​Creatina: Benefici e Rischi per la Salute

​Creatina: Benefici e Rischi per la Salute

La creatina è un acido organico azotato prodotto nel fegato e che aiuta a fornire energia alle cellule in tutto il corpo – in particolare alle cellule muscolari. Essa è composta di tre aminoacidi: L-arginina, glicina e L-metionina.

La creatina viene trasportata attraverso il sangue da un sistema di trasporto attivo, e viene quindi utilizzata dal cervello e dai muscoli che hanno richieste di alta energia, come i muscoli scheletrici. Infatti, circa il 95 per cento della creatina nel corpo umano è immagazzinata nel muscolo scheletrico.

Il primo ad identificare la creatina è stato il chimico francese, Michel Eugène Chevreul, nel 1832. Questa sostanza chimica non è solo prodotta naturalmente dal corpo, ma può essere ottenuta anche da alcuni alimenti ed integratori.

Grazie alla capacità della creatina di fornire energia quando richiesta, il prodotto chimico viene usato principalmente dagli atleti per aumentare la loro capacità di produrre rapidamente energia, migliorando così le prestazioni atletiche e permettendo loro di allenarsi di più.

Il Comitato Olimpico Internazionale consente l'uso di creatina, essa infatti è ampiamente utilizzata tra gli atleti professionisti.

I Possibili Vantaggi Dell'assunzione Di Creatina

La creatina non viene utilizzata solo dagli atleti per migliorare le loro prestazioni generali, ma può anche contribuire a trattare una varietà di disturbi neuromuscolari e neurodegenerativi, quali artrite, malattia di Parkinson, insufficienza cardiaca congestizia e la depressione, oltre a migliorare le capacità cognitive.

Creatina per Migliorare Le Prestazioni Atletiche

Gli atleti prendono integratori di creatina per migliorare le loro prestazioni. Integratori di creatina vengono comunemente utilizzati dagli atleti per la sua efficacia nell'allenamento ad alta intensità.

Gli atleti prendono creatina perché permette al corpo di produrre più energia, e con più energia "si riesce ad effettuare una o due più ripetizioni in più o sollevare più peso" e "fa diventare i muscoli più grandi e più forti", dice il professor Chad Kerksick, professore di fisiologia dell'esercizio presso l'Università dell'Oklahoma.

I ricercatori, che hanno pubblicato i risultati sul Journal of Sport Science and Medicine [1], suggeriscono che l'uso di creatina può aumentare la potenza massima e le prestazioni ad alta intensità anaerobica con lavoro ripetitivo fino al 15 per cento.

L'aumento del contenuto di creatina nei muscoli è associato con una maggiore massa corporea e il volume totale di acqua del corpo.

Uno studio pubblicato sul Journal of Athletic Training [2] ha riferito che l'integrazione di creatina può comportare ritenzione idrica, pur senza cambiare la distribuzione dei fluidi.

Creatina per il morbo di Parkinson

La creatina potrebbe aiutare a rallentare la progressione della malattia di Parkinson. In modelli murini del morbo di Parkinson, la creatina è in grado di prevenire la perdita delle cellule che sono tipicamente colpite dalla malattia.

La ricerca, pubblicata sul Journal of Neurochemistry [3], ha concluso che "la terapia di combinazione con coenzima Q (10) e creatina, può essere utile nel trattamento di malattie neurodegenerative come il morbo di Parkinson e HD."

La Creatina può Aiutare le Persone con Distrofia Muscolare

Creatina potrebbe anche contribuire a migliorare la resistenza delle persone affette da distrofia muscolare.

Uno studio tedesco ha trovato che i pazienti che hanno preso la creatina, hanno riscontrato un aumento della forza muscolare del 8,5 per cento rispetto a quelli che non avevano preso l'integratore.

Il Dr. Rudolf Kley, dell'Università Ruhr di Bochum, in Germania, revisore principale dello studio, ha detto che la scoperta "dimostra che il trattamento creatina a breve e medio termine, migliora la forza muscolare nelle persone con distrofie muscolari, ed è anche ben tollerata."

Creatina nel Trattamento della Depressione

Può essere una sorpresa che questo integratore, popolare per gli atleti, ha proprietà che possono aiutare ad alleviare i sintomi della depressione, ma l'evidenza dimostra che in realtà può.

I ricercatori di tre diverse università della Corea del Sud hanno scoperto che le donne con depressione che avevano incrementato il loro antidepressivo quotidiano con 5 grammi di creatina, hanno ottenuto una risposta due volte più veloce e con esperienza di remissione della malattia due volte più veloce, rispetto alle donne che hanno preso l'antidepressivo da solo.

La Creatina Aumenta la Potenza del Cervello

I ricercatori dell'Università di Sydney e della Macquarie University, entrambe in Australia, hanno trovato prove che la creatina può aumentare la memoria e l'intelligenza.

Il Dr Caroline Rae, che ha condotto lo studio, ha detto che "i risultati sono stati chiari con entrambi i loro gruppi sperimentali e in entrambi gli scenari di test. L'assunzione di creatina ha dato un significativo impulso misurabile per la potenza del cervello."

Effetti Collaterali e Precauzioni sulla Creatina

La creatina è un integratore sicuro e tra i più studiati, tuttavia si consiglia di parlare con il proprio medico prima di assumere qualsiasi integratore.

Alle dosi raccomandate, la creatina è considerata sicura da consumare. Tuttavia, secondo l'Università del Maryland Medical Center [4], la creatina può causare lievi effetti collaterali, come ad esempio:

  • mal di stomaco
  • nausea
  • crampi muscolari
  • diarrea.

Inoltre, i pazienti con malattie renali dovrebbero evitare di utilizzare completamente la creatina, e si consiglia cautela per i diabetici e le persone che assumono integratori o farmaci per il controllo dello zucchero nel sangue.


Riferimenti:

1 - Stephen P. Bird "Creatine supplementation and exercise performance." Journal of Sports Science and Medicine (2003) 2, 123-132. Accessed October 16th 2013.

2 - Michael E. Powers, Brent L. Arnold, and Jeff Volek. "Creatine Supplementation Increases Total Body Water Without Altering Fluid Distribution". Journal of Athletic Training. 2003 Jan-Mar; 38(1): 44-50. Accessed October 16th 2013.

3 - Yang L, Calingasan NY, Wille EJ, Cormier K, Smith K, Ferrante RJ, Beal MF. "Combination therapy with coenzyme Q10 and creatine produces additive neuroprotective effects in models of Parkinson's and Huntington's diseases." Journal of Neurochemistry. 2009 Jun;109(5):1427-39. doi: 10.1111/j.1471-4159.2009.06074.x. Epub 2009 Mar 28. Accessed October 16th 2013.

4 - Steven D. Ehrlich, NMD. " Creatine". The University of Maryland Medical Center. Accessed October 16th 2013.

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati