Acido Fosfatidico, Può Incrementare la Massa Muscolare in Sole 8 Settimane?

Acido Fosfatidico, Può Incrementare la Massa Muscolare in Sole 8 Settimane?

Imparare il modo di innescare la sintesi proteica è stato un grande punto di riferimento per la comunità scientifica negli ultimi tempi. Un recente studio pubblicato da Nutrition & Metabolism, ha dato uno sguardo a quello che potrebbe sembrare un candidato improbabile per un supplemento di amplificazione di massa muscolare

 

L'acido Fosfatidico è una parte di ciò che è noto come un fosfolipide (foto sopra), il tipo di lipidi che compongono le membrane cellulari e che è fondamentale per la vita. Oltre ad essere un importante componente strutturale del corpo umano, l'acido fosfatidico è anche un molecola di segnalazione, il che significa che la sua presenza può far accadere delle cose nel corpo.

In particolare, l'acido fosfatidico è noto per interagire con le proteine ​​ed i loro percorsi biochimici. Un percorso importante che colpisce è la mTOR (acronimo di mammalian target of rapamycin). Se questo suona familiare, è perché la mTOR è una proteina che attiva la sintesi proteica e induce ipertrofia. Durante l'allenamento, le fibre che ricevono lo stimolo meccanico di un carico esterno, innescano il rilascio di acido fosfatidico all'interno delle cellule. Questo aumento, stimola il percorso della mTOR, che causa la crescita e la riparazione del muscolo.

Mentre gli effetti dell'esercizio sull'acido fosfatidico e sulla mTOR sono noti, ci sono ancora molti punti interrogativi che devono essere elaborati. Ad esempio, è possibile che qualche metabolita dell'acido fosfatidico interagisce con la mTOR, piuttosto che l'acido stesso. I ricercatori di questo studio hanno voluto sapere se l'integrazione con di acido fosfatidico potrebbe stimolare la crescita e vedere esattamente come funziona.

Metodi usati per lo studio

 

Lo studio è stato condotto in due fasi. Nella prima fase, il gruppo di ricerca ha testato diversi fosfolipidi che sono associati con al'cido fosfatidico, così come i loro precursori metabolici per gli effetti sulla mTOR. Durante la seconda fase, i soggetti hanno assunto acido fosfatidico supplementare per vedere se i loro risultati dell'allenamento erano migliori che senza.

La prima fase si è svolta in una capsula (o piatto) di Petri. Le cellule nel piatto sono state introdotte tramite l'acido fosfatidico derivato da uova, soia, o una serie di altre molecole affini derivati ​​dalla soia. Le cellule che hanno lavorato per la segnalazione della mTOR erano acido fosfatidico sia da uova che dalla soia, fosfatidilserina e acido lisofosfatidico. L'acido fosfatidico con uovo ha potenziato la mTOR del 221%, ma questo valore è molto minore confronto ad alcuni degli altri. L'acido fosfatidico a base di soia, ha potenziato la segnalazione mTOR del 636%. L'acido lisofosfatidico ha dato circa lo stesso valore, seguito dalla fosfatidilserina, che era a poco meno del 600%.

Così sono risultati i vari metaboliti di lavoro dell'acido fosfatico in una capsula di Petri, ma che dire quando sono assunti come integratore? 
Per rispondere a questa domanda, i ricercatori hanno analizzato campioni provenienti da 28 uomini che hanno partecipato allo studio. La metà dei soggetti ha preso un integratore di acido fosfatidico e l'altra metà ha preso un placebo. Si sono allenati tre giorni a settimana per otto settimane, utilizzando una varietà di esercizi progettati per allenare tutto il corpo.

 

Il programma che hanno usato era un programma misto, utilizzando insiemi da una ripetizione fino a dodici ripetizioni e variando la lunghezza dei periodi di riposo.

 

  • Il gruppo “integratore” ha consumato 750 mg di acido fosfatidico ogni giorno.

 

Risultati della Prova per Riscontrare l'Aumento di Muscolo

 

Alla fine, il gruppo “integratore” ha guadagnato circa 2,267 Kg in più rispetto al gruppo placebo, ha avuto crescita muscolare del retto femorale di un centimetro e aveva aumentato la forza nella pressa di 51 Kg in più rispetto al gruppo placebo.

 

Questi sono grandi differenze per solo otto settimane, soprattutto quando l'altro si allevano ugualmente.


Va notato che due degli autori sono titolari del brevetto in un'azienda che produce l'integratore utilizzato nello studio. Questo non invalida la prova, sia chiaro, ma introduce alcuni pregiudizi che la ricerca futura, si spera, possa eliminare. Allo stato attuale, il percorso della mTOR in effetti sembra essere attivato non solo dall'acido fosfatidico nella sua forma naturale, che già si sapeva, ma anche dall'acido fosfatidico come integratore.

 

Riferimenti:

1. Joy et al. “Phosphatidic acid enhances mTOR signaling and resistance exercise induced hypertrophy,” Nutrition & Metabolism 2014, 11:29

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati