Retinolo Vitamina A dove si trova e a cosa serve

Retinolo Vitamina A dove si trova e a cosa serve

Una risposta per tutte le vostre domande su questa vitamina

Retinolo  vitamina A che cosa è e a cosa serve?

La vitamina A è una vitamina liposolubile  che è naturalmente presente in molti alimenti. La vitamina A è importante per la vista, il sistema immunitario, e la riproduzione. La vitamina A aiuta anche il cuore, i polmoni , i reni e altri organi per il corretto funzionamento.
Ci sono due diversi tipi di vitamina A. Il primo tipo, vitamina A preformata, si trova nella carne, pollame , pesce e latticini . Il secondo tipo, provitamina A, si trova nella frutta, verdura e altri prodotti a base vegetale. Il tipo più comune di provitamina A negli alimenti e negli integratori alimentari è il beta-carotene .

 

Di quanta vitamina A ho bisogno?
La quantità di vitamina A necessaria dipende dalla vostra età e stato riproduttivo. Assunzione raccomandati per la vitamina A per persone di età dai 14 anni agli anziani, una dose tra 700 e 900 microgrammi (mcg) di retinolo equivalenti di attività (RAE) al giorno. Assunzione raccomandati per le donne che stanno allattano può essere tra i 1.200 e 1.300 RAE. Valori più bassi sono raccomandati per i neonati ed i bambini di età inferiore ai 14.
Tuttavia, il contenuto di vitamina A in alimenti e integratori alimentari è riportato sul etichetta del prodotto  in unità internazionali (UI), non mcg RAE. La conversione tra UI e mcg RAE non è facile. Una dieta varia, con 900 mcg RAE di vitamina A, per esempio, prevede tra 3.000 e 36.000 UI di vitamina A a seconda delle condizioni degli alimenti consumati . 
Per adulti e bambini dai 4 anni di età, ad esempio la US Food and Drug Administration ha stabilito una vitamina A valore quotidiano (DV) di 5.000 IU di una dieta variata di cibi vegetali e animali. DV non sono prese in considerazione e non variano per età e sesso, per esempio. Ma per raggiungere il 100% del DV ogni giorno, in media, può essere utile per aiutarvi a farvi ottenere abbastanza vitamina A.

 

Quali alimenti forniscono vitamina A?
La vitamina A si trova naturalmente in molti alimenti ed ad alcuni alimenti, come latte e cereali, viene aggiunta. È possibile ottenere quantità raccomandate di vitamina A mangiando una varietà di alimenti, tra cui i seguenti:

  • Fegato di manzo e altre carni d'organo (ma questi alimenti sono anche ricchi di colesterolo , fate in modo da limitare la quantità di cibo).
  • Alcuni tipi di pesce, come il salmone.
  • Verdure a foglia verde, arancio giallo, e verdure come broccoli, carote e zucca.
  • Frutta, tra cui melone, albicocche e mango.
  • Prodotti lattiero-caseari, che sono tra le principali fonti di vitamina A.
  • Cereali per la colazione con l'aggiunta di Vitamina A.

 

 

Che tipi di vitamina A sono disponibili come integratori alimentari?

La vitamina A è disponibile in integratori alimentari, di solito sotto forma di acetato retinile o retinile palmitato (vitamina A preformata), beta-carotene (provitamina A), o una combinazione di preformata e provitamina A. La maggior parte degli integratori multivitaminici-minerali contengono vitamina A. Inoltre sono disponibili anche integratori alimentari che contengono solo vitamina A.

 

Sto assumendo abbastanza vitamina A?


La maggior parte delle persone assume abbastanza vitamina A dai cibi che mangiano, e la carenza di vitamina A è rara. Tuttavia, alcuni gruppi di persone possono avere problemi ad ottenere abbastanza vitamina A:
I neonati prematuri , che spesso hanno bassi livelli di vitamina A nel loro primo anno.
I neonati, bambini, donne incinte, donne che allattano e nei paesi in via di sviluppo.
Le persone con fibrosi cistica.

 

Cosa succede se non ottengo abbastanza vitamina A?


Carenza di vitamina A è rara, anche se è comune in molti paesi in via di sviluppo. Il più comune sintomo di carenza di vitamina A nei bambini piccoli e donne in gravidanza è una patologia oculare chiamata xeroftalmia. La Xeroftalmia è l'incapacità di vedere in condizioni di scarsa luminosità, e può portare alla cecità se non trattata.

 

Quali sono gli effetti della vitamina A sulla salute?


Gli scienziati stanno studiando la vitamina A per capire come influisce sulla salute. Ecco alcuni esempi di ciò che questa ricerca ha dimostrato.

 

Cancro


Le persone che mangiano tanti alimenti contenenti beta-carotene possono avere un minor rischio di alcuni tipi di cancro , come il cancro del polmone o il cancro alla prostata. Ma gli studi fino ad oggi non hanno dimostrato che integratori di vitamina A o beta-carotene  possono aiutare a prevenire il cancro o abbassare le probabilità di morire a causa di questa malattia. Infatti, gli studi mostrano che i fumatori che assumono alte dosi di integratori di beta-carotene hanno un aumentato rischio di cancro polmonare.

 

Degenerazione maculare legata all'età


La degenerazione maculare legata all'età (AMD), è una delle più comuni cause di perdita della vista nelle persone anziane. Tra le persone con AMD, un supplemento contenente antiossidanti , zinco e rame , con o senza beta-carotene ha mostrato risultati promettenti per rallentare il tasso di perdita della vista.

 

Morbillo


Quando i bambini con carenza di vitamina A contraggono il morbillo , la malattia tende ad essere più grave. In questi bambini, l'assunzione di integratori con alte dosi di vitamina A può ridurre la febbre e diarrea causata dal morbillo. Questi integratori possono anche ridurre il rischio di morte nei bambini con morbillo che vivono nei paesi in via di sviluppo dove la carenza di vitamina A è comune.

 

Può la vitamina A essere dannosa?


Sì, un elevato consumo di alcune forme di vitamina A può essere dannosa.
Assumere troppa vitamina A preformata (di solito da integratori o alcuni farmaci) può causare vertigini, nausea , mal di testa, coma e anche la morte. Elevate assunzioni di vitamina A preformata nelle donne in gravidanza può causare difetti di nascita nei loro bambini. Le donne che potrebbero essere in stato di gravidanza non devono assumere alte dosi di integratori di vitamina.
Il consumo di elevate quantità di beta-carotene o altre forme di provitamina A può colorare la pelle di colore giallo-arancio, ma questa condizione è innocua. Un elevato consumo di beta-carotene non causa difetti alla nascita o altri effetti più gravi che invece possono essere causate da troppa vitamina A preformata.


I limiti massimi di sicurezza per la vitamina A preformata in UI sono elencati di seguito. Questi livelli non si applicano alle persone che stanno assumendo vitamina A per motivi medici sotto la cura di un medico. Non sono stati definiti limiti di sicurezza superiore per il beta-carotene e altre forme di provitamina A.

 

Età

Limite Massimo di sicurezza

Nascita a 12 mesi 2.000 UI
Bambini 1-3 anni 2.000 UI
Bambini 4-8 anni 3.000 UI
Bambini 9-13 anni 5.667 IU
Ragazzi 14-18 anni 9333 IU
Adulti 19 anni in su 10.000 UI

 

 

Ci sono interazioni con vitamina A che dovrei sapere?


Sì, gli integratori di vitamina A possono interagire o interferire con alcuni farmaci che si prendono. Ecco alcuni esempi:
Orlistat (Alli ®, Xenical ®), un farmaco perdita di peso, in grado di diminuire l' assorbimento della vitamina A, che causano bassi livelli ematici in alcune persone.
Diverse forme  sintetiche di vitamina A sono utilizzati in alcuni farmaci da prescrizione. Esempi sono il trattamento per la psoriasi Acitretina (Soriatane ®) e bexarotene (Targretin ®), utilizzato per trattare gli effetti della pelle di linfoma a cellule T. Prendendo questi farmaci in combinazione con un integratore di vitamina A può causare pericolosamente alti livelli di vitamina A nel sangue.
Informate il vostro medico, il farmacista , e di altri operatori sanitari su eventuali integratori alimentari e farmaci che assumete. Potranno dirvi se questi integratori alimentari potrebbero interagire o interferire con la prescrizione dei farmaci o se i farmaci potrebbero interferire con il modo in cui il corpo assorbe, utilizza, o scompone i nutrienti .

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati