​Rame: Benefici Nutrizionali e per la Salute

​Rame: Benefici Nutrizionali e per la Salute

Il rame è un minerale traccia essenziale necessario per la sopravvivenza. La maggior parte del rame presente nel corpo si trova nel fegato, cervello, cuore, reni e muscolo scheletrico. Il rame supporta la formazione del collagene, aumenta l'assorbimento del ferro e svolge un ruolo nella produzione di energia.

Dosi Consigliate di Rame

La dose giornaliera raccomandata (RDA) per il rame è di 900 microgrammi al giorno per adolescenti e adulti. Una carenza di rame è rara, e spesso causata da difetti genetici del metabolismo del rame o da sovradosaggio di integratori di zinco o di vitamina C.

E' stato osservata una carenza di rame anche nei neonati alimentati con latte di mucca anziché quello in polvere o preparato, a causa del basso contenuto di rame nel latte di mucca. Poiché il rame viene immagazzinato nel fegato, le carenze co portano un rallentamento dello sviluppo.

Possibili Benefici Per La Salute Apportati Dal Consumo Di Rame

La carenza di rame può causare un aumento del rischio di infezioni, l'osteoporosi, un alterata funzione neurologica e problemi nella crescita. Altri effetti collaterali fisici come i capelli e la depigmentazione della pelle, possono anch'essi svilupparsi.

Rame e Funzione immunitaria

Una inadeguata assunzione di rame, può causare neutropenia, una carenza di globuli bianchi (detti anche neutrofili). La funzione principale dei neutrofili nel corpo è quella di combattere le infezioni. Un minor numero di neutrofili si hanno, più sensibili si è alle malattie infettive. [2]

Osteoporosi e Rame

Gravi carenze di rame sono associate con una minore densità minerale ossea e un maggior rischio di osteoporosi negli anziani. Sono necessarie ulteriori ricerche per quanto riguarda gli effetti della carenza di rame marginale e se l'integrazione di rame può ridurre l'osteoporosi senile. [2]

Il rame svolge un ruolo importante nel mantenimento di collagene ed elastina, importanti componenti strutturali del nostro corpo. Senza abbastanza rame, i tessuti corporei cominciano a scomporsi.

Alimenti Che Sono Fonti Di Rame

Il rame si trova in una grande varietà di alimenti. Alcune delle migliori fonti di rame sono le frattaglie, i crostacei, noci, legumi e cioccolato. Il rame viene anche aggiunto ad alcuni cereali da prima colazione e ad altri alimenti arricchiti.

Il fegato di manzo è una buona fonte di rame – circa 100 grammi di fegato di manzo contiene 12.400 microgrammi.

La maggior parte di frutta e verdura sono a basso contenuto di rame.

  • Fegato di manzo, 100 gr: mg 9,755
  • Polpa di granchio, cotto, 85 gr: 1.005 microgrammi
  • Funghi, cotti, 100 gr: mg 0,318
  • Anacardi, crudo, 30 grammi circa: 622 microgrammi
  • Lenticchie, bollite, 1 tazza: 497 microgrammi
  • Mandorle, 30 gr circa: 292 microgrammi
  • Cioccolato, amabile, 30 gr circa: 198 microgrammi.

Anche se sono disponibile anche integratori di rame, è consigliabile ottenere qualsiasi vitamina o minerale attraverso il cibo quando possibile. Non è la singola vitamina i soli minerali che fanno di alcuni alimenti una parte importante della nostra dieta, ma la sinergia dei vari nutrienti di alimenti che lavorano insieme.

E' stato dimostrato più volte che isolare determinate sostanze nutritive in forma di integratori, non fornisce gli stessi benefici per la salute, come il consumo di una sostanza nutritiva da un alimento completo. Quindi prima bisogna concentrarsi su come ottenere il proprio fabbisogno giornaliero di rame dai cibi, quindi poi utilizzare valutare l'uso di integratori.

Un elevato consumo di zinco (150 mg / die o superiori) e vitamina C (1500 mg / die) hanno mostrato di indurre una carenza di rame legandosi alle cellule intestinali necessarie per assorbire il rame.

Potenziali Rischi per la Salute Dovuti al Consumo di Rame

Nessun effetto negativo sul consumo alimentare di rame sono stati segnalati, tuttavia l'integrazione di rame in eccesso può causare problemi al fagato come la cirrosi e anomalie nei globuli rossi. Un aumento dei livelli di rame nel siero sono stati collegati ad un maggior rischio di malattie cardiovascolari.

Ricordatevi sempre di focalizzarvi su una dieta completa mangiando quanti più vari alimenti possibili senza soffermarsi sui singoli cibi se si vuole prevenire le malattie e raggiungere un buon stato di salute.

Riferimenti:

Mahan, L. Kathleen and Escott-Stump, Sylvia. Krause’s Food & Nutrition Therapy, 12th edition, Saunders Elsevier, St. Louis, MS, Copyright 2008. Copper, Linus Pauling Institute, Oregon State University, last reviewed January 2014, accessed 15 January 2015.

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati