Amminoacidi Essenziali, Semiessenziali e Non Essenziali

Amminoacidi Essenziali, Semiessenziali e Non Essenziali

Quali sono i principali amminoacidi

Coloro che praticano bodybuilding e vanno in palestra conoscono sicuramente i BCAA amminoacidi ramificati, sappiate che non esistono solo queste famose sostanze, conosciute per migliorare le prestazioni in allenamento, infatti gli amminoacidi sono circa una ventina, presenti in tutti gli organismi viventi, costituite da atomi di carbonio, idrogeno, ossigeno, azoto e a volte zolfo. Sono i mattoncini di base per la costruzione di proteine, componenti fondamentali dell'organismo. Gli amminoacidi essenziali devono essere assunti con il cibo, gli altri invece possono essere sintetizzati dal nostro organismo.

 

Gli amminoacidi possono essere:

  1. AMMINOACIDI ESSENZIALI
  2. AMMINOACIDI SEMI-ESSENZIALI
  3. AMMINOACIDI NON ESSENZIALI

AMMINOACIDI ESSENZIALI

 

FENILALANINA

Se assunta la sera a stomaco vuoto prima di andare a dormire, riduce la sensazione di fame. Il cervello la usa per formare la norepinefrina, un elemento necessario alla comunicazione di certe cellule nervose coinvolte nella regolazione dell'appetito stesso. Viene utilizzata per prevenire anche la depressione.

 

LISINA

E' usata per combattere l'herpes di cui arresta la crescita. Congiuntamente ad un'alimentazione ricca dello stesso amminoacido, la sua assunzione sembra il metodo più sicuro ed efficace, e soprattutto non tossico, per controllare questo virus.

 

METIONINA

Importante per il funzionamento epatico e la produzione di anticorpi, impedisce un anormale accumulo di grasso nel fegato. Aiuta inoltre a prevenire la caduta dei capelli.

 

AMMINOACIDI SEMI ESSENZIALI

 

ARGININA

Si trova nel latte e nella carne. Ha un effetto stimolante sul sistema immunitario (contro le infezioni) e rigenerante del tessuto del fegato. In forti dosei può aiutare ad ossidare i grassi e rigenera il tessuto muscolare. 

 

AMMINOACIDI NON ESSENZIALI

 

CARNITINA

Svolge un ruolo nel metabolismo degli acidi grassi, favorendone la trasformazione in energia per i muscoli; trasporta infatti gli acidi grassi a lunga catena nei mitocondri, che sono le "fornaci" dove le cellule producono energia.

 

Può essere sintetizzata nel fegato e nel rene dagli amminoacidi essenziali lisina e metionina, in associazione con il ferro e le vitamine B6 e C. Viene usata nella riduzione dei trigliceridi, nei disturbi renali e della circolazione, nell'infarto del miocardio e nel trattamento del morbo di alzheimer.

 

Aumenta la contrazione muscolare e la resistenza alla fatica, allevia la stanchezza ed il dolore dopo un lungo e faticoso impegno fisico e contribuisce con altre sostanze ad aumentare la massa muscolare (anche se non è la migliore sostanza in tal senso). Si trova nelle carni rosse, formaggi, tempeh e nell'avocado.

 

CISTEINA

I Capelli sono costituiti per circa l'8% di cisteina, che ne accelera la crescita. Unitamente alle vitamine B1 e C offre una notevole protezione contro l'azione degenerante dell'acetaldeide prodotta dal fumo e alcol ed aiuta ad eliminare i metalli pesanti. Come gli altri ANTIOSSIDANTI aiuta a proteggere dall'arterio-sclerosi e dai vari processi di degenerazione cellulare.

 

GLUTAMMINA 

E' una forma dell'acido glutammico, particolarmente utile perché fa in modo che questo sia trasportato dal corpo al cervello. E' spesso usata per coloro che, causa abuso di :

  • dolci
  • alcol
  • droghe

soffrono di disturbi cerebrali (depressione, difficoltà nell'apprendimento).

Questi sono i principali amminoacidi divisi per categoria, Buon ABC Allenamento

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati