Più Muscoli con la Vitamina B12

Più Muscoli con la Vitamina B12

Come tutti i bodybuilder sanno, le proteine sono necessarie per la ricostruzione muscolare che avviene dopo l'allenamento, il quale ha prodotto delle micro-lacerazioni al tessuto muscolare. Tutti coloro che hanno svolto un allenamento pesi, avranno avuto i classici dolori nei giorni successivi, ebbene aumentando l'apporto di vitamine del gruppo B si può aiutare il proprio organismo ad abbattere più facilmente le proteine e a riparare i muscoli, alleviando altresì il dolore.

In quali alimenti si trova la vitamina B?

  • germe di grano
  • lievito di birra
  • lievito nutrizionale
  • erba medica
  • pappa reale
  • frutta secca
  • banane
  • verdure a foglia verde
  • piselli
  • patate
  • soia
  • tuorlo d’uovo
  • carne
  • fegato
  • frattaglie e pesce.

In particolare, la vitamina B-12 (cobalamina) è molto difficile da ottenere tramite i vegetali quindi dovrebbe essere assunta attraverso alimenti di origine animale, integratori o cibi arricchiti di tale sostanza.

Vitamina B12 e Muscoli

La vitamina B-12 aiuta a metabolizzare proteine e grassi. Un culturista ha necessità degli amminoacidi ottenuti dal metabolismo delle proteine per riparare e costruire i muscoli e il grasso come fonte di energia.

La vitamina B-12 è anche essenziale per la produzione dei globuli rossi, che sono necessari per fornire ossigeno ai muscoli. Questo nutriente supporta anche la sana funzione neurologica, che è necessaria per il controllo dei muscoli.

Accade spesso che i bodybuilder o sportivi in genere, riscontrino uno stato di stanchezza generale, dovuto ai tanti allenamenti svolti durante l'arco della settimana, allo stress del lavoro, a qualche notte insonne; spesso e volentieri ci si butta in ogni sorta di integratore per recuperare e per ottimizzare al meglio gli sforzi fatti: dalla creatina alla glutammina, dagli aminoacidi ramificati alla taurina, dallo zinco alla acetyl carnitina, integratori utilissimi ma che a volte non tolgono la sensazione di stanchezza generale. Soprattutto se siete anemici non dovete sottovalutare la vitamina B12, un integratore che vi farà assimilare meglio il cibo introdotto e che vi farà recuperare meglio dagli sforzi effettuati.

Il fabbisogno giornaliero di vitamina B12 (cobalamina) nella popolazione adulta e pediatrica secondo i livelli di assunzione giornaliera raccomandati (LARN) dalla Società Italiana di Nutrizione sono riportati di seguito (linee guida 1996):


  • Lattante (fino a 12 mesi): 0,5 mcg/die
  • Bambino (età < 4 anni): 0,7 mcg/die
  • Bambino (età < 7 anni): 1 mcg/die
  • Bambino (età < 11 anni): 1,4 mcg/die
  • Adulto, bambino (età > 11 anni): 2 mcg/die
  • Gravidanza: 2,2 mcg/die
  • Allattamento: 2,6 mcg/die
I livelli raccomandati di vitamina B12 (cobalamina) (RDA, Recommended Dietary Allowances) indicati dall’Institute of Medicine americano sono leggermente più elevati (Institute of Medicine, 1998):


  • Lattante (0-6 mesi): 0,4 mcg/die
  • Bambino (7-12 mesi): 0,5 mcg/die
  • Bambino (età < 4 anni): 0,9 mcg/die
  • Bambino (età < 9 anni): 1,2 mcg/die
  • Bambino (età < 14 anni): 1,8 mcg/die
  • Adulto, bambino (età > 14 anni): 2,4 mcg/die
  • Gravidanza: 2,6 mcg/die
  • Allattamento: 2,8 mcg/die

La B12 interviene nei processi di crescita cellulare, nello sviluppo dei tessuti nervosi e nei processi di produzione di energia. Un particolare coenzima derivante dalla B12, la cobamamide sembra avere particolari effetti anabolici sui tessuti, favorisce la sensazione di energia e aumenta l'appetito. Per questo viene utilizzato come supplemento al posto della cobalamina stessa. In conclusione in periodi di forte stress provate un integratore di vitamina B12 come coadiuvante della vostra dieta.

Ti potrebbe interessare:

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati