10 Consigli per Bruciare Più Grassi

10 Consigli per Bruciare Più Grassi

Ovunque si volge lo sguardo si vedono attrezzi e programmi per facilitare la riduzione del grasso corporeo. Poiché l’obesità è un’epidemia in crescita, sono avanzate molte idee su come combatterla. E’ ora di ricapitolare alcuni dei modi migliori per eliminare quel grasso indesiderato e ottenere un aspetto magro, forte e sano.

Ecco come bruciare i grassi con i consigli di ABC Allenamento:

  1. Fate pasti con indice glicemico basso, che hanno poco impatto sui livelli di zucchero nel sangue. Pasti misti che contengono proteine di alta qualità, carboidrati complessi e grassi essenziali sono la chiave per stabilizzare i livelli di insulina. Se riuscite a stabilizzare i livelli di insulina, allora rischiate meno di depositare i carboidrati in eccesso sotto forma di grasso. Un pasto come ad esempio petto di pollo cotto in forno o alla griglia, patate dolci e broccoli al vapore.
  2. Non mangiate troppi carboidrati alla sera, ciò può interferire con i livelli di ormone della crescita (GH) durante il sonno e ciò non è l’ottimo per la perdita di grasso e il recupero. Inoltre ciò può causare maggiore deposito di grasso perché la sera il metabolismo è più lento, alla sera nutritevi con proteine e fibre.
  3. Fate 6 pasti piccoli nel corso del giorno, studi scientifici hanno decretato che aumentare la frequenza dei pasti aiuta a stabilizzare la secrezione di insulina, quindi un numero maggiore di pasti e leggermente più piccoli hanno aumentato la termogenesi e l’utilizzo dei grassi come forma di energia.
  4. Bere molta acqua, in Estate tutti si beve molto di più e tutti sono più magri rispetto all’inverno quando si beve molto di meno. Bere molti litri di acqua al giorno, fino a 4 litri, aumenta il metabolismo infatti studi scientifici hanno dimostrato che persone disidratate avevano un metabolismo rallentato e quindi un consumo minore di grasso, questo perché il corpo si difende e conserva energie. Quindi bevete molta acqua e quando vi stendete al mare a prendere il sole portate con voi almeno 2 litri di acqua. Molti pensano che l’acqua gonfi la pancia, ma in realtà è l’opposto, permette di dimagrire.
  5. Mangiare molte proteine e fibre, sono alimenti che aumentano l’effetto termico del cibo incrementando così il ritmo metabolico ecco scoperto l’arcano sul perché le diete iper proteiche sono utilizzate per la fase del dimagrimento .
  6. L’allenamento pesi aumenta la massa muscolare e la forza muscolare, questo permette di consumare più calorie ed energie a riposo, praticamente aumentate la vostra cilindrata consumando più benzina e quindi il vostro fisico avrà più tono muscolare e meno grasso. Inoltre se eseguite esercizi composti (squat, panca, trazioni, stacco da terra, clean and press) consumerete più energie durante l’allenamento innescando processi diretti di dimagrimento e stimolerete gli ormoni anabolici testosterone e ormone gh responsabili del dimagrimento corporeo e incremento massa muscolare.
  7. Fare aerobica al mattino con solo un caffè in corpo è un buon metodo per bruciare le ultime riserve di grasso in quanto al mattino avrete poco glicogeno ed il corpo acquisirà energia dal grasso. E’ una pratica dura perché non è semplice scendere dal letto e fare subito sport, non serve un’intensità folle bastano anche 20 minuti di cyclette o corsetta blanda. Ovviamente correre come il vento con sprint e ripetute permette di bruciare molto grasso, questo metodo viene usato da tutti gli sportivi per entrare in forma sia a livello fisico, sia a livello prestazionale. Fare sprint è duro e quindi prima di intraprendere questa pratica fatevi visitare da un medico.
  8. Bere caffè. L’assunzione di caffeina può, effettivamente, prevenire l’aumento del peso corporeo.
  9. Anche il Te verde permette di dimagrire in modo veloce. Bere dalle due alle cinque tazze di tè verde al giorno, in qualsiasi momento della giornata, è consigliato nei casi di obesità e sovrappeso. Se non si tollera molto la caffeina, è consigliabile risciacquarlo con poca acqua bollente e poi lasciarlo in infusione al massimo 5 minuti. Il tè verde non serve solo a dimagrire, è anche consigliato a chi soffre di problemi cardiovascolari, colesterolo alto, e accusa fatica fisica, spesso causata dall’eccesso di peso corporeo, oppure dalla bassa pressione che accompagna a volte un calo di peso, conseguenza delle diete. Il tè verde è anche anticancerogeno, studi medici lo dimostrano, avendo esaminato le popolazioni che lo consumano abitualmente (Cina, Giappone, Marocco), dove la percentuale di malattie tumorali è bassa. Il tè verde aiuta inoltre ad alzare le difese immunitarie. Il tè verde, una bevanda per dimagrire, un acceleratore del metabolismo, un alleato per la salute del nostro corpo: c’è anche chi ha provato a piantare il tè verde in casa propria in Italia! Un’unica controindicazione: un uso eccessivo di té verde può causare irritabilità, insonnia e aggravare eventuali ulcere. No al consumo eccessivo nei casi di persone ipertese o che soffrono di insonnia. Curiosità: Il tè verde si trova anche nelle creme rassodanti: la sua azione benefica penetra anche attraverso il derma e rende le cellule reattive e compatte.
  10. Dormire molto fa dimagrire. Devi perdere peso? Non riesci a riposare a sufficienza? Non sei solo, purtroppo. E questi due problemi, apparentemente del tutto distinti, sono correlati. Uno studio su larga scala (70000 donne di mezza età, seguite per ben 16 anni!) dimostra infatti che le donne che dormivano di meno pesavano mediamente di più. Per essere precisi, le donne che dormivano solamente 5 ore per notte avevano una probabilità maggiore del 32% di prendere peso (parliamo di un aumento di 16Kg o più nel corso dello studio) ed una probabilità maggiore del 15% di diventare obese rispetto alle donne che dormivano almeno 7 ore per notte. Sembra strano, in fondo quando si dorme si bruciano meno calorie rispetto a quando si rimane svegli, dunque per quale motivo chi dorme di meno tende ad ingrassare? I motivi potrebbero essere molti. Il nostro corpo funziona secondo ritmi circadiani, e anche la produzione di ormoni segue questo andamento. Quando si altera il ritmo sonno-veglia, tutto il sistema subisce delle alterazioni. La carenza di sonno spinge il corpo a produrre maggiori quantitativi di un ormone chiamato grelina, che stimola l'appetito, mentre viene ridotta la produzione di un altro ormone, la leptina, che comunica al corpo il senso di sazietà e regola la taglia corporea. In altre parole, quando si dorme troppo poco il nostro corpo non riesce a capire quando il cibo ingerito è sufficiente, e crede sia necessario ingerirne di più perchè la massa corporea appare insufficiente. Ed ecco che si mangia troppo, anche per combattere la stanchezza, e si ingrassa. Che fare? Il consiglio ovvio è quello di dormire di più, ma non sempre è facile o facilmente fattibile.
Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati