Allenamento di Resistenza Cardiovascolare

Allenamento di Resistenza Cardiovascolare

L'importanza dell'allenamento di resistenza e cardiovascolare nelle arti marziali e sport di combattimento

 

Allenamento di Resistenza Cardiovascolare . Pensi che un combattimento sia un solo colpo? Un Calcio? Finché non sei in grado di eseguire combinazioni insieme senza neanche pensarci , finché non capisci come tenerti in movimento e come avere resistenza , assumi una guardia del corpo, oppure conduci una vita più pacifica . Citazione di Bruce Lee.

Questa frase la pronunciò il grande Bruce Lee nel 1971 durante le riprese della serie televisiva Longstreet ed in questa citazione Bruce Lee esprimeva l’importanza della resistenza , del lavoro prolungato nel tempo . Egli sosteneva , come poi suo figlio Brandon , questa tesi :se provi a fare una sessione di tre minuti tirati al sacco , non importa quanto siano grandi i tuoi muscoli, se non hai un sistema cardiovascolare davvero buono, sarai morto nel giro di trenta , massimo quarantacinque secondi , mentre io continuerò ad andare avanti “

 

Non è forse vero ? provate e verificate voi stessi, mettetevi davanti ad un sacco da boxe e fate tre minuti di combinazioni senza sosta .

 

Purtroppo pochi istruttori inseriscono nella loro routine di allenamento per le arti marziali il lavoro cardiovascolare , in quanto danno priorità alla tecnica e alle forme . Questo è un errore , in quanto non c’è nessuna tecnica che possa essere ritenuta valida, senza un supporto di resistenza e potenza .  L' Allenamento di Resistenza Cardiovascolare è importantissimo !

 

E’ noto che Bruce Lee correva ogni volta che poteva , con il sole o con la pioggia , non rinunciava mai alla sua corsa quotidiana, in quanto voleva essere sempre in forma e pronto.  Bruce Lee sosteneva che tutti avevano due mani e due piedi per difendersi e che la differenza la faceva il motore che le metteva in azione. Questo motore formato da cuore e polmoni doveva essere efficiente e sempre attivo.

Bruce Lee aveva un modo semplice per effettuare il proprio allenamento cardiovascolare , come in ogni attività fisica che si rispetti, bisogna aumentare il livello di difficoltà ! Come nel body building dove aggiungete carico ad ogni sessione nella panca piana , anche nella corsa dovete fare la stessa cosa.

Avete due strade , quella di aumentare la distanza sessione dopo sessione , oppure quella di effettuare la medesima distanza , però con un passo più veloce e spedito . Un altro metodo di allenamento, ancora più duro è quello di indossare cavigliere e polsiere, come sovraccarico, e correre in strade con pendenze , questo darà anche uno stimolo alla crescita di alcuni muscoli , soprattutto delle gambe , quali i polpacci ad esempio.

Un altro metodo utile soprattutto in vista di incontri o match è quello della corsa con ripetute o scatti (HIT TRAINING) . Provate questo schema di Allenamento di Resistenza Cardiovascolare a scatti e vedrete i progressi fisici di fiato e dimagrimento da un giorno all’altro.

 

 

 

Distanza

Numero di scatti

modalità

25 metri

8

Fare uno scatto di 25 metri al 75%/80% delle proprie possibilità , tornare indietro con corsa blanda e ripetere la distanza per 8 volte

50 metri

4

Fare uno scatto di 50 metri al 80%/85% delle proprie possibilità , tornare indietro con corsa blanda e ripetere la distanza per 4 volte

100 metri

2

Fare uno scatto di 100 metri al 100% delle proprie possibilità , tornare indietro con corsa blanda e ripetere la distanza per 2 volte totali

200 metri

1

Fare uno scatto di 200 metri al 75% per una sola volta

 

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati