Lo spinning serve per dimagrire?

Lo spinning serve per dimagrire?

Cos'è lo spinning e quali sono i benefici di chi lo pratica

Lo spinning o ciclismo stazionario, proveniente dagli Stati Uniti e introdotto in Europa nel 1995, nasce come allenamento di gruppo per il ciclismo su strada effettuato al chiuso.

 


L'allenamento si basa su diverse tecniche di pedalata eseguite a varie velocità, a diversi ritmi e su specifiche basi musicali che accompagnano tutta la seduta di lavoro.

Consise in un "viaggio virtuale" in cui la concentrazione e il coinvolgimento psicologico ed emotivo del gruppo, ampiamente influenzati dalla base musicale, stimolano ciascun partecipante a realizzare un alto rendimento nel lavoro attraverso un apporpriato condizionamento organico che prevede un'adeguata intensità e una sufficiente durata.

 

La sessione di allenamento, organizzata generalmente in 50-60 minuti, si basa sulle esecuzione di percorsi virutali differenziati (salite, discese, recuperi, ecc.), scanditi nell'intensità e nella durata dalla velocità e dal ritmo della musica selezionata dall'istruttore. L'alternanza di fasi di differente intensità oltre a migliorare, nel tempo, la capacità di prestazione aerobica in generale (resistenza cardiovascolare), favorisce l'innalzamento della cosiddetta "soglia anaerobica".

 


Alcune ricerche hanno permesso di verificare che lo spinning rappresenta un'adeguata forma di allenamento per l'apparato cardiovascolare in quanto i valori della frequenza cardiaca (FC), misurati in corso di esercizio, sono risultati superiori al minimo teorico (55-60% della FC max), identificato dall'American College of Sports Medicine quale valore sufficiente a produrre adattamenti favorevoli sugli apparati cardiocircolatorio e respiratorio.

 

Tuttavia, poiché le concentrazioni di acido lattico riscontrate nel sangue oltrepassavano il valore limite di 4mM (milliMoli) che identifica il livello di soglia anaerobica, si é indotti a ipotizzare, relativamente allo studio effettuato e ai soggetti testati, che lo spinning non possa essere considerato un'attività puramente aerobica e pertanto, in relazione all'intensità del carico, se ne consiglia la pratica a soggetti esperti e ben allenati i grado di tollerare un elevato condizionamento organico.

 

 

Negli ultimi anni lo spinning si è ampiamente diffuso sia per le sue

  1. "qualità dimagranti" (chi fa spinning brucia 540 kcal/h), sia per la
  2. "facilità di esecuzione" del movimento di base (la pedalata),

 

che consente più o meno a tutti, anche ai meno esperti, di potersi esercitare senza troppe difficoltà.

 

Le numerose varianti della tecnica classica dello spinning, che inizialmente comprendeva soltanto il movimento della pedalata, prevedono anche l'uso degli arti superiori attraverso movimenti di coordinazione (a volte anche coreografici come lo "spinn boxe" dove gli arti superiori simulano i movimenti della boxe) ed esercizi di rinforzo muscolare effettuati con piccoli sovraccarichi.

 

Visto dunque il carattere impegnativo dell'allenamento, è necessario che un principiante partecipi esclusivamente alle lezioni del livello di base, dove può apprendere correttamente la tenica dei movimenti principali (posizione della bike, impugnature varie e pedalata), esercitandosi con un carico di allenamento ridotto.


Buon allenamento da ABC

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati