Analisi Sugli Integratori per la Perdita di Grasso parte 2

Analisi Sugli Integratori per la Perdita di Grasso parte 2

Cosa funziona e cosa no

Nella prima parte di questo articolo che cerca di fare un analisi sugli integratori per la perdita di grasso, abbiamo parlato di come questo tipo di integratori agiscono - i meccanismi, e del più potente integratore brucia grassi, che per fortuna è stato bandito a causa degli effetti negativi che arrecava alla salute, e di come i nuovi integratori cercano di trovare sostanze che possano ottenere gli stessi effetti positivi evitando quelli nocivi per la salute.

Caffeina

Abbiamo più volte descritto cos'è e a cosa serve la caffeina e quello che può fare per noi. Chi non ha mai provato un caffè? Se qualche volta avete provato un integratore brucia grassi, probabilmente avete assunto qualche dosaggio di caffeina pura. La caffeina da tè e caffè può fornire un ulteriore beneficio dagli altri polifenoli attivi che possono beneficiare l'azione brucia grassi (vedi sotto). Se la natura ha messo caffeina e polifenoli catechine nella stessa confezione (tè), allora perché non metterli insieme in un integratore? La caffeina, da sola o in combinazione con le catechine del tè verde, aumenta il dispendio energetico e l'ossidazione dei grassi. [2]

La caffeina può essere uno dei composti termogenici più studiati. Stimola la SNS, controlla l'appetito, mobilita i grassi dai depositi e aumenta l'ossidazione dei grassi. [3,4] Il problema principale con la caffeina è che diventiamo molto rapidamente insensibili ai suoi effetti. [5] Coloro che bevono regolarmente caffè non sono suscettibili a vedere i suoi effetti benefici sulla perdita di peso. Un suggerimento per vedere funzionare gli effetti della caffeina, può essere quello di limitarne l'uso nella fase di out season. Gli acidi clorogenici dell'estratto di caffè verde possono inoltre prevedere un effetto brucia-grassi, anche se occorrono ancora ulteriori studi a conferma. [18]

Catechine del tè verde

Come accennato in precedenza, i polifenoli del tè, come il tè verde, hanno potenti effetti sulla combustione dei grassi. Le catechine presenti nel tè inibiscono l'enzima COMT che è presente ubiquitariamente nel corpo, e degrada composti SNS come NE. [4] Attraverso questa inibizione della COMT, l'attività del SNS NE rimane attivato. Così, le catechine mantengono le azioni di caffeina e dell'esercizio "ravvivate" più a lungo.

Il problema con gli estratti di tè verde è quando la catechina più attiva, epigallocatechina gallato (EGCG), è super concentrata. Molte versioni di integratori contengono overdosi concentrate di EGCG. Studi recenti suggeriscono che la tossicità epatica attribuita a certi integratori alimentari potrebbe essere stata il risultato di elevate concentrazioni di EGCG. [6] Tuttavia, i dosaggi che si trovano nel normale tè verde non sembrano essere tossici. Questa è probabilmente solo un cosa negativa di tante buone. Usare comunque cautela quando si usano estratti di tè verde ricchi di EGCG; se avete problemi di fegato, chiedete prima al vostro epatologo.

Sinefrina

La Sinefrina, spesso definita estratto di arancio amaro, è un brucia grasso con azioni simili all'efedrina. Ha avuto il compito di sostituire la dubbia efedrina negli integratori alimentari. Ma la sinefrina non è così forte come l'efedrina. Nonostante questo complesso di inferiorità, la sinefrina è utile come ingrediente del vostro integratore brucia grassi.

In uno studio doppio cieco controllato con placebo, randomizzato, 50 milligrammi di sinefrina hanno prodotto un aumento di 65 calorie sul tasso metabolico a riposo, senza effetti significativi sulla frequenza cardiaca o la pressione sanguigna. [7] Nello stesso studio, gli scienziati hanno anche cercato, combinando altri due bioflavonoidi degli agrumi (esperidina e naringina) con sinefrina, di osservare eventuali effetti sinergici. Il consumo di 600 milligrammi di naringina con 50 milligrammi di sinefrina ha determinato un aumento di 129 calorie del tasso metabolico. Nel gruppo trattato con 100 mg di esperidina con 50 mg di sinefrina, più 600 milligrammi di naringina, il tasso metabolico è aumentato di 183 calorie, un aumento statisticamente significativo rispetto al controllo placebo.

Segue un interessante 3° ed ultima parte

Riferimenti:

2. Hursel R, et al. The effects of catechin rich teas and caffeine on energy expenditure and fat oxidation: a meta-analysis. Obes Rev 2011;Jul;12(7):e573-81.

3. Bracco D, et al. Effects of caffeine on energy metabolism, heart rate, and methylxanthine metabolism in lean and obese women. Am J Physiol 1995;269:E671-8.

4. Hursel R, Westerterp-Plantenga MS. Thermogenic ingredients and bodyweight regulation. Int J Obes (Lond) 2010;Apr;34(4):659-69.

5. Lopez-Garcia E, et al. Changes in caffeine intake and long-term weight change in men and women. Am J Clin Nutr 2006;83:674-680.

6. Church RJ, et al. Sensitivity to hepatotoxicity due to epigallocatechin gallate is affected by genetic background in diversity outbred mice. Food Chem Toxicol 2014;Nov 28;76C:19-26.

7. Stohs SJ, et al. Effects of p-synephrine alone and in combination with selected bioflavonoids on resting metabolism, blood pressure, heart rate and self-reported mood changes. Int J Med Sci 2011;Apr 28;8(4):295-301.

18. Onakpoya I, et al. The use of green coffee extract as a weight loss supplement: a systematic review and meta-analysis of randomized clinical trials. Gastroenterol Res Pract 2011;2011. pii: 382852.

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati