L'Esercizio Cardiofitness più duro

L'Esercizio Cardiofitness più duro

Fitness Climber o Simulatore di Arrampicata

L'Esercizio Cardiofitness più duro? Senza ombra di dubbio è il Climber.

 

Climber è il termine inglese dell'attrezzo cardiofitness che simula l'arrampicata.

 

Il termine indica la capacità di questo ergometro di riprodurre il gesto dell' "arrampicarsi"; il climber consente un'azione alternata di arti inferiori e superiori in modo tale che, quando una metà del corpo è in fase di arrampicata, l'altra si trova in scarico.

 

L'azione delle gambe si trasmette al poggiapiedi come avviene nello Step, mentre un cursore a doppia impugnatura consente l'oscillazione verticale degli arti superiori.

 

Il Climber è in grado di garantire risultati si dal punto di vista :

 

  1. coordinativo, sia dal punto di vista
  2. cardiovascolare

 

E' tuttavia controindicato in caso di problemi alla schiena, a causa dell'eccessivo basculamento del bacino e della mancanza di riferimenti stabili nel corso dell'esecuzione del gesto atletico.

 

 

Tra gli attrezzi Fitness dedicati al cardio come

il Climber è senza ombra di dubbio l'esercizio più duro sia a livello muscolare che a livello cardiovascolare.

 

Vi accorgerete subito che "mulinare" gambe e braccia in verticale per "tot" minuti sarà un'azione molto dispendiosa sia a livello muscolare che a livello cardiovascolare.

 

Di norma il cardiofitness tradizionale (tapis roulant e cyclette su tutti) viene eseguito al termine di una seduta di allenamento di body building e fitness, per ossidare maggior massa grassa, in  questo caso però è consigliabile eseguire il Climber in una seduta dedicata in un giorno a parte oppure ad inizio allenamento con energie fresche, in quanto eseguire il climber al termine di una seduta di pesi sarebbe un'impresa.

 

Buona arrampicata con ABC

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati