatura Palestra Body Building consigli per i NON acquisti

 
Nel mondo dell'attrezzature per palestre di body building abbiamo attrezzi molto validi , geniali da comprare ad occhi chiusi ed attrezzi che sono assolutamente da evitare . In questo articolo non parlerò di Blend, assolutamente , ma di tipologia di attrezzatura, che secondo me è stata mal concepita e che quindi a livello di allenamento è inutile ed oserei dire quasi dannosa.
 
Macchina con pacco pesi per allenamento pettorali alti . In alcune palestre ho provato una macchina che voleva essere una mala copia della famosissima PECK DECK degli anni 80 . Per dovere di cronaca la PECK DECK degli anni 80 è una macchina favolosa con la quale si possono allenare pettorali , deltoidi , trapezi , dorsali , lombari , quadricipiti , una macchina geniale che ha come punto di forza , un movimento a bascula che permette di rendere il più naturale possibile i movimenti esercitati . Purtroppo non viene più prodotta perché forse è troppo versatile ed economica.
 
La mala copia di questa macchina invece NON è provvista di questo movimento a BASCULA e praticamente il pacco pesi è collegato con una carrucola ad un bilanciere . Il movimento è lineare ed il bilanciere si può alzare grazie ad un pedale opportunamente collegato. Perché NON acquistare tale tipologia di attrezzo ?
 
1) spesso la seduta è piccola e poco spaziosa, nel senso che anche persone di un altezza medio bassa di un metro e 70 hanno difficoltà ad allenarsi in quanto per evitare che la macchina fosse troppo lunga ed ingombrante hanno tagliato la parte principale della panca e seduta ! Con poco spazio lo sportivo non riesce ad essere comodo durante l'esecuzione dell'esercizio , se mette il sellino molto basso per far entrare la testa non lavorano i pettorali e si stressano le spalle , se invece il sellino viene tenuto alto non c'è spazio per la testa .
2) il movimento lineare non è naturale e se non si è posizionati bene invece di allenare i pettorali , stressiamo solamente i deltoidi .
 
Il fatto di avere un pacco pesi dietro e di poter lasciare il bilanciere quando la ripetizione diventa non effettuabile è una molla che spinge molti sportivi a rivolgersi alle macchine e quindi anche a questa macchina . Ma in questo caso sono molto migliori i manubri oppure il vecchio e caro bilanciere .
 
Un'altra macchine che non ha fatto un grande successo è la lat machine con appoggio della schiena . Questa macchina serve a far lavorare i dorsali ma lo schienale a nostro avviso è troppo imbottito e quindi gente robusta oppure atleti con schiene imponenti non riescono ad effettuare l'esercizio in modo agevole in quanto le spalle sono troppo in avanti rispetto al punto dove è collocato il cavo alto con la sbarra da tirare e quindi l'esercizio diventa quasi pericoloso .
 
Per ovviare a tale situazione le persone grosse si girano , ma in questo caso sarà il petto in appoggio e a questo punto conviene effettuare la classica lat machine . La macchina spesso viene usata come appendi giacca e quindi a mio avviso è bocciata . A fine anni 90 ed inizio anni 2000 con il boom delle macchine isotoniche c'è stato una corsa verso la produzione della macchina dell'anno , alcune sono fantastiche ed ancora oggi vanno per la maggiore , altre sono state mal concepite e faranno da appendiabiti nelle vostre palestre .
Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati