Obesità e salute

Obesità e salute

Fare sport e seguire un regime alimentare corretto può aiutare a curarla

I valori delle tabelle del peso ideale sono soltanto indicativi e non vanno presi alla lettera, dato che ciascuno è un individuo a sè stante, soggetto a variazioni seppur limitate.

La base di queste valutazioni è costituita dai dati statistici rilevati sul peso medio della popolazione in esame secondo il sesso la e statura. La classificazione delle diverse bande di pesi suddivise secondo la costituzione in corporatura media, leggera e pesante è stabilita valutando percentuali del 5-8% in più o in meno della media statistica.

 

Non sono stati stabiliti in modo preciso i parametri che permettono di distinguere chi abbia corporatura "piccola" e chi invece ce l'abbia "grande"; nella pratica comune si considera di costituzione "forte" o "pesante" chi ha braccia e gambe piuttosto corte rispetto al tronco, cioè il brevilineo, mentre il longilineo, dalle braccia e gambe piuttosto lunghe, è considerato di corporatura leggera.

 

Il peso ideale è dunque un dato statistico con valore semplicemente orientativo.

 

Di obesità in genere si può iniziare a parlare quando il peso reale supera quello ideale del 10-15%; cioè se il peso giusto fosse di 50 kg ma se ne pesano 60, ecco che si può parlare di un iniziale forma di obesità.

 

Il grado di obesità lo si determina dividendo il peso reale per quello ideale:

  1. se il risultato è 1,10 si rientra nella normalità
  2. se tocca l'1,35 l'obesità è media
  3. con l'1,50 l'obesità è notevole.

 

Comunque non preoccupatevi, l'obesità quando c'è la si vede chiaramente e soprattutto la si sente; se i vostri problemi si limitano a un paio di kg in più basterà un'alimentazione più corretta e un pò di sport per mettervi in forma. Da tenere conto che l'obesità non rappresenta solo un disturbo estetico, è una vera e propria malattia, che ha il difetto di provocarne altre e incidere notevolmente sull'indice di mortalità.

 

Fra individui che pesano oltre i 25 kg più del normale, l'indice di mortalità aumenta del 144%, il che non è decisamente poco!

  • L'80% degli obesi con un grado di obesità medio-alto diventano diabetici
  • mentre il 50% degli individui colpiti da infarto sono in palese sovrappeso

 

C'è veramente da domandarsi se il gioco vale la candela, quando basterebbe una maggior correttezza alimentare e magari modificando lo stile di vita per campare molto probabilmente diversi anni in più. 

 

Inutile illudersi, la ginnastica da camera non basta a "mangiare" i depositi di grasso; per tentare di risolvere qualcosa sul serio bisogna modificare molte abitudini di vita mangiando meno e meglio e facendo seriamente del moto (e noi di ABC ne siamo promotori!); basterebbe qualche chilometro di corsa  tutti i giorni, lunghe passeggiate a piedi o delle belle pedalate magari in salita, alla larga da automobili e ascensori.
 
Naturalmente per dimagrire bisogna abbinare al moto una dieta adeguata che non affami l'organismo.
 
La sedentarietà fa rallentare la circolazione sanguigna, che invece soprattutto nell'obeso esigente di ossigeno deve essere molto attiva e con l'eccesso di peso provoca una situazione di stress fisiologico che altera i delicati meccanismi organici preposti al benessere, alla salute e alla capacità lavorativa.
 
Per darvi un'idea di come vari il consumo energetico dei diversi alimenti in rapporto all'attività, per smaltire le calorie fornite da una semplice mela ci vuole una passeggiata di una ventina di minuti, oppure nove minuti di nuoto; se vi viene voglia di farvi un piatto di spaghetti alla carbonara sappiate che ci vuole un'ora di ginnastica! 
 
Buon allenamento da ABC
Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati